Marmitako

Marmitako

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

Il marmitako è una zuppa di pesce della regione Basca, e prende il nome dal tipo di pentola in cui si cucina, la Marmita. Per chi non ne ha mai sentito parlare, è a base di tonno fresco, patate e peperoni, stufati insieme con alloro, cipolla, paprica e pomodori. Il tonno fresco consigliato per questa preparazione è chiamato Bonito del Norte: è una specialità di tonno più piccolo che presenta righe scure sulla parte del dorso. Dal punto di vista nutrizionale il Bonito è meno grasso e meno fibroso del normale tonno, ma è difficile da trovare in Italia. Dovrete andarlo a comprare nei Paesi Baschi o utilizzare un normale tonno!

Ingredienti

  • 500 g di tonno fresco in trance
  • 400 g di patate
  • 400 g di pomodori
  • 1 peperone verde dolce
  • 2 cipolle
  • 1 porro
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 foglie di alloro
  • 100 ml di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di paprica dolce
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • Sale
  • Pepe

Preparazione

Pelate le patate e tagliatele a cubetti. Pulite poi il peperone, tagliandolo a falde ed eliminando i semi e la parte bianca, riducetelo ancora in listarelle più piccole. 
 
Immergete i pomodori per qualche istante in acqua bollente, sgocciolateli, spellateli e tagliateli a dadini eliminando i semi. Tagliate il tonno a cubetti eliminando la pelle. 
 
Sbucciate l’aglio, le cipolle e il porro, e tritateli finemente. Fate rosolare in un tegame con l’olio il trito; quando saranno appassiti aggiungete le patate. 
 
Fate cuocere per circa 5 minuti, poi aggiungete i peperoni e i pomodori, poi l’alloro. Fate insaporire per circa 5 minuti, poi aggiungete poco più di un litro di acqua e paprica, lasciando cuocere fino a che le patate cominciano ad ammorbidire.  
 
Aggiungete il tonno, salate e pepate, e lasciate proseguire la cottura per altri 5 minuti, fino a che il tonno sarà tenero. Non fate cuocere eccessivamente per evitare che il tonno si indurisca. Cospargete con il prezzemolo tritato e servite.

Parole di Deborah Di Lucia

Da non perdere