Caponata

Caponata

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
350 Kcal/Porz

    La caponata è uno dei più noti e gustosi piatti della cucina siciliana, una saporita combinazione di melanzane, sedano, pomodori, capperi e olive resa poi piacevolmente agrodolce dall’aceto e dallo zucchero. La caponata siciliana è un ottimo contorno ma potete usarla anche per condire bruschette e crostini, oppure per la pasta, e visto che dura alcuni giorni in frigorifero preparatene in abbondanza. La ricetta originale prevede l’uso di abbondante olio d’oliva extra vergine per friggere le verdure, che contribuisce al gusto ma rende il piatto poco leggero, per cui vi diamo anche la ricetta della caponata light, e per quando non è la stagione delle melanzane vi proponiamo la caponata di patate.

    Ingredienti

    Ingredienti Caponata per quattro persone

    • 1 kg di melanzane del tipo lungo
    • 2 cipolle grandi
    • 100 gr di capperi sotto sale
    • 50 gr di zucchero
    • 1/2 kg di pomodori perini maturi (oppure una lattina di pelati)
    • basilico fresco q.b.
    • 600 gr di sedano (solo gambi)
    • 200 gr di olive nere
    • 50 gr di pinoli
    • 1 dl circa di aceto di vino bianco
    • olio d'oliva extra vergine q.b.
    • sale grosso e fino q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Caponata

    Pulite e lavate le melanzane, poi tagliatele a cubetti aventi circa 1,5 cm di lato.

  • Mettetele in un colapasta spolverandole con il sale grosso; lasciatele riposare per un paio d’ore.

  • Pulite e lavate il sedano, poi tagliatelo a pezzetti lunghi 1 cm.

    Sbollentate il sedano, cioè portate a bollore una pentola di acqua salata, tuffatevi il sedano, cuocetelo qualche minuto poi scolatelo e lasciatelo raffreddare.

    Friggete il sedano in una padella con poco olio d’oliva, scolatelo e tenetelo da parte.

    Sbucciate ed affettate sottilmente le cipolle, poi fatele rosolare sempre in olio d’oliva extra vergine.

    Dissalate i capperi, uniteli alle cipolle assieme ai pinoli e alle olive.

    Cuocete ancora una decina di minuti.

    Sbollentate i pomodori, privateli della pelle e dei semi, tagliateli a pezzetti ed uniteli alle cipolle.

    Cuocete per 20 minuti a fuoco vivo, mescolando di tanto in tanto.

    Lavate le melanzane per eliminare il sale, scolatele bene ed asciugatele su carta da cucina.

    Friggete le melanzane in olio d’oliva in una capace padella (alla fine dovrà contenere tutto).

    Quando le melanzane saranno fritte, unite il sedano fritto e la salsa di pomodoro preparati in precedenza.

    Aggiungete lo zucchero e l’aceto, fate cuocere mescolando fino a quando non si sentirà più l’odore dell’aceto.

    Aggiustate di sale.

    Ricetta della caponata di patate

    Ingredienti

    • 800 gr di patate
    • 400 gr di pomodori maturi
    • 200 gr di coste di sedano
    • 1 cipolla
    • 150 gr di olive nere
    • 60 gr di capperi sotto sale
    • 1 dl scarso di aceto bianco
    • 1 cucchiaio di zucchero
    • olio d’oliva extra vergine q.b.
    • sale q.b.

    1. Sbucciate le patate, tagliatele a cubetti, lasciatele in ammollo in acqua per mezzora.
    2. Sbollentate i pomodori, eliminate la buccia e i semi, tagliateli a pezzetti.
    3. Affettate la cipolla e fatela soffriggere con un pochino di olio, poi unitevi i pomodori e il sedano e cuocete 20 minuti.
    4. Unite i capperi dissalati e le olive, l’aceto e lo zucchero, cuocete ancora 5 minuti.
    5. Aggiustate di sale.
    6. Scolate le patate, asciugatele bene e friggetele nell’olio d’oliva.
    7. Gettate le patate nel tegame con i pomodori, mescolate e cuocete ancora qualche minuto.
    8. Ricetta della caponata light

      Gli ingredienti sono quelli della caponata classica, cambia solo la preparazione.

      1. Affettate le cipolle e tagliate a pezzetti il sedano.

      2. Mettete in un capace tegame e fate stufare dolcemente con due cucchiai d’olio per una decina di minuti (unite poca acqua se necessario).
      3. Sbollentate i pomodori, pelateli ed eliminate i semi, pulite le melanzane e tagliatele a cubetti e gettateli nel tegame.
      4. Fate cuocere una ventina di minuti o comunque fino a quando le melanzane saranno morbide; di nuovo se necessario unite poca acqua.
      5. Unite le olive, i capperi dissalati, mezzo decilitro di aceto e un cucchiaio di zucchero.
      6. Fate cuocere mescolando fino a quando non si sentirà più l’odore dell’aceto.
      7. Aggiustate di sale, completate con del basilico fresco, fate raffreddare e gustate.
      8. Foto di Colleen Watson-Turner

        Foto di mercedes l.

        Foto di Gourmandpunk – Aus Leidenschaft zum Koch

    VOTA:
    4.7/5 su 3 voti