Crocchè di patate napoletano che non si rompe, un sogno che diventa realtà se segui questa ricetta infallibile (con 4 trucchi degli chef)

Ecco come realizzare la ricetta del crocchè napoletano a regola d'arte, uno dei fritti napoletani più amati dai buongustai di tutte le età.

Crocchè di patate napoletano in un cestino

Crocchè di patate napoletano, la ricetta infallibile - buttalapasta.it

Fare un crocchè di patate napoletano perfetto non sarà più un sogno con questa ricetta infallibile con cui non si aprono in cottura e restano croccantissimi.

I crocchè di patate napoletani sono uno dei piatti tipici della cucina campana che sono i protagonisti dei menu delle feste tanto sono buoni e golosi. Eppure si tratta di una pietanza economica e facile da realizzare, anche se spesso chi li prepara trova qualche difficoltà nel farli restare in forma. Il problema è che se si sbagliano i passaggi i crocché si aprono in cottura. Ma con questa ricetta no, verranno perfetti.

Non vi resta che scoprire come fare il crocché di patate napoletano che non si apre quando lo friggete e che potete gustare come antipasto o secondo piatto molto sfizioso.

Come si prepara la ricetta del crocché di patate napoletano

I crocché di patate napoletani sono dei deliziosi finger food fritti a base di patate che racchiudono un delizioso ripieno di mozzarella filante, c’è anche chi ci aggiunge del prosciutto cotto, ma in questo caso la ricetta che trovate di seguito è vegetariana.

Crocchè di patate napoletani fritti in una ciotola

Crocchè di patate napoletani pronti da gustare – buttalapasta.it

Se andate a Napoli li trovate in vendita in ogni rosticceria perché sono uno degli street food più popolari ma uno dei problemi che riscontra chi fa i crocchè di patate fatti in casa è che si aprono mentre si friggono.

Ci sono quattro segreti per evitare questo inconveniente, uno è di usare le patate farinose, poi occorre avere una mozzarella molto asciutta, ben scolata dal siero. In alternativa potete usare la mozzarella per pizza. Poi bisogna fare una doppia panatura con albumi, farina e pangrattato. Infine l’altro trucco è farli riposare in frigo prima di friggerli, vedrete che non vi si apriranno più.

Ingredienti per i crocchè di patate napoletani

  • un kg di patate a pasta bianca
  • due uova e due albumi
  • 150 gr di mozzarella asciutta
  • 40 gr di formaggio parmigiano grattugiato
  • 40 gr di formaggio pecorino grattugiato
  • un ciuffetto di prezzemolo
  • quanto basta di sale fino
  • pepe nero macinato al momento
  • pangrattato quanto basta
  • farina quanto basta
  • abbondante olio di semi di arachidi per friggere

Preparazione

  1. Iniziate la preparazione della ricetta del crocchè di patate napoletano lessando queste ultime con tutta la buccia, mettetele in acqua fredda e cuocete per circa 30 minuti dall’ebollizione.
  2. Nel frattempo tagliate a cubetti la mozzarella e lasciatela sgocciolare dal siero mettendola in un colino. Poi scolate le patate, sbucciate e schiacciatele per ottenere la purea.
  3. Mettete la purea di patate in una ciotola e aggiungete due uova, il prezzemolo, un pizzico di sale e di pepe nero, il parmigiano e il pecorino. Impastate per ottenere un composto omogeneo.
  4. Prendete una manciata di impasto e allargatela sulla mano, ponete al centro qualche cubetto di mozzarella e formate la polpetta a cui dare la forma cilindrica. Procedete fino a terminare gli ingredienti adagiando i crocchè su un piatto.
  5. Preparate tre piatti in cui metterete in uno gli albumi sbattuti leggermente, in un altro la farina e nel terzo il pangrattato. Passate ogni crocchè prima nella farina, poi nell’albume ed infine nel pangrattato. Disponete i crocchè ben distanziati su un vassoio e mettete in frigo a riposare per tre ore.
  6. Al termine del riposo friggete i crocchè di patate napoletani pochi pezzi per volta in abbondante olio di semi di arachidi caldo, scolateli appena sono dorati, fate eliminare l’unto in eccesso poggiandoli su carta assorbente e servite.

E se volete gustare altri piatti tipici napoletani e campani leggete la nostra ricca raccolta di ricette!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti