La fonduta di mare è una saporita ricetta di pesce adatta ad una cena o pranzo conviviale, infatti i commensali cuoceranno i pezzetti di pesce a tavola tuffandoli in vino bianco bollente e aromatizzato. Per questa ricetta utilizzate pesci dalla polpa consistente come la rana pescatrice, o coda di rospo, le capesante e i gamberi, evitate però polipetti, seppioline e calamaretti perché richiedono una cottura più lunga. Potete poi sbizzarrirvi sulle salse per accompagnare i pesci, la maionese va benissimo, ma anche tutte le sue varianti ottenute aromatizzandola con erbe e spezie.  

Ingredienti

  • 1 bottiglia di vino bianco secco di ottima qualità
  • 1 rametto di timo
  • 1 foglia di alloro
  • 2 grani di pepe
  • 1 pizzico di sale
  • 400 g. di rana pescatrice (detta anche coda di rospo)
  • 400 g. di noci di capesante e/o gamberi
  • maionese normale, alle erbe e aioli a piacere
Ricettari correlati Scritto da GIeGI

Preparazione

1) Tagliate la rana pescatrice a cubetti regolari.

Lavate ed asciugate i frutti di mare che usate (i gamberi potete sgusciarli o meno a piacere).

2) Portate ad ebollizione il vino assieme alle erbe aromatiche e al sale, abbassate il fuoco e lasciatelo sobbollire per due minuti. Poi filtrate il tutto.

3) Versate il vino caldo nella pentola speciale per la fonduta, accendete il fuocherello sotto, e portate in tavola.

4) I commensali cuoceranno i pezzetti di pesce nel vino caldo utilizzando le forchettine o i piccoli colini che si usano per la fonduta valdaostana oppure per quella mongola.