Carne alla pizzaiola

Ricetta napoletana della carne alla pizzaiola

Foto Shutterstock | AS Food studio

  • media
  • 40 minuti
  • 2 Persone
  • 310/porzione

La carne alla pizzaiola è un classico della cucina italiana, ma occorre molta attenzione nel prepararla per far sì che la carne rimanga tenera. Esistono diverse varianti regionali: siciliana, napoletana e pugliese le più famose; di seguito troverete ingredienti e preparazione della ricetta tradizionale ma vi consigliamo di provare anche le alternative della ricetta originale perché veramente sfiziose e adatte anche ai bambini. La ricetta vuole come ingrediente principale le classiche fettine di manzo, ma nulla vi vieta però di usare altri tipi di tagli e preparare delle gustosissime bistecche alla pizzaiola, oppure delle raffinate scaloppine. In alternativa potreste cambiare totalmente la proteina e cuocere, per esempio, delle fettine di pollo al posto del manzo: il piatto sarà buonissimo ma molto più light. Qual è il segreto per fare una carne alla pizzaiola morbida in poco tempo? Scopriamolo assieme!  

Ingredienti

  • fettine di carne magre 4 da mezzo centimetro
  • pomodori maturi 2
  • aglio 2 spicchi
  • capperi sotto sale 1 cucchiaio
  • olio d’oliva extra vergine q.b.
  • sale q.b.
  • origano q.b.

Preparazione

  1. Sbollentate i pomodori, poi pelateli, eliminate i semi e tagliateli a pezzetti; se usate i pelati, tagliate anche loro a pezzetti.

  2. Pelate l’aglio e tagliatelo a fettine o schiacciatelo, mettetelo in un tegame con un po’ di olio.

  3. Aggiungete i pomodori.

  4. Fate cuocere una decina di minuti a fuoco vivo.

  5. Unite i capperi e cuocete ancora qualche minuto.

  6. Aggiustate di sale, anche se quello dei capperi dovrebbe essere sufficiente.

  7. Mettete le fettine di carne nel tegame e cuocete due minuti, poi giratele e cuocetele ancora due minuti.

  8. A piacere, prima di spegnere, potete spolverare il tutto con un po' di origano.

  9. Servite le fettine ricoprendole con il loro sughetto saporito.

Pizzaiola: le varianti più sfiziose

Carne alla pizzaiola con patate

Foto Shutterstock | hlphoto

Come abbiamo accennato in precedenza potreste sostituire il taglio di carne e realizzare con gli stessi ingredienti dei secondi super da portare in tavola. Se siete a dieta per esempio il pollo, o addirittura il tacchino, sono perfetti per la realizzazione del piatto. Esistono tantissime varianti della carne alla pizzaiola, noi abbiamo raccolto quelle più gustose da servire sia per un pranzo in famiglia che durante cene con amici. Il trucco rimane sempre lo stesso: attenzione alla cottura della carne perché deve rimanere morbida da sciogliersi in bocca!

Carne alla pizzaiola con patate

Carne e patate sono due ingredienti che si sposano alla perfezione, se poi c’è un sughetto al pomodoro che li lega… ancora meglio! Per preparare una carne alla pizzaiola con patate, dovrete aggiungere queste ultime agli ingredienti. Fatele bollire fino a metà cottura, scolatele, spellatele e tagliatele a pezzi grossolani. Una volta fatto, possono essere aggiunte al sugo di pomodoro e capperi ottenuto come suggerito sopra. Quando saranno quasi pronte: inserite la carne e  procedete con la preparazione classica del piatto. Attenzione: bisogna scolarle a metà cottura perché altrimenti rischiamo di cuocerle troppo e di farle sfaldare totalmente.

Secondi piatti di carne: le ricette migliori

Carne alla pizzaiola siciliana

Se vi state chiedendo come si prepara: niente paura… è facilissimo! Basterà inserire fra gli ingredienti le olive nere, due cucchiai dovrebbero essere più che sufficienti, e vanno aggiunte in cottura assieme ai capperi. Le più saporite da utilizzare per il piatto sono le olive di Gaeta (sono piccole e di colore più chiaro rispetto alle altre), ma se dovete servire le fettine alla pizzaiola anche a dei bambini: le olive denocciolate in barattolo vanno benissimo.

