Ravioli di ricotta con l'uovo

ravioli ricotta con uovo

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

ravioli ricotta con uovo I ravioli di ricotta con l’uovo non usano semplicemente l’uovo nel ripieno o nella pasta, ma contengono ciascuno di essi un tuorlo parzialmente cotto, e quindi riservano una piacevole sorpresa al momento dell’assaggio. La ricetta non è facilissima e visto la cura che richiede, vi suggeriamo di limitarvi a prepararne due sole porzioni, per voi e per una persona speciale. Questi ravioli con l’uovo potrebbero essere l’idea giusta per un cenone tete-a-tete.  

Ingredienti

  • 200 g. circa di pasta fresca all’uovo fatta con la nostra ricetta
  • 150 g. di ricotta
  • un po’ di erbe aromatiche fresche tritate (per esempio basilico, prezzemolo, timo)
  • 75 g. di parmigiano grattugiato
  • una grattatina di noce moscata
  • 4 uova freschissime, piccole se possibile
  • sale e pepe q.b.
  • farina per la spianatoia q.b.
  • poco olio d’oliva extra vergine
  • una bella manciata di pan grattato, o ancora meglio del pane casereccio non molto fresco passato al mixer
  • 2 spicchi di aglio tritati finemente
  • la buccia grattugiata di mezzo limone non trattato
  • 2 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • una grossa noce di burro
  • uno spruzzo di succo di limone

Preparazione

Lavorate la ricotta con le erbe aromatiche tritate, il parmigiano, la noce moscata e sale e pepe q.b.  
Stendete la pasta con la Nonna Papera fino ad ottenere una sfoglia molto sottile, poi ritagliate 8 quadrati di circa 10 cm. di lato.  
Deponete una cucchiaiata di ricotta al centro di quattro quadrati di pasta. Fate un avvallamento al centro della ricotta avente le dimensioni adatte a contenere un tuorlo d’uovo. Con delicatezza cercando di non romperlo deponete un tuorlo in ogni incavo.  
Sbattete leggermente due albumi e usatele per spennellare i lati dei quadrati di pasta, poi deponete i quadrati vuoti su quelli con l’uovo e sigillateli bene premendo con una certa energia (fate attenzione però a far uscire l’aria in eccesso). Ritagliate i bordi dei ravioli con la rotella dentata, oppure fateli rotondi usando un tagliapasta a cerchio.  
Fate tostare il pan grattato con l’olio e l’aglio fino a quando non sarà ben dorato e croccante, toglietelo dal fuoco ed unitevi il prezzemolo tritato e la buccia tritata di mezzo limone.  
Fate scivolare con delicatezza i ravioli in una pentola piuttosto larga piena di acqua bollente salata, e cuoceteli per circa 2 minuti o comunque fino a quando verranno in superficie. Toglieteli dalla pentola con una schiumarola scolandoli bene e deponeteli su due piatti (2 per ciascuno).  
Fate fondere il burro e fatelo cuocere fino a quando non avrà raggiunto un bel colore dorato scuro, toglietelo dal fuoco ed unitevi lo schizzo di succo di limone.  
Versate il burro sui ravioli e completate con il pan grattato aromatizzato. Servite subito.

Parole di GIeGI

Da non perdere