Troppo caldo, meglio affrontarlo con un bel dolce polacco: la karpatka è ciò che hai sempre desiderato senza saperlo

ricetta dolce polacco Karpatka

Contrasta il caldo con un dolce polacco delizioso! - buttalapasta.it à

Preparate insieme a noi di buttalapasta.it un dolce polacco spettacolare e golosissimo: la karpatka, una torta che vi farà leccare i baffi!

Oggi vi sveliamo una ricetta particolare che viene dalla Polonia, se vi piace “mettere le mani in pasta” potrete preparare un dolce polacco delizioso da servire come dessert a fine pasto o come merenda golosa da condividere con le persone a cui volete bene.

Si tratta di una torta farcita che è talmente buona che, dopo averla assaggiata, vi chiederete come avete fatto senza fino a quel momento! Ma andiamo subito a vedere come si realizza, radunate gli ingredienti e seguite il procedimento passo dopo passo.

Come si realizza la karpatka: ricetta polacca incredibile

La Karpatka è un dolce tipico della cucina polacca, che prende il nome dalle montagne dei Carpazi dei quali ricorda l’andamento un po’ ondulato. Si tratta di un dessert a base di pasta choux, cioè la stessa pasta con cui si preparano i bignè, che viene riempita di crema alla vaniglia e il tutto è poi ricoperto di zucchero al velo.

È un dolce che va servito freddo, quindi è perfetto per l’estate. La sua consistenza cremosa e leggera la rende una torta molto apprezzata da grandi e bambini ed è ideale per essere gustata in occasioni speciali.

ricetta dolce polacco Karpatka

La Karpatka è una torta polacca tutta da gustare – buttalapasta.it

Ingredienti per la pasta bignè

  • 4 uova
  • 120 gr di acqua
  • 120 gr di latte
  • 5 gr di zucchero
  • 150 gr di farina 00
  • 80 gr di burro
  • un pizzico di sale

Per la crema

  • 2 uova
  • 500 gr di latte
  • 50 gr di amido di mais
  • 150 gr di zucchero
  • aroma vaniglia o vanillina
  • 90 gr di burro
  • zucchero al velo per decorare

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della ricetta della Torta Karpatka dalla crema, mescolate uova e zucchero con una frusta, unite la maizena, la vaniglia e quando il composto è liscio e senza grumi unite il latte. Portate a bollore e mescolate per addensare, mettete da parte e fate raffreddare con pellicola a contatto.
  2. Nel frattempo preparate la base di pasta choux. In una pentola versate latte e acqua, unite il burro e mescolate, quando il composto è molto caldo unite sale e zucchero.
  3. Aggiungete la farina in un colpo solo e mescolate per incorporare gli ingredienti. Il composto tenderà a formare una palla staccandosi dalla pentola, continuate a mescolare per un paio di minuti. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidir.
  4. Quando il composto è quasi completamente freddo unite le uova una per volta, fate incorporare per bene il primo e solo dopo aggiungete il secondo. Dividete in due parti il composto.
  5. Sistemate le due parti in due teglie da 20 cm di diametro coperte da carta forno e mettete in forno a 200 gradi per 15 minuti e poi per altri 20 minuti a 180 gradi.
  6. Quando i due dischi sono freddi potete farcirli.
  7. Riprendete la crema e sbattetela con le fruste incorporando il burro ammorbidito a temperatura ambiente e tagliato a pezzettini.
  8. Prendete una tortiera a cerchio apribile, mettete sul fondo un disco di pasta choux.
  9. Usate la crema per farcire il primo disco di pasta bignè e coprite con il secondo disco, coprite la tortiera con la pellicola e mettete in frigo per almeno otto ore.
  10. Al momento di servire il dolce polacco togliete il cerchio dalla tortiera e spolverata la torta Karpatka con lo zucchero a velo.

La Karpatka è un dolce delizioso e ricco di sapore, che merita sicuramente di essere provato e se volete scoprire altre delizie della pasticceria polacca provate anche il Piernik, un dolce sorprendete e goloso.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti