Torta mimosa al cioccolato

Torta mimosa al cioccolato

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
6 Persone
Calorie:
580 Kcal/Porz

    La torta mimosa è il dolce classico con cui si festeggia solitamente l’8 marzo, la festa delle donne. Gustosa e dall’aspetto fresco e colorato la torta mimosa, che tanto ricorda il fiore da cui prende il nome, è però perfetta per tutta la stagione primaverile.

    Esistono tuttavia alcune varianti della torta mimosa molto gradite ai palati più esigenti. Fra queste la torta mimosa al cioccolato è senza dubbio la variante più golosa del dolce con cui tradizionalmente si celebra la Festa della donna. Questa rivisitazione della torta mimosa originale farà innamorare tutti gli amanti del cioccolato: il pan di Spagna viene realizzato con cioccolato fuso e farcito con la crema diplomatica tipica della torta mimosa classica, creata dall’unione di Chantilly e crema pasticcera. Questa torta mimosa può esser resa ancora più ricca e golosa utilizzando per la farcia una crema al cioccolato e cospargendo la cupola di scaglie e gocce di cioccolato. La ricetta di questa torta mimosa prevede l’uso del fondente ma, se preferite, potete utilizzare il cioccolato al latte, optare per una deliziosa torta mimosa al cioccolato bianco o per una versione ancora più ricca e golosa: la torta alla mimosa con cioccolato e mascarpone!

    Se avete voglia di qualcosa di cioccolatoso ma dalla consistenza soffice e leggera la torta mimosa al cioccolato è il dolce che fa per voi; preparate questa squisita variante come dessert da inserire nel menù della Festa della donna o da gustare per una serata con le amiche in occasione dell’8 marzo.

    Ingredienti

    Ingredienti Torta mimosa al cioccolato per sei persone

    • Per la base
    • 150 gr di cioccolato fondente
    • 185 gr di zucchero
    • 185 gr di farina
    • 70 gr di olio di semi
    • 6 uova
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • Per la crema
    • 500 ml di latte intero
    • 4 tuorli
    • 100 gr di zucchero
    • 50 gr di fecola di patate
    • 1 limone
    • 200 ml di panna per dolci

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Torta mimosa al cioccolato

    Per prima cosa, dovrete dedicarvi alla preparazione del pan di Spagna al cioccolato. Accendete il forno impostando una temperatura di 180 °C, in modalità statica.

    Iniziate la preparazione della torta mimosa dividendo i tuorli dagli albumi e riponeteli in due ciotole. Montate gli albumi a neve ferma utilizzando una planetaria o uno sbattitore elettrico.

    Suggerimenti:

    Per montare le chiare d’uovo facilmente, ricordatevi di usare uova fresche e a temperatura ambiente. Preferite, se possibile, un contenitore in acciaio, pulito e ben asciutto. Aggiungete un pizzico di sale o qualche goccia di limone: vi aiuterà ad ottenere un composto ben fermo.

    Tagliate il cioccolato a pezzi, ponetelo in un contenitore adatto, e fatelo fondere a bagnomaria. Quando sarà completamente fuso, lasciatelo intiepidire.

    Prendete la ciotola che contiene i tuorli e, con l’aiuto di una planetaria o di uno sbattitore elettrico, lavorateli insieme alla restante metà dello zucchero, montandoli fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Unite, sempre lavorando con le fruste elettriche, l’olio.

    Aggiungete ai tuorli gli albumi montati a neve incorporandoli con delicatezza, poco per volta.

    Suggerimento:

    Effettuate dei movimenti circolari dal basso verso l'alto per incorporare quanta più aria possibile e per evitare di rovinare le chiare d'uovo.

    Per ultimo, incorporate al composto il cioccolato fuso fatto adeguatamente intiepidire. Mescolate bene.

    Imburrate e infarinate due tortiere a cerniera da 22 cm di diametro e versatevi il composto appena ottenuto, suddividendolo equamente.

    Trasferite nel forno già caldo e fate cuocere a 180 °C per 30 minuti circa.

    Sfornate i due pan di Spagna e fateli raffreddare su una gratella.

    Suggerimento :

    Controllate che il pan di Spagna della vostra torta mimosa al cioccolato sia perfettamente cotto ricorrendo alla classica prova dello stecchino: infilate al centro del pan di Spagna uno stecchino di legno, o uno stuzzicadenti, arrivando fino al fondo. Se, una volta rimosso, risulterà pulito e asciutto il vostro pan di Spagna al cioccolato sarà pronto per essere sfornato.

    Una volta che si sarà completamente raffreddato, prendete uno dei due Pan di Spagna e, con un coltello seghettato a lama lunga, eliminate l’eventuale cupola formatasi durante la cottura, livellando la superficie. Questa operazione vi permetterà di ottenere un pan di Spagna perfettamente lineare e, allo stesso tempo, avrete eliminato la parte esterna più dura.

