Porridge

tazza rossa con porridge di fiocchi di avena e frutta secca, banane e mirtilli

Foto Shutterstock | Vladislav Noseek

  • facile
  • 15 minuti
  • 4 Persone
  • 250/porzione

La ricetta del porridge è sempre presente in una vera colazione all’inglese che si rispetti, ed è nota come oatmeal porridge. Si tratta di una sana e genuina zuppa di fiocchi di avena dolce cotta nel latte e poi arricchita con altri ingredienti. Per una ricetta light si usa solo frutta fresca. Altrimenti si può usare frutta secca e yogurt, per avere un porridge proteico. Ma anche cacao, scaglie di cioccolato, nutella, marmellata o corn flakes e granola. Insomma potete personalizzare il vostro porridge di avena come meglio preferite e portarlo in tavola come colazione sana anche ogni giorno, sempre con qualcosa di diverso. Potete fare anche il porridge salato, ma essendo una ricetta a sé stante, lo vediamo in seguito.

Ingredienti

  • fiocchi d'avena 200 gr
  • latte 600 gr
  • miele 60 gr
  • frutta fresca a scelta (fragole, banane, kiwi, lamponi, mirtilli) 200 gr

Preparazione

  1. Iniziate la vostra ricetta del porridge versando un pentolino il latte e i fiocchi di avena.

  2. Mescolate e portate a ebollizione a fuoco dolce. Continuate a cuocere da 5 a 10 minuti, fino a che l'aveva ha assorbito tutto il liquido.

  3. Togliete dal fuoco e unite il miele, mescolate e dividete il composto in 4 ciotole. Guarnitele con la frutta scelta, eventualmente tagliata a cubettini e servite.

Varianti della ricetta del porridge di avena

ciotola con porridge di avena con mirtilli e lamponi

Foto Shutterstock | Nata Bene

Come abbiamo accennato anche prima, per fare un porridge proteico non dovete fare altro che aggiungere dello yogurt greco e della frutta secca come pistacchi, nocciole, noci o mandorle prima di servire le ciotole per la colazione. Per fare il porridge salato, invece, si procede come nella ricetta dolce, facendo cuocere i fiocchi di avena in acqua leggermente salata o in un brodo di verdure o di carne, invece che nel latte. Una volta assorbiti i liquidi si aggiungono verdure cotte, o salsa di pomodoro, o pezzetti di carne bollita o uova sode o pesce. Infine si completa il tutto con semi di sesamo, di girasole o di zucca e si gusta.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.