Pasta frolla all’olio

pasta frolla olio

  • facile
  • 15 minuti
  • 10 Persone
  • 120/porzione

pasta frolla olio

Pronti per la ricetta di una pasta frolla all’olio buonissima da poter utilizzare per una crostata o per dei biscotti? Chissà quante volte vi sarà capitato di accingervi a prepararla ma di accorgervi, solo all’ultimo minuto, di non avere in casa il burro. La cucina ci offre così tante risorse che, realizzare una pasta frolla con olio di oliva o di semi, a seconda dei gusti, diventa un gioco da ragazzi, e con ottimi risultati, per una delle basi della pasticceria più versatili. Di seguito trovate una variante della pasta frolla classica da non perdere. Seguite le istruzioni per una cottura impeccabile per andare sul sicuro.

Ingredienti

  • 300 gr di farina 00
  • 120 gr di zucchero
  • 100 ml di olio di semi o di oliva
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
  • buccia di limone grattugiata

Preparazione

  1. Predisponete sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della pasta frolla all’olio.
  2. Pesateli per facilitarvi di gran lunga il lavoro successivo.
  3. Lavate bene il limone, quindi asciugatelo e grattugiatene la scorza molto finemente con una grattugia. Tenetela da parte.
  4. Iniziate con il setacciate la farina 00 con un setaccio a maglia fine.
  5. Trasferitela sul piano di lavoro pulito o, in alternativa, su una spianatoia.
  6. Create una fontana al centro con l’aiuto delle vostre mani.
  7. Iniziate ad unire l’olio, poco alla volta ed incorporandolo bene.
  8. Unite anche lo zucchero semolato e mescolate per pochi istanti.
  9. Aggiungete il pizzico di sale e la scorza del limone grattugiata.
  10. Adesso impastate con le mani fino ad ottenere delle briciole.
  11. Unite le uova e amalgamate il tutto piuttosto velocemente con le mani.
  12. Lavorate bene gli ingredienti. La pasta dovrà risultare soda, liscia e particolarmente elastica.
  13. Modellate l’impasto ottenuto creando una palla.
  14. Avvolgetela con la pellicola trasparente per alimenti e ponetela in frigo.
  15. Fate riposare la pasta frolla al suo interno per almeno 30 minuti.
  16. In alternativa tenetela dentro il frigo anche tutta la notte.
  17. Trascorso tale lasso di tempo prendete la palla, eliminate la pellicola e trasferitela sulla spianatoia infarinata.
  18. Stendetela con il matterello e poi usatela come la pasta frolla tradizionale, per esempio per crostate e pasticcini.

Quale olio

La domanda è più che lecita: le possibilità sono diverse. Optate per un olio extravergine di oliva piuttosto leggero e non acido in quanto andrebbe a sovrastare il sapore della pasta frolla. In alternativa anche l’olio di semi è consigliato. Scegliete quello di arachidi o di mais per andare sul sicuro. In genere sono delicati e si amalgamano perfettamente al resto degli ingredienti.

Cottura

La pasta frolla all’olio va cotta in forno caldo a 180 °C per circa 25 minuti se avete preparato una crostata. Per 10, invece, se si tratta di biscotti, (12-13 se sono ripieni). Se preferite una pasta frolla friabile tiratela fuori dal forno quando risulta appena dorata. Proseguite la cottura di qualche minuto se, invece, la volete leggermente più croccante. Photo by Andrea Armeni / CC BY

Parole di Sofia Messina