Negroni sbagliato

Negroni sbagliato: la ricetta originale del negroni sbagliato

Foto Shutterstock | Brent Hofacker

  • facile
  • 10 minuti
  • 1 Persone
  • 145/porzione

Negroni sbagliato è il nome di una delle più celebri varianti del Negroni, noto anche semplicemente come Sbagliato. Si tratta di una versione leggera rispetto alla classica formula del cocktail, meno alcolica e dall’origine particolare. È nato, si dice, da un errore nel bar Basso di Milano intorno agli anni ’60, per mano del bartender Mirko Stocchetto (che avrebbe confuso la bottiglia dello spumante Brut con il gin… dando vita a uno dei più grandi successi di sempre e consegnando al mondo una delle più amate versioni di tutti i tempi!). Di seguito vi spiegheremo come fare il cocktail Negroni sbagliato, quali ingredienti usare e le dosi, il tutto confezionato nella ricetta IBA (riconosciuta dall’International Bartenders Association, la più autorevole realtà nel mondo del bartending) facilissima da fare, pronta in 5 minuti e con una media di 145 calorie ogni 100 ml. A seguire altri imperdibili cocktail da provare.

Ingredienti

  • spumante brut 1/3
  • Martini Rosso o Vermouth rosso 1/3
  • Bitter Campari 1/3
  • ghiaccio in cubetti q.b.
  • arancia 1

Preparazione

  1. Riempite il tumbler con i cubetti di ghiaccio e aggiungete il Martini rosso e il Bitter Campari.

  2. Colmate il bicchiere con lo spumante brut.

  3. Il metodo di miscelazione è fatto semplicemente con lo stir, cioè l’apposita asticella usata per mescolare i drink e i cocktail all’interno del mixing glass o direttamente nei bicchieri. Quindi basteranno un paio di colpi di stir nel tumbler e il vostro Sbagliato sarà pronto per essere gustato.

  4. Tagliate l'arancia a fettine lasciando la buccia e togliendo i semini.

  5. Guarnite il bordo del tumbler con la fetta di arancia oppure, se vi piace il sapore, potreste metterla direttamente nel cocktail. Servite con qualche stuzzichino salato.

NEGRONI E NEGRONI SBAGLIATO: DIFFERENZE

Tra il Negroni e il Negroni sbagliato c’è anzitutto una sostanziale differenza. Quest’ultimo, infatti, cambia rispetto al primo per via della presenza dello spumante al posto del classico ingrediente del cocktail: il gin. Dal punto di vista del sapore, poi, lo Sbagliato è decisamente più leggero e meno intenso, ricorda da vicino lo spritz e ha una nota amara che fa impazzire il mondo. Varia anche dal punto di vista della gradazione alcolica: il tradizionale, composto da Campari, gin e Vermouth ha circa 28 gradi, parecchi in meno lo Sbagliato.

VARIANTI DELLA RICETTA IBA

Bicchiere di spritz con arancia e ghiaccio

Foto Shutterstock | etorres

Non solo Negroni sbagliato ma molto altro ancora: dal classico drink che ha conquistato il pianeta alla variante da tutti conosciuta come l’Americano, arrivando fino al Negrosky, scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulle interpretazioni più celebri della ricetta IBA del cocktail.

NEGRONI CLASSICO

Il Negroni è uno dei drink più popolari e amati di tutti i tempi, e nella sua versione classica costituisce una costante di assoluto rilievo tra gli aperitivi. La ricetta originale è semplice, ma ricca di gusto. Nato a Firenze negli anni ’20, porta il nome del suo “inventore”, il conte Camillo Negroni, famoso aristocratico toscano. Si prepara nel bicchiere tumbler con del ghiaccio, una fetta d’arancia come guarnizione e la scorza di limone.

AMERICANO

È considerato il padre del Negroni (che ne ha ereditato la preparazione di cui vi abbiamo parlato nella versione classica), ed è una variante italiana meno alcolica. A dispetto del nome, che richiama l’oltreoceano, la sua genesi affonda nel cuore del Belpaese, in quello che, tra 1800 e 1900, è diventato celebre come il Milano-Torino, così detto per via della provenienza dei suoi ingredienti chiave, il bitter Campari (nato a Milano) e il Vermouth (nato a Torino).

INGREDIENTI

  • Campari 30 ml
  • Vermouth rosso 30 ml
  • Soda q.b.
  • Arance
  • Scorza di limone
  • Ghiaccio q.b.

NEGROSKY

In questa strepitosa variante del classico cocktail, al posto del gin subentra la vodka. Il suo gusto, intenso e inconfondibile, ne ha fatto la fortuna finendo per trasformare la sua formula in una delle declinazioni alcoliche più apprezzate e replicate. Basta davvero pochissimo tempo per preparare questo drink. Le dosi sono le stesse proposte nelle altre ricette.

INGREDIENTI

  • Vodka
  • Bitter Campari
  • Vermouth rosso
  • fettina di arancia
  • ghiaccio
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…