Funghi trifolati

Funghi porcini trifolati

Foto Shutterstock | from my point of view

  • facile
  • 15 minuti
  • 4 Persone
  • 90/porzione

Facciamo insieme la ricetta dei funghi trifolati, un contorno sfizioso ottimo per accompagnare piatti di carne o di pesce. Ma anche per arricchire un piatto di polenta oppure per condire una pizza, una focaccia ripiena o delle bruschette saporite. Abbiamo deciso di preparare questi funghi trifolati in padella con un filo di olio e tanto prezzemolo, ma se preferite potete usare anche il burro, come nella ricetta piemontese. Quali funghi usare per questa ricetta? E come cucinare i funghi senza sbagliare? Si tratta di una preparazione molto versatile, quindi se avete i porcini potete usarli con successo, se non li avete potete comunque impiegare qualsiasi tipo di fungo, dagli champignon ai pleurotes.

Ingredienti

  • Funghi (Porcini, Champignon, Pleurotes, Finferli o misti) 800 gr
  • aglio 2 spicchi grandi
  • prezzemolo fresco 1 mazzo
  • olio extravergine di oliva 4 cucchiai
  • sale e pepe qb

Preparazione

  1. Per preparare i funghi trifolati iniziate dalla pulizia dei funghi. Non lavateli sotto l'acqua corrente perché perderebbero il loro aroma, specialmente se si tratta di porcini.

  2. Eliminate quindi le parti terrose e sciupate. Poi strofinateli con un panno umido, spazzolateli per bene e ripassate un panno umido.

  3. Terminata questa operazione, tagliate i funghi a fettine nel senso della lunghezza. Oppure, se sono molto grandi, tagliate separatamente a fettine il gambo e le cappelle.

  4. In una padella antiaderente fate rosolare i due spicchi di aglio con l'olio extravergine di oliva.

  5. Aggiungete i funghi e una manciata di prezzemolo tritato ed alzate la fiamma in modo da farli saltare in padella in maniera vivace. Non usate coperchi, ma girate spesso i funghi per farli trifolare alla perfezione.

  6. La cottura dovrà essere veloce e a fiamma alta, per un massimo di 5/10 minuti. Prima di servire togliete l'aglio, salate e aggiungete altro prezzemolo tritato (abbondante). Mescolate il tutto e servite i vostri funghi trifolati caldi o tiepidi, ma anche freddi sono ottimi.

Funghi trifolati, varianti della ricetta

funghi champignon trifolati in padella con prezzemolo

Foto Shutterstock | Luca Piva

Quali tipi di funghi bisogna impiegare per farli trifolati e ottenere un buon risultato? I funghi trifolati sono un piatto leggero e gustoso davvero profumatissimo e ricco di sapore, per questa ricetta andranno benissimo i funghi porcini, ma anche dei semplici champignon coltivati oppure i chiodini (sbollentate i chiodini 15 minuti prima di trifolarli, per eliminare le tossine) o i pleurotus. Anche i finferli possono essere usati, oppure un mix di tutte le varietà citate. L’essenziale è usare sempre funghi freschi, o al massimo surgelati, mentre fare i funghi trifolati non sono adatti i funghi secchi.

Funghi trifolati light al forno

teglia con funghi trifolati al forno

Foto Shutterstock | ER_09

I funghi trifolati light al forno sono una variante perfetta e leggera della ricetta proposta. La differenza con la preparazione classica consiste proprio nella modalità di cottura, quella al forno garantisce ugualmente un ottimo risultato. Dopo aver pulito i funghi e averli tagliati per lungo, poneteli all’interno di una teglia da forno (preferibilmente di vetro e rettangolare). Cospargeteli con olio, aggiungete un po’ d’acqua, salate e pepate il tutto. Poi infornate quindi per circa 25 minuti a 180°. Prima di togliere i funghi dal forno verificate la loro cottura e, laddove necessario, aggiungete ulteriore acqua. Terminato il tempo di cottura, spolverate il tutto con abbondante prezzemolo tritato e servite la pietanza ben calda… Buon appetito!

Potrebbe interessarti anche

Tagliere con funghi porcini, funghi champignon, funghi giallarelli

Foto Shutterstock | vaivirga

I funghi sono protagonisti del periodo autunnale, seguite le nostre ricette facili e sfiziose per portare in tavola questo squisito prodotto della terra!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.