    Utilizzando un coltello a lama lunga tagliate orizzontalmente il vostro pan di Spagna in modo da ricavare 2 dischi di uguale spessore e metteteli da parte. Prendete il secondo pan di Spagna e dividete anche questo in due dischi identici; fatto ciò, tagliate i dischi in strisce verticali di circa 1,5 cm si larghezza. Prendete le strisce ricavate e tagliatele orizzontalmente così da creare dei piccoli dadini. Metteteli da parte.

    Suggerimento:

    Per evitare sprechi, create dei cubetti di pan di Spagna anche con l'eccedenza ottenuta dal taglio dell'impasto che si era gonfiato in cottura.

    Passate adesso alla preparazione della crema che andrà a farcire la vostra torta mimosa al cioccolato.

    Mettete nella ciotola di una planetaria o di uno sbattitore elettrico le uova con lo zucchero e montate il tutto con le fruste elettriche. Aggiungete la scorza grattugiata di mezzo limone e la fecola setacciata con l’uso di un colino a maglie fitte.

    In un pentolino fate scaldare il latte e, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno, aggiungete poco per volta le uova che avete montato con lo zucchero e la fecola. Continuate a mescolare con un cucchiaio di legno per evitare che si formino grumi finché la crema non si sarà addensata a dovere.

    A questo punto spegnete la fiamma e trasferite la crema in una ciotola. Copritela con della pellicola per alimenti e lasciatela raffreddare.

    Suggerimento:

    La pellicola deve toccare la superficie della crema per una perfetta conservazione.

    Montate a neve la panna usando uno sbattitore elettrico e, quando sarà ben ferma, incorporatela alla crema raffreddasi con l’aiuto di una spatola in silicone e effettuando dei movimenti circolari per non farla smontare. Mettetela in frigorifero a raffreddare.

    Assemblate la torta: ponete il primo disco di base di pan di Spagna su un piatto e bagnatelo con il latte intero utilizzando un pennello per dolci o una boccetta di plastica con beccuccio, in modo da distribuire la bagna delicatamente su tutta la superficie.

    Variante:

    Per una bagna dal sapore più intenso, è possibile aromatizzare il latte con qualche cucchiaino di Rum o altri alcolici a piacere.

    A questo punto, utilizzando una sac à poche, o sacca da pasticciere, ricoprite il pan di Spagna con la crema raffreddatasi in frigorifero.

    Ripetete l’operazione anche con il secondo disco di pan di Spagna.

    Suggerimento:

    Per creare più facilmente la tipica forma a cupola della torta mimosa, mettete più crema al centro del secondo disco di pan di Spagna.

    A questo punto prendete i cubetti di pan di Spagna che avevate conservato a parte e, con l’aiuto di un cucchiaio, disponeteli su tutta la vostra torta mimosa al cioccolato. Prestate particolare attenzione a far aderire bene i cubetti su tutta la superficie e, in particolare sui lati del pan di Spagna.

    Trasferite la torta in frigorifero per almeno 3 ore prima di servirla.

    Photo by Giovanni Riccobene / CC BY

    Come si conserva la torta mimosa al cioccolato

    La torta mimosa al cioccolato, così come quella originale, deve essere conservata in frigorifero: sia la ricetta della torta mimosa classica, che la sua versione golosa al cioccolato prevedono l’uso della crema, quindi la torta dovrà esser conservata in frigorifero coperta con della pellicola trasparente per alimenti.

    In questo modo potete conservare la vostra torta mimosa al cioccolato per un massimo di 3 giorni.

    Esattamente come la torta mimosa tradizionale, anche la torta mimosa classica può essere congelata e conservata in freezer, intera o già porzionata.

    Il tempo di conservazione in freezer è di circa 1 mese.

    In questo caso vi consigliamo di conservare separatamente i dischi di pan di Spagna e la crema pasticcera fino al giorno in cui pensate di servirla. L’8 marzo vi basterà estrarre dal freezer il vostro pan di Spagna al cacao, bagnarlo con il latte intero e assemblare la vostra deliziosa torta mimosa al cioccolato.

    Varianti della torta mimosa al cioccolato

    La torta mimosa al cioccolato può esser personalizzata in tantissimi modi diversi. Partendo da questa ricetta, infatti, è possibile dar vita a torte mimosa ricche e golose o a torte al cioccolato più leggere.

    La crema con cui farcire il pan di Spagna, ad esempio, può esser arricchita con del cioccolato tritato che darà un tocco di croccantezza in più a questa torta soffice e morbida.

