Genovese alla napoletana? Sì, ma con la ricetta di Antonino Cannavacciuolo: l'ingrediente 'segreto' che in pochi immaginano

Genovese alla napoletana ricetta cannavacciuolo

Genovese alla napoletana, ma con la ricetta di Antonino Cannavacciuolo è speciale - buttalapasta.it

Il sugo genovese alla napoletana è un capolavoro, ma la ricetta di Antonino Cannavacciuolo è ben diversa, lo Chef ci aggiunge un ingrediente.

Anche se il richiamo alla città di Genova potrebbe far pensare ad un piatto ligure, il sugo alla genovese è in realtà una classica ricetta napoletana. Con questo condimento molto ricco e saporito si prepara una pasta, nota appunto come genovese alla napoletana.

Il simpatico chef Antonino Cannavacciuolo ha “osato” reinventare la ricetta tradizionale aggiungendo una piccola variante, cioè ha inserito un ingrediente particolare che non è previsto e che rende il piatto diverso dal solito ma senza dubbio ugualmente gustoso. Andiamo a vedere di cosa si tratta!

La ricetta della genovese alla napoletana di Antonino Cannavacciuolo

Chissà se avete indovinato l’ingrediente ‘segreto‘ usato dallo chef Antonino Cannavacciuolo per rendere personale e unica la ricetta della pasta genovese alla napoletana… Si tratta di un piatto semplice da fare, ed ora vi sveliamo come.

Genovese alla napoletana di Antonino Cannavacciuolo

Genovese alla napoletana di Antonino Cannavacciuolo – buttalapasta.it

Qui di seguito trovate tutti i passaggi per fare la genovese alla napoletana con la ricetta dello chef Antonino Cannavacciuolo con l’ingrediente segreto. E ricordate che se volete fare la ricetta originale della pasta genovese alla napoletana non vi resta che andare a vedere la nostra scheda!

Ingredienti per quattro persone della genovese napoletana di Cannavacciuolo

  • 200 gr di scamone di Fassona piemontese
  • Mezza carota
  • 10 cipolle bianche
  • 2 foglie di alloro
  • Sale
  • Pepe
  • Olio
  • 400 g di spaghetti
  • 8 code di gamberi
  • 40 g di Parmigiano grattugiato
  • Brodo di pollo
  • Basilico
  • Sale
  • Pepe
  • Olio all’aglio (1 spicchio senza anima frullato con 100 ml di olio)
  • Olio

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della ricetta del sugo alla genovese di Antonino Cannavacciuolo. Tagliate a fettine sottili le cipolle e cubetti le carote.
  2. In una pentola rosolate lo scamone con olio e alloro, poi unite cipolle e carote, regolate con un pizzico di sale. Fate cuocere a fuoco lento bagnando il tutto di tanto in tanto con un mestolo di brodo di pollo. Una volta cotto, togliete le foglie di alloro e lo scamone. Controllate la sapidità.
  3. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli nella pentola con il sugo alla genovese in cui versare del brodo di pollo, se serve.
  4. Mantecate con olio, olio all’aglio, parmigiano reggiano grattugiato, pepe nero e basilico. Prelevate gli spaghetti e arrotolarli in un coppapasta.
  5. Riportate il condimento a bollore e tuffateci le code di gamberi per un paio di minuti.
  6. Impiattate versando sopra gli spaghetti un poco di condimento, decorare con i gamberi, un filo d’olio e qualche ciuffo di basilico.

Vi è piaciuta questa variante con le code di gamberi? Per altri primi piatti sfiziosi leggete pure la nostra selezione e gusterete sempre pietanze gustose.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti