Triglia alla livornese

Triglia alla livornese

Foto Shutterstock | kuvona

  • facile
  • 40 minuti
  • 4 Persone
  • 275/porzione

Quella della triglia alla livornese è senz’altro una delle ricette più conosciute in tutta Italia, questo delizioso secondo piatto della cucina toscana con un pesce dalle carni delicate e saporite, cucinato al pomodoro con prezzemolo, nel nostro caso impreziosito dai semi di finocchio, che fanno anche bene per la digestione. Si tratta di un piatto semplice e veloce da preparare e ideale per una cena leggera, senza rinunciare al gusto.

Ingredienti

  • triglie 8
  • pomodori pelati o salsa di pomodoro 250 gr
  • prezzemolo 1 mazzetto
  • semi di finocchio q.b.
  • aglio 1 spicchio
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

  1. Pulite, eviscerandole, e lavate delicatamente le triglie.

  2. In un tegame a bordi bassi scaldate 3 cucchiai d'olio e soffriggete metà del prezzemolo tritato e l'aglio schiacciato.

  3. Fate imbiondire e unite i pomodori pelati a pezzi o la polpa di pomodoro.

  4. Regolate di sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 5 minuti.

  5. Aggiungete le triglie e i semi di finocchio, continuate la cottura per 20 minuti, sempre a fuoco dolce. Evitate di girare i pesci per non rischiare che si sfaldino, al massimo muoveteli piano piano.

  6. Quando sono pronti serviteli cospargendoli con l'altra metà del prezzemolo tritato.

Triglia alla livornese: le varianti della ricetta

La triglia si presta benissimo alla realizzazione di ricette saporite ma light. Potreste per esempio cucinare la vostra triglia al cartoccio oppure prepararla semplicissima al forno con limone, origano e un filo d’olio. Per stupire i vostri ospiti, magari durante una cena speciale, potreste provare la versione gourmet del piatto. Le triglie alla livornese dello chef Cristiano Tomei sono celebri e facilissime da realizzare, oltre che deliziose da mangiare!
Da non perdere