Strascinati al sugo

Strascinati al sugo

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

Gli strascinati, pasta fresca preparata come dice il nome strascinandola con destrezza sulla spianatoia, sono uno dei più tipici piatti della cucina lucana, questa ricetta vi spiega come prepararli.

Ingredienti

  • Farina di grano duro 400 g
  • Uova 1
  • Sale q.b
  • Acqua tiepida q.b.
  • Pomodori pelati 400 g
  • Carne magra di vitello e maiale 150 g
  • Salsiccia fresca 50 g
  • Vino bianco secco 1/2 bicchiere
  • 1 dado per brodo di carne
  • Basilico q.b.
  • Cipolla q.b.
  • Olio extravergine q.b.
  • Pecorino grattugiato q.b.
  • Peperoncino rosso piccante in polvere (opzionale)

Preparazione

Impastate la farina col sale, l’uovo e tanta acqua da ottenere un composto compatto e ben elastico, che dividerete a pezzetti lunghi 5 cm circa e con diametro pari alla grossezza di un dito.  
Appoggiate uno alla volta i pezzi di pasta sulla cavarola e premendo con 4 dita della mano tirate verso di voi. Lasciate riposare qualche minuto prima di lessare gli strascinati in abbondante acqua salata.  
A parte preparate un fondo con olio di oliva, cipolla tritata, la carne a pezzi e la salsiccia sbriciolata; rosolate tutto bagnando di tanto in tanto con poco vino bianco. Quando la carne sarà colorita, unite i pomodori pelati, il dado, il basilico e cuocete a fuoco moderato per circa 1h.  
Condite la pasta con il sugo di carne, cospargendo poi la pasta con il pecorino grattugiato e s piacere con del peperoncino.  
Questa è una ricetta che richiede un’abbinamento con un Aglianico del Vulture, vino rosso della Basilicata.  
Foto da www.ceglieincucina.com, flickr.com/photos/27058693@N0, lacucinaitalianamagazine.com

Parole di Dino Acierno

Da non perdere