Gelatina di vino spumante

Gelatina di vino spumante

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
6 Persone

    Per la Festa della Donna vi proponiamo la gelatina di vino spumante, un raffinato dessert, dal gusto davvero particolare, perfetto per chiudere con un brindisi dolce il vostro menù dell’8 marzo. Potete decorare le vostre gelatine di vino in tanti modi diversi, ad esempio usando degli stampini per dar una forma geometrica particolare e creare dei dolcetti che si mangiano con gli occhi! La ricetta della gelatina di prosecco è molto semplice ma di sicuro effetto, servite la vostra gelatina di vino in raffinati calici di cristallo: sia i flute per spumante che le coppette per champagne renderanno ancora più speciali i vostri dolci per la Festa della donna.

    Ingredienti

    Ingredienti Gelatina di vino spumante per sei persone

    • 500 ml di vino spumante, possibilmente rosato
    • 300 gr di zucchero superfine (tipo lo Zefiro di Eridania)
    • 150 gr di piccoli frutti a piacere (lamponi, fragole, mirtilli, ribes o uva)
    • 300 ml di acqua
    • 4 fogli di colla di pesce

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Gelatina di vino spumante

    Versate in un pentolino l’acqua e lo zucchero e portate a portate a bollore mescolando a fuoco medio.

    Abbassate la fiamma e fate sobbollire per 5 minuti. Togliete dal fuoco.

    Versate in una ciotola a parte lo spumante e i fogli di gelatina.

    Lasciate riposare per 5 minuti, mescolando di tanto in tanto fino a quando non saranno diventati morbidi.

    Togliete la gelatina dal vino, strizzatela e mettetela nel pentolino con sciroppo di acqua e zucchero.

    Con l’aiuto di una frusta, sbattete energicamente in modo da amalgamare completamente lo sciroppo alla gelatina. I fogli di gelatina dovranno essere completamente dissolti nello sciroppo.

    Versate il composto ottenuto nella ciotola contenente lo spumante avanzato in precedenza. Utilizzando una frusta, amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Lasciate raffreddare completamente. Coprite il contenitore con della pellicola per alimenti e riponetelo in frigorifero per un’ora.

    Quando la gelatina si sarà sufficientemente raffreddata suddividetela in 6 flute per spumante o coppe per champagne, alternandola alla frutta che avete scelto, lamponi e fragole sono i frutti più utilizzati per realizzare la gelatina di prosecco.

    Coprite i calici con della pellicola per alimenti e lasciate solidificare in frigorifero per almeno sei ore.

    Al momento di servire potete decorate la gelatina di vino spumante con frutta fresca, o con frammenti di foglia d’oro.

    Photo by Vineria Group/ CC BY

    Varianti della gelatina di vino

    Per rendere la gelatina di vino ancora più golosa, potete abbinarla ad una mousse di cioccolato. Vi basterà seguire la ricetta della gelatina di prosecco avendo cura di riempire i calici o le coppette solo per metà, in questo modo avrete spazio a sufficienza per aggiungere come topping alla vostra gelee di vino, la crema di cioccolato.

    Per la mousse di cioccolato da abbinare alla gelatina di prosecco, vi serviranno:

    • 120 gr di cioccolato
    • 200 gr di panna montata
    • zucchero a velo q.b

    Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e, aiutandovi con una frusta emulsionate bene il composto. A questo punto unite la panna fresca che avrete precedentemente montato, e, con l’aiuto di una spatola in silicone, mescolate con movimenti circolari dall’alto verso il basso fino ad ottenere una spuma omogenea e soffice.

    Aiutandovi con una sàc a poche o tasca da pasticciere, versate la mousse di cioccolato in cima alla gelatina di vino. A questo punto lasciate che la vostra gelatina riposi in frigorifero per 6 ore, come da ricetta.

    Potete decorare con frutta fresca e scaglie di cioccolato, per un dolce semplice ma dal successo assicurato!

    Gelatina di vino: come si usa?

    La gelatina di vino fatta in casa si presta a tantissimi usi diversi, la ricetta della gelatina, infatti, può esser utilizzata per creare gelee di vino con cui accompagnare i formaggi, carni, insaccati ma anche per dare un tocco in più a dei secondi di pesce.

    La ricetta della gelatina di vino, quindi, può esser modificata a seconda del piatto che dovrà accompagnare: per i formaggi più stagionati e saporiti si potrà creare una gelatina di vino rosso, utilizzando i vini più forti e decisi, mentre per i formaggi freschi si consiglia una gelatina realizzata con vini più delicati.

    La gelatina di vino spumante, oltre ad esser servita come piccolo dolce a conclusione di un pasto, può esser usata anche per creare altri dessert: con un vino dolce, ad esempio, si potrà preparare una gelatina per guarnire cheesecake, torte di mele o per dare un tocco in più ad una semplice coppetta di gelato e frutta fresca.

    Gelatina di vino: come si conserva

    La gelatina di vino fatta in casa si conserva come una marmellata, per circa 18 mesi.

    Una volta aperta deve esser conservata in frigorifero.

    Per una conservazione ottimale evitate che ci siano contaminazioni, quindi se la servite a tavola in un vasetto di vetro come accompagnamento a carni e formaggi, ricordate di utilizzare sempre un cucchiaio o un coltello pulito ogni volta che la prelevate dal vasetto.

    VOTA:
    4.6/5 su 7 voti