Insalata di fave

Insalata di fave

  • facile
  • 20 minuti
  • 4 Persone
  • 380/porzione
  • Vegetariana

L’insalata di fave è una ricetta tradizionale in Lazio e Toscana, servita soprattutto come un contorno o come antipasto durante il periodo pasquale. Si tratta di un piatto fresco, saporito e nutriente, che prevede il classico abbinamento tra fave fresche e pecorino. Rispetto alla ricetta originale di questa insalata, noi abbiamo aggiunto i ravanelli, anch’essi frutto della stagione primaverile, ottimi per alleggerire il sapore intenso del pecorino e rendere ancora più fresca questa insalata. In alternativa ai ravanelli, potete aggiungere il sedano e qualche fogliolina di menta, per un piatto vegetariano e leggero. Se volete servire questa insalata come piatto unico, potete arricchirla con tonno e pomodorini.

Ingredienti

  • 800 gr. di fave fresche
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 3 cucchiai di olio d’oliva extra vergine di oliva
  • 200 gr. di pecorino
  • 100 gr. di ravanelli
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

  1. Sgranate le fave e fatele cuocere in una pentola con abbondate acqua salata per circa 7-8 minuti, scolatele e passatele velocemente sotto l’acqua corrente.
  2. Sbucciatele e mettetele in un’insalatiera capiente.
  3. Tritate l’aglio finemente e cospargetelo sulle fave, con il prezzemolo tritato e il sale. Mescolate tutti gli ingredienti.
  4. Tagliate i ravanelli a rondelle e il pecorino a quadretti, uniteli all’insalata e versate 3 cucchiai di olio.
  5. Mescolate e finite la preparazione aggiungendo sale e pepe.

Varianti dell’insalata di fave

La cucina marocchina propone un’insalata di fave particolare, si tratta di un piatto profumato e piacevolmente speziato, vegetariano e nutriente. Si può preparare in anticipo e gustare durante un pic nic primaverile. Per preparare l’insalata di fave marocchina vi occorreranno:
  • 1 kg di fave fresche
  • 2 spicchi di aglio
  • 1/2 limone in salamoia
  • una manciata di olive snocciolate
  • 2 cucchiaini di paprica
  • olio extravergine di oliva
Per prima cosa sgusciate le fave, pelate l’aglio, tagliatelo a fettine sottili e tagliate il limone in salamoia a striscioline. Mettete in un tegame l’aglio, la paprica, l’olio, le fave e coprite a filo con acqua, salate e pepate, poi cuocete fino a quando le fave saranno tenere, vi occorreranno circa 25-30 minuti. Quando il tutto sarà ben cotto, scolatele usando una schiumarola e mettetele da parte. A questo punto mettete nel tegame con il liquido di cottura delle fave il coriandolo, le olive e il limone in salamoia e fate cuocere a fuoco vivo per qualche minuto, in modo che il tutto si addensi. Alla fine rimettete le fave nel tegame, mescolate e lasciate raffreddare; l’insalata di fave marocchina andrà servita a temperatura ambiente.

Vino consigliato

Alle note dolci delle fave e alla sapidità del pecorino romano potete abbinare un vino bianco fresco, come un Frascati Superiore, secco, sapido, morbido e vellutato.

Parole di Manuela Deleo