Ricette salate con il caffè per stupire il palato

Ecco come usare il caffè in cucina con tre ricette speciali e creative! Queste ricette salate con il caffè vi permetteranno di assaporare questo ingrediente speciale ogni volta che volete, non solo nella giornata mondiale del Caffè.

Frequentatori della Caffetteria, queste speciali ricette salate con il caffè sono dedicate proprio a voi! Proprio voi che non avete timore di abbinare il caffè a ricette di piatti salati. In occasione della Giornata Mondiale del Caffè vi abbiamo proposto tre ricette salate che hanno bisogno del caffè per esaltare i loro sapori. Ma siccome gli amanti del caffè lo celebrano tutti i giorni e non solo il primo di ottobre, è bene far conoscere a tutti queste ricette salate con caffè che sono prelibate! Ecco come usare il caffè in cucina con tre preparazioni creative caratterizzate dall’inconfondibile aroma del caffè.

Tagliatelle al caffè per ricette speciali

tagliatelle fatte in casa
Foto Shutterstock | Natasha Breen

Ecco come usare il caffè in modi speciali con le ricette giuste. Con le tagliatelle al caffè potete realizzare dei primi piatti speciali e squisiti. Basterà fare la sfoglia di pasta fresca aggiungendo del caffè all’impasto. Per esaltare il sapore delle tagliatelle potete gustarle con burro fuso e erba cipollina oppure con ricotta e zucchine.

Zuppa di farro al caffè

zuppa di farro
Foto Shutterstock | marco mayer

La zuppa di farro e fagioli con fave e caffè è un piatto unico delizioso a base di legumi e cereali, finemente aromatizzato al caffè. Una zuppa perfetta da provare a cena per coccolarsi con un comfort food speciale.

Ricette con caffè: orzo profumato

ciotola con orzo tipo orzotto
Foto Shutterstock | Nataliia Kuznetcova

L’orzo profumato al caffè con radicchio è un primo piatto particolare in cui l’orzo viene cotto come il riso, aggiungendo mestoli di brodo e mantecato alla fine. Si prepara con il radicchio e la verza, e ovviamente con il caffè.

Caffè, l’abitudine preferita degli italiani

affogato al caffe
Foto Shutterstock | evefize22

Secondo una ricerca condotta da Squadrati per conto di Nespresso caffè, la pausa caffè è un momento fortemente radicato nelle abitudini degli italiani. Anche se la tradizione all’italiana si sta sempre più contaminando con ricette di caffe speciali e particolari secondo le nuove tendenze sociali.

Nella patria del caffè espresso, non stupisce che l’82% di chi beve caffè preferisca il classico caffè ristretto all’italiana. Ciò nonostante l’indagine mostra come stanno salendo nell’apprezzamento anche formati alternativi come il caffè lungo o doppio (20%) o il caffè lungo in tazza grande o mug (12%).

In generale il caffè ha dei momenti di consumo specifici che si concentrano maggiormente tra colazione, metà mattinata e dopo pranzo. Se però l’espresso viene preferito maggiormente a colazione e a fine pranzo (66%), il caffè lungo o doppio in tazza piccola viene scelto dal 47% come inframezzo durante la mattinata, mentre il caffè lungo in tazza grande viene bevuto nel corso della mattinata dal 42% e nel pomeriggio da circa il 40%.

Ma perché gli italiani adorano il caffè? I fattori sono diversi: se l’espresso viene preferito quando si sente il bisogno di ricaricare le energie (41%), i formati di caffè più lunghi vengono invece associati ai momenti di relax e tranquillità in cui prendersi del tempo per sé stessi (35%). Qualunque sia il formato prediletto, su una cosa gli intervistati bevitori di caffè sono tutti d’accordo: l’importanza del piacere del gusto del caffè.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.