Sai come cucinare la trippa nel modo giusto? Così resterà soda e saporita, non sbaglierai più

Come cucinare la trippa

Come cucinare la trippa (Buttalapasta.it)

In questa piccola guida vediamo come cucinare la trippa senza errori. Tanti consigli e trucchi per fare la trippa più buona di sempre.

Se vuoi sapere come si cucina la trippa per gustarla buona, saporita e preparata con ricette gourmet non devi fare altro che continuare a leggere perché di seguito troverai tutte le informazioni necessarie per trattare e cuocere la trippa come fanno gli chef. Potrai preparare piatti leggeri e nutrienti, dato che la trippa ha solo 85% di calorie per 100 grammi con il 60% di proteine.

La trippa è uno di quegli ingredienti particolari che ami oppure odi, non ci sono mezze misure. Si tratta di un piatto povero che fa parte della tradizione culinaria italiana e che ultimamente è stata “riscoperta” anche dagli chef stellati che la propongono in vesti più ricercate e gourmet. Ad ogni modo, in qualsiasi modo tu voglia cucinarla, va scelta e preparata alla perfezione per gustare un piatto gustoso. Ecco come devi fare.

Come cucinare la trippa

Non tutti sanno che la trippa fa parte delle frattaglie dell’animale, in genere del bovino ma si usa anche quella di maiale, in particolare si tratta dello stomaco. In particolare, nel caso del bovino, essendo un ruminante, avremo diversi tipi di trippa, che si chiamano abomaso, rumine, omaso e reticolo.

Come si cucina la trippa

Come si cucina la trippa in modo appetitoso (Buttalapasta.it)

Considera che in cottura la trippa tende a ridursi di volume, quindi calcolane un paio di etti a persona quando decidi la ricetta da fare. Una volta che hai scelto la trippa di qualità, che deve avere una colorazione grigiastra e non bianca, altrimenti vuol dire che è stata sbiancata. Si trova generalmente già pulita ma se vuoi lavarla di nuovo per essere sicuro mettila in una pentola con acqua bollente e succo di limone. Basta meno di un minuto poi la puoi scolare.

Passala al coltello che userai per raschiare via il grasso e i filamenti presenti sulla superficie. Dopodiché risciacquala e falla riposare all’interno di una ciotola con acqua fresca e limone a fette. Basta tenerla così per circa 40 minuti per essere pronta a essere cucinata in tanti modi diversi, così come indicato nei ricettari regionali italiani.

Al proposito, se stai cercando delle idee per portare in tavola la trippa in modo molto appetitoso allora leggi la nostra raccolta di ricette con la trippa, sono tutte sfiziose e semplici da preparare, come la trippa alla milanese, accomodata, la trippa alla fiorentina, e ancora la trippa con i fagioli o il sugo di trippa per condire una pasta buonissima ed economica.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti