Spaghetti alla chitarra, ricetta originale della pasta fresca abruzzese

Ecco come fare la vera ricetta originale degli spaghetti alla chitarra, un primo piatto tipico della cucina abruzzese.

Spaghetti alla chitarra al ragù

Spaghetti alla chitarra al ragù, come fare la pasta all'uovo abruzzese - buttalapasta.it

Gli spaghetti alla chitarra sono uno dei primi piatti tipici in Abruzzo, ecco la ricetta per prepararli in casa come facevano le nonne.

Con la loro sezione di forma quadrata, gli spaghetti alla chitarra sono un tipo di pasta che ben si presta a essere condito con sughi di una certa importanza. Sono tipici della cucina abruzzese ma si preparano anche in altre zone d’Italia, dove prendono nomi differenti.

Infatti troviamo una pasta simile nel Lazio, che prende il nome di tonnarelli e in Puglia si preparano i troccoli. Ad ogni modo per preparare questa pasta all’uovo fatta in casa avrete bisogno di pochi ingredienti. Andiamo a vedere come si realizzano gli spaghetti quadrati abruzzesi.

Ricetta degli spaghetti alla chitarra

Per fare dei perfetti spaghetti alla chitarra occorre un attrezzo particolare che ricorda proprio una chitarra, da cui prende il nome. Si chiama semplicemente chitarra e in dialetto abruzzese è noto con il termine maccarunàre o lu carrature. In effetti i maccheroni alla chitarra è un altro nome con cui è conosciuto questo formato di pasta. L’oggetto è caratterizzato da una scatola di legno aperta su cui poggia un telaio formato da fili di metallo.

Spaghetti alla chitarra ricetta ricetta

Spaghetti alla chitarra con la ricetta originale – buttalapasta.it

Una volta stesa la sfoglia di pasta all’uovo va fatta passare sulle corde di metallo in modo da ricavare gli spaghetti quadrati dello spessore di circa 2 mm che vanno a finire nella cassa di legno sottostante.

Alla fine la pasta può essere cotta e condita come meglio gradite. Dal momento che la superficie di questa pasta è molto porosa risulta particolarmente adatta quindi ad accogliere sughi e condimenti ricchi come il ragù di carne.

Ingredienti

  • Semola di grano duro 400 gr
  • Uova freschissime 4
  • Sale qb

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della ricetta degli spaghetti alla chitarra setacciando la semola in una ciotola molto ampia.
  2. Create la classica fontana facendo un buco in mezzo e ponete all’interno le uova sgusciate, aggiungendo poi mezzo cucchiaino di sale fino.
  3. Sbattete le uova con la forchetta raccogliendo man a mano la semola, e continuate impastando a mano fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  4. Per essere di buona qualità, la pasta deve essere lavorata a lungo, cioè per almeno dieci minuti. Questo procedimento le consente di resistere alla cottura e di tenere distinti il sapore dell’uovo e quello della semola.
  5. Formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente, facendolo riposare in un luogo fresco e asciutto per almeno 1 ora.
  6. Dopo che è trascorso il tempo di riposo prendete dei pezzi di impasto e stendeteli con il mattarello facendo una sfoglia non troppo sottile di circa 5 mm, lunga quanto i fili della chitarra.
  7. A questo punto adagiate la pasta sulle corde della chitarra e passateci sopra il mattarello, avanti e indietro, fino a che la pasta si forma e cade nella cassa di legno sottostante che avrete cosparso con un po’ di semola.
  8. Prendete gli spaghetti alla chitarra e disponeteli su uno stendipasta o su una spianatoia infarinata per farli asciugare.
  9. Gli spaghetti alla chitarra sono pronti per essere cotti e conditi.

Il condimento per gli spaghetti alla chitarra abruzzesi può essere un ragù di carne di manzo, agnello e maiale. Per altre idee non perdetevi la nostra raccolta di ricette sfiziose per condire gli spaghetti alla chitarra in modo semplice ma gustoso.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti