Il segreto per cuocere gli spaghetti di soia

Sapete come cucinare gli spaghetti di soia? Vi diamo i suggerimenti giusti per non sbagliare e portare in tavola piatti perfetti, appetitosi e mai scotti!

spaghetti di soia alle verdure in piatto nero con bacchette

Foto Shutterstock | Kravtzov

Vi sveliamo un piccolo segreto per cuocere gli spaghetti di soia alla perfezione, ed evitare così di ritrovarvi nel piatto una matassa gelatinosa scotta e poco appetitosa. Questo ingrediente tipico di molte ricette cinesi, infatti, non ha la stessa cottura degli spaghetti di semola che tutti conosciamo. Allora ecco come vanno cotti gli spaghetti di soia.

Per la preparazione e la cottura degli spaghetti di soia seguite questi passaggi e non sbaglierete:

  • In una pentola portate ad ebollizione l’acqua. Unite un goccio di olio.
  • Spegnete il fuoco ed aggiungete la matassina di spaghetti di soia (se volete potete tagliarla a metà). Lasciate in ammollo per qualche minuto. Di solito bastano 3 minuti circa: devono diventare morbidi e traslucidi.
  • Scolate gli spaghetti e passateli sotto l’acqua fredda in modo da fermare la cottura ed evitare che diventino scotti.
  • Scolatee bene e saltateli in padella con il condimento scelto, come nella ricetta degli spaghetti di soia alla coreana.

Questi suggerimenti valgono per spaghetti di soia crudi, usati ad esempio nella ricetta degli spaghetti di soia alle verdure, ma se tra le mani avete un pacco di pasta istantanea, come i noodles di soia, allora seguite le indicazioni riportate sulla confezione.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.