Crocchette di patate

Crocchette di patate

  • facile
  • 50 minuti
  • 4 Persone
  • 180/porzione
  • Vegetariana

Crocchette di patate

Le crocchette di patate, la cui ricetta è semplice ed alla portata di tutti, una volta servite in tavola fanno la felicità di grandi e bambini. Ottime nella loro versione classica, è possibile anche preparare le crocchette di patate ripiene, mettendo al centro di ognuna un pezzetto di formaggio fresco filante che si rivela in tutta la sua sfiziosità già al primo morso. Trattandosi di una preparazione fritta, le calorie della pietanza non possono essere equiparate a quelle di un piatto light, a meno che non decidiate di optare per le crocchette di patate al forno. Tra le ricette con le patate, è inutile dire come questa, insieme a quella degli gnocchi e dello sformato, sia una delle più apprezzate. Con ricotta, con riso, senza glutine: scegliete la versione delle crocchette di patate che più vi si addica, quindi proponetele per un antipasto rustico o per un secondo a tutti gli effetti, da accompagnare con una insalata mista. Da non dimenticare, infine, le crocchette di patate siciliane – le crocchè – che sono tra le più gustose e spesso associate alle panelle come ripieno dei famosi panini palermitani.

Ingredienti

  • 1 kg di patate vecchie
  • 4 uova + 1
  • 150 gr di grana grattugiato
  • prezzemolo fresco tritato
  • sale e pepe
  • pangrattato
  • olio di semi per la frittura

Ricetta e preparazione

  1. Lavate bene le patate, spazzolatele se necessario, quindi asciugatele con della carta assorbente da cucina.
  2. Adesso trasferitele con la buccia in una pentola piena di acqua fredda. Accendete la fiamma ed attendete il bollore. Calcolate, da questo momento, circa 20-25 minuti di cottura.
    Controllate lo stato di cottura introducendo i rebbi di una forchetta. Le patate dovranno risultare morbide
  3. Scolate le patate, attendete giusto 5 minuti, quindi trasferitele nello schiacciapatate e passatele tutte, poco alla volta, fino a quando avrete ottenuto un composto omogeneo.
  4. Riunite le patate schiacciate in una ciotola ed aggiungete le uova, il formaggio grattugiato, il prezzemolo fresco lavato, asciugato e tritato finemente con un coltello, il sale ed il pepe.
  5. Mescolate bene il tutto dapprima con un cucchiaio, poi con le mani fino ad ottenere un composto modellabile, denso ma morbido.
  6. Fatelo riposare fino a quando si sarà raffreddato, per circa 30 minuti, coperto da un panno.
  7. Adesso iniziate a formare le crocchette di patate: create con le mani delle palline della grandezza di una noce. Date loro una forma cilindrica modellandole con le dita.
  8. Predisponete sul piano di lavoro due piatti, uno contenente l’uovo rimasto – sbattuto leggermente con una forchetta con un pizzico di sale – ed uno contenente il pangrattato.
  9. Passate le crocchette dapprima nell’uovo e poi nel pangrattato, impanandole bene ed in maniera uniforme.
  10. Scrollate l'eventuale pangrattato in eccesso scuotendo con le delicatezza le crocchette
  11. A questo punto si può scegliere di fare riposare le crocchette in frigo per un paio di ore (o tutta la notte) o di friggerle subito.
  12. Il riposo in frigo permette all'impasto di rassodarsi a dovere consentendo di ottenere un risultato garantito
  13. Versate in un tegame ampio abbondante olio di semi per fritture. Accendete la fiamma e fate scaldare. Una volta pronto iniziate a porre al suo interno le crocchette, ma senza esagerare con le quantità.
  14. Fate friggere le crocchette fino a quando avranno assunto un doratura uniforme. Scolatele con una schiumarola poggiandole in un piatto rivestito di carta assorbente per asciugare l’unto in eccesso.
  15. Trasferitele adesso in un vassoio da portata e servitele in tavola ben calde.

Parole di Sofia Messina

Da non perdere