Baccalà in umido

baccalà in umido

  • facile
  • 40 minuti
  • 4 Persone
  • 266/porzione

Il baccalà in umido è un secondo piatto di pesce molto sfizioso e la sua preparazione è comune in tutta la penisola anche se ogni regione ha la sua versione. In Sicilia si prepara con con pomodori pelati oppure freschi, olive, pinoli e uva sultanina e viene chiamato baccalà alla siciliana o alla messinese; al Nord il baccalà in umido non prevede l’aggiunta di pomodoro e in Veneto viene ricoperto con il latte e viene chiamato baccalà alla vicentina. In questa ricetta lo prepariamo con pomodoro e olive e a piacere con l’aggiunta di capperi.

Ingredienti

  • baccalà dissalato e a fette 800 gr
  • cipollotti 2
  • pomodorini e/o pelati 5
  • olive nere 50 gr
  • origano 1 cucchiaio
  • olio di oliva extravergine 3 cucchiai

baccalà in umido

Preparazione

    1. Affettate la cipolla e mettetela a rosolare in una padella con un po’ d’olio extra vergine d’oliva.
    2. Aggiungete i pomodori.
    3. Cuocete per 10 minuti e aggiungete le olive nere, origano e poco sale.
Attenzione al sale in quando il baccalà è già salato.
    1. Fate asciugare un po’ il pomodoro per qualche minuto e poi unite le fette di baccalà, adagiandole nell’intingolo e coprendole d’acqua tiepida.
    2. Coprite con un coperchio e fate cuocere una buona mezz’ora.
Se volete servirlo con patate, fatele cuocere 15 minuti prima di unirle al pesce e al pomodoro e preseguite la cottura.

Parole di Alessandra Grechi