Saltimbocca di mare

Saltimbocca di mare

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Media
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
495 Kcal/Porz

    I saltimbocca di mare sono la versione più marinara dei classici saltimbocca alla romana, tipico piatto laziale preparato con carni di vitello, prosciutto e salvia. Vi proponiamo due versioni della stessa ricetta, una preparata con le seppie e una invece più delicata che prevede l’utilizzo dell’orata. Per servire questo piatto adatto ad ogni stagione e ad ogni tipo di pranzo, è possibile scegliere di creare dei simpatici involtini o di creare una sorta di “lasagna” che farà assaporare in sequenza tutti gli ingredienti utilizzitati, vediamo insieme come fare!

    Ingredienti

    Ingredienti Saltimbocca di mare per quattro persone

    • 8 asparagi
    • 8 zucchine
    • 30 gr di parmigiano
    • 30 gr di prezzemolo tritato
    • 10-12 fette di lardo
    • 6 acciughe
    • olio q.b.
    • 50 gr di mollica di pane
    • 4 calamari
    • olive taggiasche q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare i Saltimbocca di mare

    Lavate gli asparagi, affettateli e successivamente sbollentate i gambi e tenete da parte le punte che potrete utilizzare per altre ricette.

    Pulite le zucchine sotto l’acqua corrente e tagliatele a cubetti.

    All’interno di una padella antiaderente e leggermente ampia versate un po’ d’olio, e fate sciogliere le zucchine insieme ad una manciata di olive taggiasche e ai gambi degli asparagi.

    Lasciate rosolare il tutto per qualche minuto.

    All’interno di una ciotola pulita preparate la panura unendo la mollica di pane, il prezzemolo e il parmigiano.

    Pulite quindi i calamari e tagliateli per la lunghezza in modo da ottenere delle fettine.

    Iniziate quindi a creare i vostri saltimbocca.

    All’interno di una teglia da forno precedentemente oleata, iniziate a comporre il primo strato alternando il calamaro con le verdure, la panura e il lardo.

    Continuate con questo metodo fino al termine degli ingredienti, ricordatevi che l’ultimo strato deve essere realizzato con le verdure, abbandonte mollica aromatizzata e olio.

    Infornare il tutto per 12 minuti a 220°.

    Terminato il tempo di cottura, estraete la teglia dal forno e servite in tavola.

    4 filetti di orata

    4 fette di prosciutto crudo dolce

    4 foglie di salvia

    olio extravergine

    farina 00

    1/4 bicchiere di vino bianco

    20 gr di burro

    sale q.b.

    pepe q.b.

    Squamate e spinate i filetti di pesce (laddove li aveste acquistati non puliti), successivamente poneteli all’interno di una teglia da forno leggermente oliata con la pelle rivolta verso il basso.

    Aggiungete quindi una foglia di salvia e una fetta di prosciutto crudo.

    Aiutandovi con il palmo della mano, fate pressione sul prosciutto per farlo aderire bene al pesce e passate i filetti nella farina, eliminando quella superflua.

    Versate all’interno di una padella antiaderente un filo d’olio, lasciatelo riscaldare e successivamente ponete il filetto dalla parte del prosciutto e rosolate il tutto.

    Quando il prosciutto crudo sarà dorato girate il filetto dalla parte dell’orata, vi consigliamo di utilizzare una spatola, e successivamente sfumate con il vino.

    Non appena l’alcool sarà evaporato, spegnete il fuoco, aggiungete una noce di burro e solo all’interno della salsina che si è creata. Vista la presenza del prosciutto non è necessario aggiungere il sale al pesce.

    Ponete i filetti di pesce su un piatto da portata, a questo punto girate con fermezza i liquidi rimasti nella padella i quali, unendosi alla farina e al burro, formeranno la cremina da versare sui filetti.

    Foto di Tina Wong e Donatomm

    VOTA:
    4.4/5 su 5 voti