Tortano napoletano

tortano napoletano

Foto Shutterstock | Fabio Di Natale

  • media
  • 3 ore
  • 8 Persone
  • 200/porzione

Vediamo come fare al meglio la ricetta tradizionale del tortano napoletano morbido, un delizioso rustico fatto di pasta di pane arrotolata e ripiena di tante bontà. Dai salumi ai formaggi ai ciccioli. Questa torta salata napoletana, tipica del periodo di Pasqua e simile al casatiello, può essere realizzata anche durante altri periodi di festa perché è talmente ricca che è perfetta per celebrare le occasioni speciali. La ricetta della nonna del tortano napoletano è saporita e sfiziosa, non temete di prepararne in gran quantità perché può essere conservata per tanti giorni! Vediamo insieme come prepararla.

Ingredienti

  • farina 00 1 kg
  • acqua 400 ml
  • lievito di birra 2 cubetti
  • sugna 160 gr
  • formaggio grattuggiato 100 gr
  • sale qb
  • pepe nero qb
  • formaggi misti (provolone, pecorino, fontina, ecc) 400 gr
  • salame napoli 300 gr
  • uova sode 4
  • ciccioli di maiale 100 gr

Preparazione

  1. Preparate per prima cosa il lievitino. Stemperate il lievito in una ciotolina con un po' di acqua tiepida prelevata dal totale. Su di una spianatoia sistemate circa 100 gr della farina a fontana ed aggiungete il lievito. Impastate fino ad ottenere un piccolo panetto. Copritelo con un canovaccio e fatelo lievitare per circa 30 minuti.

  2. Trascorso il tempo sistemate la rimanente farina a fontana sulla spianatoia e al centro sistemate il lievitino, la sugna, 4 pizzichi di sale, il pepe nero e il formaggio grattugiato. Impastate bene il tutto fino ad ottenere una pasta morbida. Coprite con un canovaccio e fate lievitare in un luogo caldo per circa 2 ore e fino a quando il suo volume sarà raddoppiato.

  3. Prendete i formaggi scelti e tagliuzzateli, fate a pezzi anche il salame, i ciccioli e le uova sode.

  4. Trascorso il tempo di lievitazione stendete l'impasto in una sfoglia dello spessore di mezzo cm circa e sistemate il ripieno in modo omogeneo. Arrotolate delicatamente la sfoglia di pasta lievitata, assicurandovi che il ripieno sia ben distribuito.

  5. Ungete lo stampo (deve essere rotondo con il buco centrale classico per le ciambelle) con un po' di sugna e disponete il tortano napoletano ben stretto. Fatelo riposare ancora per 2 ore sempre coperto.

  6. Dopo che sarà trascorso il tempo infornatelo nel forno già caldo e fate cuocere per 15/20 minuti a 160 gradi e poi per circa un'ora a 180 gradi.

  7. È ottimo sia freddo che caldo anche se tradizionalmente il Tortano napoletano va consumato freddo come se fosse del pane per accompagnare la tradizionale fellata, antipasto napoletano a base di uova sode, ricotta salata e salame napoletano.

Tortano napoletano: varianti gustose

tortano

Foto Shutterstock | fetinescion

Questa torta salata dalla tipica forma di ciambella può essere cotta anche in semplici teglie da torta, se non avete quella con il buco in mezzo. In mancanza di sugna si può usare la stessa quantità di strutto o burro. Si differenzia dal famoso casatiello perché le uova sono messe nel ripieno, e non poste sopra e fermate da strisce di impasto. Potete anche variare il ripieno. Il salame può essere sostituito del tutto o in parte con prosciutto cotto, salame piccante, schiacciata, ecc. I formaggi usati possono essere di tutti i tipi, potete usare provolone, emmenthal, caciocavallo, pecorino morbido o stagionato, insomma quello che preferite. E per finire una piccola curiosità: il termine tortano, probabilmente significa torta-no, per dire che non è solo una torta ma, molto di più!

Potrebbe interessarti anche

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.