Piselli in umido

Piselli in umido

  • facile
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 107/porzione
  • Vegetariana

I piselli in umido sono un piatto tipico della cucina italiana, semplice e facile da realizzare e anche abbastanza economico. Si possono cucinare come piatto vegetariano, nella ricetta originale, o aggiungere la pancetta a dadini. E’ un piatto gustoso e ottimo sia come contorno, in particolare con le carni bianche o i pesci grassi sia come secondo piatto. Gli ingredienti sono semplici e non manca il pomodoro che crea un sughetto squisito.

Ingredienti

  • 400 gr di piselli freschi o surgelati
  • Mezza cipolla bianca media
  • mezza carota
  • mezzo porro
  • 100 gr di passata di pomodoro
  • 100 gr di pancetta
  • 50 cl di vino bianco
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • 0,75 lt di brodo vegetale

piselli in umido

Preparazione

  1. Tritate finemente il porro, la cipolla e la carota in un tegame con un goccio d’olio e preparare un soffritto.
  2. Tagliate la pancetta a cubetti e aggiungetela al soffritto.
  3. Quindi fate sfumare il vino e continuate a friggere finché questi non si sia un pochino ridotto.
  4. Mentre scaldate il brodo mettevi a sbollentare i piselli per qualche minuto.
  5. Scolateli lasciando chiaramente da parte il brodo ben calo.
  6. Quando il vino del soffritto si è leggermente ridotto aggiungete i piselli e fateli insaporire bene.
  7. Aggiungete la passata di pomodoro, mescolate ancora e lasciate andare qualche minuto salando leggermente.
  8. Una volta fatto insaporire i piselli aggiungete il brodo fino a coprire il tutto.
  9. Mettete il coperchio e lasciate andare per circa 20 minuti a fuoco medio.
  10. Di tanto in tanto controllate la quantità di brodo e se necessario aggiungetene.
  11. Spegnete il fuoco e fate riposare cinque minuti prima di servire a tavola.
  12. Servite i piselli in umido in piccole scodelle e servite individualmente oppure servite a centro tavola in una zuppiera come contorno per bolliti, carni bianche e rosse e pesci grassi.
 
Foto di Maria Verivaki

Parole di Alessandra Grechi