Involtini di verza

Involtini di verza

  • facile
  • 1 ora e 30 minuti
  • 4 Persone
  • n.d.
  • Vegetariana

Gli involtini di verza sono un secondo piatto nutriente, squisito e molto gustoso. Una ricetta semplice e facile da preparare che farà impazzire i vostri amici e parenti. La verza è un ortaggio molto importante dal punto di vista nutrizionale poiché è ricco di proteine, potassio, calcio, magnesio e vitamine. Quando acquistate la verza, badate bene che le foglie siano di colore verde scuro e intatte e, quando le spezzate devono risultare croccanti. Scopriamo insieme gli ingredienti e la preparazione di questo secondo piatto ideale per i vegetariani.

Ingredienti

  • 600 gr. di verza
  • 500 gr. di patate
  • 80 gr. di grana padano
  • 40 gr. di burro
  • 30 gr. di pangrattato
  • 2 uova
  • Prezzemolo q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Involtini di verza

Preparazione

  1. Lavate le patate sotto l’acqua corrente e raschiate con un coltellino per eliminare la terra. Mettetele in una pentola coperte da abbondante acqua fredda e cuocetele per 40 minuti.
  2. Sbucciatele ancora calde e passatele al passaverdure, con uno schiacciapatate o con una forchetta. Aggiungete le uova intere, metà del grana, il pangrattato e il prezzemolo tritato. Mescolate con cura e poi aggiungete una spolverata di pepe, noce moscata e un pizzico di sale.
  3. Staccate le foglie più larghe della verza, lavatele e immergetele un minuto in acqua bollente salata.
  4. Passate le foglie della verza in acqua fredda per fermare la cottura e scolatele. Lasciatele asciugare su uno strofinaccio.
  5. Allargate ogni foglia sul piano di lavoro, mettete al centro due cucchiaiate della crema di patate. Arrotolate ogni foglia e ripiegate i bordi in giù premendoli con le mani in modo da ottenere degli involtini.
  6. Imburrate una pirofila e allineatevi gli involtini.
  7. Scaldate in un pentolino il burro rimasto e versatelo sugli involtini.
  8. Cospargeteli con il grana e metteteli in forno preriscaldato a 180° per 25 minuti e poi servite.
 
Foto: Redazione ButtaLaPasta

Parole di Serena Vasta

Da non perdere