Pesce spada alla piastra

Pesce spada alla piastra

  • facile
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 240/porzione

La ricetta del pesce spada alla piastra è facile e veloce per preparare un secondo piatto di pesce semplice, leggero e dal sapore delicato, che potete accompagnare con delle patate arrosto o delle verdure grigliate o in padella. Il pesce spada è molto apprezzato da chi di solito non ama il pesce, quindi anche dai bambini, non ha spine e lische, sembra una bistecca di carne bianca, per cui le sembianze aiutano a renderlo appetibile a tutti, soprattutto cucinato alla griglia. Per la marinata del pesce spada potete usare anche del peperoncino o dello zenzero fresco grattugiato, se vi piace e non lo fate per i vostri figli, che magari non gradiscono. Procuratevi dei filetti con uno spessore di almeno 1 centimetro e lasciate la pelle, che toglierete dopo la cottura.

Ingredienti

  • 4 tranci di pesce spada di 180-200 gr ciascuno
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1 limone
  • un mazzetto di prezzemolo
  • qualche foglia di menta
  • sale e pepe q.b.

pesce spada alla piastra

Preparazione

  1. Tirare fuori il pesce spada dal frigorifero almeno almeno mezz’ora prima della cottura, sciacquatelo e tamponatelo con carta da cucina.
  2. Mettetelo a marinare per 10 minuti con l’olio, il limone spremuto, l’aglio spellato e tritato, il prezzemolo e la menta tritati grossolanamente.
  3. Scaldate la piastra e, quando sarà ben calda, mettete un trancio di pesce spada alla volta, dopo averlo scolato dalla marinatura.
    Se avete una piastra grande potete cuocere tutti i tranci insieme oppure, sarà più pratico, l'intero trancio da dividere in 4 una volta cotto.
  4. Cuocete per un paio di minuti, senza toccarlo, mantenendo la fiamma vivace.
    State attenti a non raggiungere una temperatura troppo alta, ve ne accorgerete se c'è troppo fumo, nè troppo bassa, in questo caso ci sarà troppa acqua nella piastra.
  5. Dopo due minuti provate a valutare lo stato di cottura, alzando leggermente un pezzo di pesce spada, verificate se ci sono le striature classiche della piastra, e giratelo per procedere alla cottura dell’altro lato.
    Se lo preferite più cotto potete cuocere per un altro minuto, minuto e mezzo ma attenti a non cuocerlo troppo, potrebbe poi risultare stopposo.
  6. Terminata la cottura, lasciatelo riposare per un minuto, sarà più morbido.
  7. Impiattate e, se volete, aggiungete un filo di olio a crudo, salate, pepate e servite con il contorno che più vi piace.
 

Pesce spada al barbecue

pesce spada al barbecue

Per le vostre grigliate all’aperto vi proponiamo anche la ricetta del pesce spada al barbecue, per la cottura il tempo è ancora più breve, perché la carbonella raggiunge temperature elevatissime, il risultato sarà ancora più delizioso perché il profumo della brace darà un sapore più fumè e il pesce sarà ancora più morbido. Per la marinatura useremo delle erbe diverse questa volta, rosmarino e salvia, e un po’ di acqua in più, niente limone, lo potete spremere sopra dopo che avete impiattato.  

Ingredienti

  • 4 tranci di pesce spada 180-200 gr ciascuno
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • 4 rametti di rosmarino
  • qualche foglia di salvia
  • sale e pepe q.b.
  • limone q.b. (facoltativo)
 
  1. Seguite la stessa procedura che avete usato per il pesce spada alla piastra, rirordandovi che la marinatura non conterà il limone e sarà più allungata con maggiore quantità di acqua.
  2. Per la cottura procedete con il primo lato del pesce per un minuto, un minuto e mezzo e, con un pennello da cucina, ripassate il trancio con la marinata.
  3. Pocedete quindi alla cottura dell’altro lato, sempre spennellandolo.
  4. Una volta cotto, togliete dal fuoco, pepate, salate e servite, non avrà bisogno di riposare, perchè la cottura sulla brace non tende a seccare il pesce.
    Sul barbecue il pesce non tende a fare acqua, quindi potete salarlo anche durante la cottura.
  5. Se volete, spremete un po’ di succo di limone sul pesce, ma per questo tipo di ricetta consigliamo di gustare il pesce spada al naturale.
 

Vino consigliato

Il pesce spada si abbina bene con un vino bianco fermo, leggero, in particolare con vini prodotti in Calabria., vi suggeriamo un Melissa Bianco Doc, di Catanzaro o Crotone, di colore giallo paglierino tenue e sapore asciutto e delicato, perfetto per questo tipo di cottura. Si accompagna bene anche con un vino bianco secco, per esempio un San Vito di Luzzi Bianco Doc di Cosenza, più secco, sempre delicato e armonioso, meno alcolico del primo, 10.5° contro gli 11,5°.  

Altre ricette con il pesce spada

Se gradite particolarmente il pesce spada, vi suggeriamo altre ricette che potete realizzare, anche più eleborate, o non solo di secondi piatti, ma anche di primi: Involtini di pesce spada agli agrumi Pesce spada con olive Pesce spada al salmoriglio Pesce spada croccante Pesce spada al cardamomo Pesce spada con cannellini Cotolette di pesce spada panate Parmigiana di pesce spada Tagliatelle con pesce spada e pesto Pasta con dadolata di pesce spada Gnocchi con pesce spada Pasta con pesce spada e melanzane Tagliatelle con pesce spada e zafferano  
Foto di Roberta de Sury Foto di Jeff

Parole di Manuela Deleo