Risotto al radicchio

risotto al radicchio trevigiano

Foto Shutterstock | Miti74

  • facile
  • 20 minuti
  • 4 Persone
  • n.d.

Prepariamo la ricetta del risotto al radicchio, un primo piatto che fa parte della cucina veneta apprezzato in tutta Italia per la sua bontà. Con questa ricetta tradizionale semplice, in pochi minuti potrete portare in tavola un risotto al radicchio trevigiano cremoso e profumato, ma potete usare anche il radicchio rosso (in questa guida vediamo come cucinarlo alla perfezione). Vi proponiamo anche delle varianti gustose con lo speck, la pancetta, la salsiccia oppure con gorgonzola o taleggio. Allacciate il grembiule e andiamo in cucina!

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 350 gr
  • Radicchio trevigiano 400 gr
  • Formaggio Parmigiano grattugiato 40 gr
  • Burro 40 gr
  • Scalogno 2
  • Olio extravergine 2 cucchiai
  • Vino bianco 100 ml
  • Brodo vegetale 800 ml

Preparazione

  1. Lavate il radicchio trevigiano, eliminate l'estremità e tagliatelo a striscioline.

  2. Nel frattempo scaldate il brodo e tritate finemente i due scalogni, fateli soffriggere in un tegame con l'olio e 10 gr di burro. Se non lo trovate potete usare una cipolla.

  3. Unite il riso Carnaroli e fatelo tostare girando il tutto con un cuccchiaio di legno.

  4. Versate il vino bianco e fatelo sfumare. Aggiungete il radicchio e fate insaporire. Unite il brodo bollente un mestolo per volta, tenendo il riso sempre umido, fino al termine della cottura al dente.

  5. Unite il burro rimasto e il formaggio Parmigiano Reggiano, spegnete il fuoco e girate delicatamente per mantecare il risotto.

  6. Dopo circa un minuto di riposo potete servire il vostro risotto al radicchio trevigiano ben caldo.

Varianti del risotto al radicchio rosso

risotto con radicchio di Treviso

Foto Shutterstock | fucking10cents

Anche la ricetta del risotto al radicchio ha numerose varianti nel modo di preparazione e negli ingredienti. Di seguito vi proponiamo alcune versioni di risotto al radicchio più amate e facili da fare, tutte preparate con ingredienti saporiti e genuini.

Risotto con radicchio e speck

porzione di risotto radicchio e speck

Foto Shutterstock | fiorellamacor

Se volete aggiungere lo speck al vostro risotto al radicchio cucinate il riso come nella ricetta principale, avendo cura di rosolare lo speck tagliato a cubetti in padella dopo aver fatto leggermente imbiondire lo scalogno o la cipolla. Può essere sufficiente una fetta da 150 gr tagliata grossa di speck di buona qualità. Potete sostituire lo speck con la pancetta affumicata o dolce, a seconda del vostro gusto. Proseguite poi con la ricetta come indicato sopra.

Risotto radicchio e salsiccia

piatto nero con risotto radicchio e salsiccia

Foto Shutterstock | OlgaBombologna

Come per le ricette indicate sopra, la salsiccia può essere aggiunta nel soffritto di cipolla, prima di versare il riso in padella. Fate rosolare circa 250 grammi di salsiccia spellata e sbriciolata e poi proseguite come indicato nella ricetta principale.

Risotto con radicchio e taleggio

piatto con risotto radicchio e taleggio

Foto Shutterstock | A_Lein

Il risotto radicchio e taleggio è semplice da fare. Seguite la ricetta principale e alla fine, al posto del formaggio Parmigiano usate 80 gr di taleggio a cubetti. Unite al riso cotto al dente e mantecate per bene. Se necessario aggiungete mezzo mestolo di brodo. Potete terminare il piatto con una spolverata di pepe nero, se lo gradite.

Risotto con radicchio rosso e gorgonzola

piatto con risotto radicchio e gorgonzola

Foto Shutterstock | marco mayer

Seguite anche in questo caso la ricetta principale sostituendo lo scalogno con un cipollotto. Aggiungete in fase di mantecatura, cioè alla fine della cottura del riso, 150 grammi di gorgonzola dolce o piccante al risotto. Mescolate per bene, fate riposare 1 minuto e servite guarnendo il piatto con una manciata di gherigli di noci tritate.

Potrebbe interessarti anche

porzione di timballo di riso al radicchio

Foto Shutterstock | Saksun Tanita

Con il radicchio rosso di Treviso si possono preparare tanti primi piatti gustosi dal tocco raffinato, per arricchire i vostri menu speciali come ad esempio quelli del pranzo domenicale con tutta la famiglia.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.