Bistecca alla fiorentina

teglia griglia di ghisa con fetta di bistecca alla fiorentina in cottura

Foto Shutterstock | leonori

  • facile
  • 5 minuti
  • 4 Persone
  • 1300/porzione

La bistecca alla fiorentina o semplicemente fiorentina, è un secondo piatto famoso in tutto il mondo ed entrato di diritto tra i miti della cucina italiana. Gli amanti della carne sanno che ci sono tecniche e modi di cottura precisi per avere una bistecca fiorentina coi fiocchi.

Si parte dal tipo di carne, che deve essere di scottona o vitellone, preferibilmente di razza chianina. Il taglio è la lombata con l’osso, la fetta è alta almeno 5 cm, con filetto e controfiletto.

Ogni fetta può arrivare a pesare anche 1,5 kg e prima di essere cotta alla brace o alla piastra deve essere frollata per un paio di settimane. Rivolgetevi al vostro macellaio di fiducia per una fiorentina regolare e poi andiamo a vedere la ricetta per cuocerla alla perfezione.

Ingredienti

  • lombate di vitellone di chianina con osso 4
  • olio extravergine di oliva qb
  • sale qb

Preparazione

  1. Per fare la ricetta della bistecca alla fiorentina perfetta cominciate togliendo la carne dal frigo almeno 4 ore prima della cottura. Infatti deve essere a temperatura ambiente quando inizierete a cuocerla.

  2. La cottura della bistecca fiorentina può avvenire sul barbecue oppure su una piastra di ghisa. L'importante è che la griglia sia rovente.

  3. Tamponate con carta cucina le fette di carne e massaggiatele con un filo appena di olio extravergine di oliva.

  4. Adagiate le fette di carne sulla piastra rovente e cuocete 5 minuti per lato, senza punzecchiare la carne, poi mantenete la bistecca sull'osso con una pinza e cuocete altri due minuti.

  5. Impiattate, salate, unite un filo di olio a crudo e servite la vostra bistecca alla fiorentina caldissima.

Quanti minuti deve cuocere la fiorentina per lato?

bistecca cruda

Foto Shutterstock | Mironov Vladimir

A questa domanda rispondiamo che dipende da quanto è alta la fiorentina. Il tempo di cottura che abbiamo dato noi è medio, di circa 5 minuti per lato. Deve formarsi una bella crosticina. Per regolarvi controllate la comparsa delle goccioline di sangue in superficie prima di girarla. Per non sbagliare, specialmente se siete alle prime armi potete usare un termometro da cucina.

bistecca fiorentina tagliata a pezzi

Foto Shutterstock | Mironov Vladimir

Quando, dopo aver infilato il termometro nella carne segnerà 48° gradi allora la cottura della fiorentina è al sangue. Se all’interno della bistecca la temperatura è tra i 52° e i 55° la cottura è media, mentre a massimo 65° la bistecca è ben cotta. Non oltrepassate mai questa temperatura altrimenti avrete una carne stopposa e dura.

Curiosità sulla bistecca fiorentina

Carne, pesce e verdure cotte alla griglia

Foto Shutterstock | Alexander Raths

La storia della bistecca fiorentina, che ora è diventata anche ciccia da passeggio, lo street food che non ti aspetti, è antica almeno quanto la città da cui prende il nome e se ne perdono le tracce nel tempo.

Tuttavia la sua tradizione, la sua celebrità e il suo nome si possono far risalire alla celebrazione della festa di San Lorenzo e alla famiglia dei Medici, molto legata al Santo.

In occasione di San Lorenzo, il 10 di agosto, la città si illuminava della luce di grandi falò, dove venivano arrostite grosse quantità di carne di vitello che veniva poi distribuita alla popolazione. E se anche voi amate il barbecue non perdetevi la nostra guida alla grigliata perfetta.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.