Vellutata di Baccalà

vellutata di baccalà

  • facile
  • 40 minuti
  • 4 Persone
  • 350/porzione

Oggi vi vogliamo proporre una minestra, o più precisamente una vellutata di baccalà. Ci sono mille ricette per preparare il baccalà (che ricordo che per noi essendo genovesi vuol dire merluzzo salato), per esempio i portoghesi giurano di avere una ricetta diversa per il baccalà per ogni giorno dell’anno. Per questa ricetta occorre del baccala’ di un certo spessore, noi consigliamo di acquistare un filetto grande, usare la parta spessa per questa vellutata e il resto, per esempio, per un carpaccio di baccalà.

Ingredienti

  • 500 g. di baccalà già ammollato,
  • 3 cipolle
  • 4 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • farina q.b.
  • 250 ml. di latte
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

vellutata di baccalà

Preparazione

  1. Pelate le cipolle, affettatele finemente e mettetele in un tegame con l’olio.
  2. Fatele stufare a fuoco dolce, magari aggiungendo un po’ di acqua calda di tanto in tanto (non devono dorare).
  3. Tagliate il baccala’ a pezzetti regolari, infarinateli, metteteli nel tegame con le cipolle e fateli rosolare da tutti i lati brevemente.
  4. Versate il latte nel tegame, unite ancora un pochino di farina diluita in poco latte per addensare, controllate di sale e pepate leggermente.
  5. Fate cuocere a fuoco moderato 10/15 minuti, a seconda dello spessore del baccalà.
  6. Versate la vellutata di baccalà in ciotole o piatti fondi e servite ben caldo.
  7. Potete portare in tavola il macinino o il mortaio per il pepe, così che i commensali possano aggiugerne.
Foto di Vineria Group

Parole di GIeGI

GIeGI è stata collaboratrice di Buttalapasta dal 2008 al 2013, spaziando tra tutte le tipologie di ricette, con un occhio di riguardo a quelle della tradizione regionale.