Brodo vegetale

Pentola di brodo fatto con le verdure

Foto Shutterstock | beats1

  • facile
  • 50 minuti
  • 6 Persone
  • 25/porzione
  • Vegetariana

Il brodo vegetale è facilissimo da cucinare con questa ricetta base da usare al posto del classico dado; è molto più salutare perché vengono utilizzati pochi ingredienti semplici e genuini come sedano, patate, cipolla e carote. La ricetta che segue è quella del brodo vegetale classico che potete utilizzare come base per zuppe, per cuocere un risotto saporito, ma è super gustoso anche da bere così durante la stagione invernale.

Ingredienti

  • acqua 1 litro
  • cipolla una
  • patate 2
  • carote 2
  • sedano 1 gambo
  • pomodori 2
  • sale q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Per iniziare a preparare il vostro brodo, è necessario lavare bene la verdura.

  2. Pelate le patate e le carote, sbucciate la cipolla e provvedete ad eliminare i semi dai pomodori.

  3. Tagliate tutte le verdure che comporranno il brodo in modo grossolano.

  4. Mettete l'acqua in una pentola ampia, con i bordi molto alti.

  5. Aggiungete tutte le verdure, dosate di sale e versate un filo d'olio. Vi suggeriamo di non esagerare con il sale che possiamo sempre aggiungere in un secondo momento.

  6. Lasciate cuocere il brodo vegetale per circa 40 minuti a fuoco lento con il coperchio, in modo tale da favorire la cottura degli ortaggi. Per ottenere un buon risultato è necessario mantenere un leggero bollore costante, il segreto sta nel procedere con una cottura lenta.

  7. Terminato il tempo di cottura, lasciate intiepidire e successivamente filtrate. Se non dovete utilizzare il brodo vegetale come base per altre preparazioni ma volete berlo così come una minestra: frullate con un frullatore a immersione tutte le verdure e servite in tavola caldo con una spolverizzata di formaggio gratttugiato.

Varianti della ricetta

Ciotola con brodo di verdure

Foto Shutterstock | Marcelo_Krelling

Il brodo con le verdure, come accennato sopra, può essere reinterpretato aggiungendo oppure togliendo degli ingredienti dalla lista della spesa. Se per esempio siete intolleranti o allergici a qualcuno degli alimenti consigliati, vi basterà rimuoverlo. Stesso discorso se volete invece aggiungerne di altri per rendere il vostro brodo più sfizioso, come per esempio lo zenzero, un goccio di panna da cucina oppure altre verdure e ortaggi.

Brodo vegetale con la pentola a pressione (25 minuti)

Fare il brodo di verdure con la pentola a pressione è il modo più veloce per realizzarlo, potrete infatti gustarlo già dopo 25 minuti dal primo fischio. Mettete tutti gli ingredienti nella pentola, compreso il sale e l’olio di oliva extravergine. Chiudete bene il coperchio e bloccatelo con il suo gancio. Accendete inizialmente con fiamma media e poi, una volta arrivato a temperatura, abbassatela leggermente fino alla fine del tempo di cottura.

Come conservare il brodo vegetale

Come conservare il brodo di verdure

Foto Shutterstock | Madeleine Steinbach

Una ricetta così utile come quella proposta necessita di una conservazione semplice e fruibile, che vi permetta di utilizzare il brodo in ogni momento. Vi suggeriamo di riempire degli stampi per il ghiaccio con il liquido (utilizzate un mestolo da cucina per velocizzare l’operazione) e di metterli in freezer a congelare. In alternativa, mettetelo in un barattolo di vetro e surgelatelo esattamente come fareste con il sugo o il pesto. In questo caso state attenti a non riempirlo fino all’orlo e scongelatelo al microonde all’occorrenza.

Parole di Anita Borriello

Appassionata di libri e computer: unisce l'amore per entrambi studiando Informatica Umanistica presso l'Università di Pisa. Lavora dal 2003 come Redattrice e Copywriter scrivendo testi per numerose testate online.