Ricette tradizionali siciliane: provale tutte

Fettine alla pizzaiola napoletana

Questa variante della ricetta tradizionale che vi consigliamo di provare è ancora più facile dell’originale perché mantiene la stessa preparazione ma ha un ingrediente in meno. La ricetta napoletana infatti vuole un sugo di pomodoro con aglio e origano in purezza, quindi niente olive e soprattutto niente capperi. A differenza delle altre ricette: la carne alla pizzaiola napoletana ha un sapore molto più deciso perché si sente molto di più la carne non essendoci olive e capperi a influenzare il sughetto.

Ricette tradizionali campane: provale tutte

Carne alla pizzaiola pugliese

Secondo piatto che solitamente si prepara con gli straccetti di cavallo e non con le fettine di manzo, provate a usare entrambe le proteine per capire quale sia la più gustosa per voi e la vostra famiglia. Dovrete aggiungere fra gli ingredienti due foglie di alloro, del sedano, della cipolla e mezzo bicchiere di vino rosso. La preparazione in questo caso subisce qualche lieve variazione:
  1. Tagliate la cipolla a fettine sottilissime e fatele rosolare in un tegame con un filo d’olio extra vergine;
  2. Tagliate anche un gambo di sedano a rondelle sottili e aggiungetele alla cipolla;
  3. Aggiungere la carne e versare il vino rosso;
  4. Fate evaporare il vino e aggiungere mezzo barattolo di passato di pomodoro assieme all’origano e alle foglie di alloro.
  5. Cuocete il tutto per 40 minuti circa (la carne di cavallo ha tempi di cottura diversi da quella di manzo).

Ricette tradizionali pugliesi: provale tutte

Fettine alla pizzaiola con il Bimby

Per realizzare la ricetta tradizionale in maniera veloce, potreste usare il Bimby. Con il robot da cucina otterrete una carne alla pizzaiola da leccarsi i baffi, proprio come quella fatta in padella. Gli ingredienti rimangono gli stessi che vi abbiamo consigliato nella ricetta originale, per quanto riguarda invece la preparazione con TM31 e TM5 dovrete seguire questi passaggi:
  1. Mettere l’aglio nel boccale del Bimby e tritarlo a Vel 7 finché non sarà completamente sminuzzato;
  2. Aggiungere l’olio extra vergine di oliva e far soffriggere per 2 minuti a 100° Vel. 1;
  3. Inserire tutti gli altri ingredienti, compresa la carne e un bicchiere d’acqua, e cuocere per 10 minuti 100° a Vel. 4.

Carne alla pizzaiola al forno

Anche in questa variante gli ingredienti rimangono gli stressi di prima, fatta eccezione per il pomodoro. Non si dovrà infatti utilizzate il pomodoro fresco o pelato ma un barattolo di passato di pomodoro. Prendete una teglia da forno con bordi alti, mescolate in una ciotola il pomodoro, l’aglio, il sale, l’olio, i capperi e l’origano. Versate tutto il contenuto mescolato all’interno della teglia e fate cuocere per circa 10 minuti con forno ventilato a 200°. Togliete la teglia dal forno e adagiate le fettine di carne che volete fare alla pizzaiola sopra il sugo tenendole il più possibile distanti le une dalle altre. Proseguite la cottura in forno per altri 10 minuti a 180°. Servite in tavola ben caldo e con il sughetto a ricoprire la carne.

LE RICETTE CON LA CARNE PIÙ SFIZIOSE DA PROVARE

 

Parole di Anita Borriello

Appassionata di libri e computer: unisce l'amore per entrambi studiando Informatica Umanistica presso l'Università di Pisa. Lavora dal 2003 come Redattrice e Copywriter scrivendo testi per numerose testate online. Lettura, scrittura e tiro con l'arco sono le sue più grandi passioni.