    Chi vuole una versione ancora più cioccolatosa può optare per una crema Chantilly al cioccolato. Per farlo, vi basterà aggiungere 30 gr di cioccolato fondente agli ingredienti della vostra crema: seguite tutti i passaggi della ricetta fino al punto 13. A questo punto, per ottenere una crema al cioccolato, aggiungete alla crema addensata 30 gr di cioccolato ridotto in scaglie e continuate a mescolare fino a quando non si sarà sciolto completamente e amalgamato alla crema in modo omogeneo. Togliete dal fuoco, coprite la vostra crema al cioccolato con della pellicola trasparente per alimenti e proseguite seguendo i restanti passaggi della ricetta.

    Con questo stesso procedimento potete anche creare una torta mimosa al cioccolato bianco, vi basterà sostituire al fondente 30 gr di cioccolato bianco in scaglie, da sciogliere e amalgamare alla crema. In alternativa, potete aggiungere le scaglie direttamente nei vari strati di crema quando andrete ad assemblare il vostro pan di Spagna. In poche mosse, otterrete una deliziosa torta mimosa al cioccolato bianco!

    Se siete amanti del mascarpone non perdetevi la variante della torta mimosa al cioccolato e mascarpone. Se volete provarla, seguite questi passaggi:

    • Mettete all’interno di una terrina capiente 3 tuorli e lavorateli insieme a 150 gr di zucchero a velo vanigliato. Montate i due ingredienti fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo e cremoso.
    • Aggiungete quindi 250 gr di mascarpone e amalgamate il tutto con l’aiuto di una spatola in silicone e con movimenti circolari dal basso verso l’alto.
    • A parte montate a neve ben ferma 250 gr di panna.
    • Una volta raggiunta una consistenza sufficientemente soda e compatta, unite la panna alla crema con mascarpone. A questo punto non vi rimarrà che farcire i vari strati della vostra torta mimosa al cioccolato con questa deliziosa crema al mascarpone.

    Se, invece, volete una versione più leggera potete sostituire al mascarpone della ricotta vaccina aromatizzata alla vaniglia.

    Infine, una variante squisita e adatta alle più golose è la torta mimosa alla Nutella: realizzarla è semplicissimo. Non dovrete far altro che seguire tutto il procedimento senza variazioni. Quando arriverà il momento di comporre la vostra torta mimosa, stendete uno strato di Nutella o crema di nocciole sulla base del pan di Spagna, dopo averlo imbevuto nel latte, e andate a cospargere la Nutella con uno strato di crema diplomatica. Ripetete l’operazione anche con il secondo disco di pan di Spagna e avrete una torta alla mimosa davvero golosissima!

    Varianti per la bagna della torta mimosa al cioccolato

    La torta mimosa al cioccolato è una versione ricca di gusto e dal sapore intenso. Per questo motivo, la bagna per la torta al cioccolato non è fondamentale e, se preferite, potete saltare questo passaggio e procedere direttamente con la farcitura dei vari strati di pan di Spagna.

    Tuttavia, se volete rendere i dischi di pan di Spagna al cioccolato ancora più ricchi di gusto e contrasti, potete optare per diversi tipi di bagna.

    Oltre alla bagna con latte intero, potete usare una classica bagna alcolica preparata sciogliendo in una piccola casseruola zucchero, acqua e rum.

    Tra le bagne per torte al cioccolato, una delle migliori è senza dubbio quella all’arancia, ottima anche per chi vuole mantenere la bagna analcolica: dovrete utilizzare uno sciroppo fatto con acqua, zucchero e la scorza di un’arancia, o, in alternativa, dell’aroma alimentare.

    Arancia e cioccolato, infatti, sono un accostamento classico in pasticceria e questo perché l’arancia è in grado di esaltare il gusto e il profumo del cioccolato, dando vita a un connubio davvero irresistibile.

    Come decorare la torta mimosa al cioccolato

    Le decorazioni per la torta mimosa al cioccolato sono infinite. Se volete rendere la vostra torta al cioccolato ancora più golosa il consiglio è quello di alternare ai cubetti di pan di Spagna, che andranno a formare la cupola della vostra torta mimosa, anche delle gocce di cioccolato o del cioccolato a scaglie.

    Se invece, avete optato per versioni più dolci, come la torta mimosa con crema Chantilly al cioccolato, le varianti con Nutella e mascarpone o la torta mimosa al cioccolato bianco, il consiglio è quello di decorare la cupola di questo dolce con della frutta secca: la torta cioccolato e noci è un abbinamento classico, ma potete sbizzarrirvi nel decorare la vostra torta mimosa al cioccolato con nocciole, mandorle e la frutta secca che preferite.

    VOTA:
    4.9/5 su 8 voti