I tortellini si chiudono così: in questo modo verranno perfetti

Come chiudere i tortellini

Come si chiudono i tortellini - Buttalapasta.it

Sai come si chiudono i tortellini? È più semplice di quel che pensi: il trucchetto delle sfogline emiliane da apprendere subito.

I tortellini sono un vanto della cucina bolognese e sicuramente le sfogline, cioè le massaie addette al confezionamento della pasta fresca (il nome deriva proprio dalla sfoglia di pasta lavorata pazientemente al mattarello) possono insegnarci molto a proposito della loro preparazione. L’arte della sfoglia in Emilia Romagna è giunta a livelli altissimi, quindi oggi andiamo a vedere come chiudere i tortellini alla perfezione per evitare che si aprano in cottura.

Simbolo, insieme al ragù alla bolognese e alle lasagne, della cucina del capoluogo emiliano-romagnolo, i tortellini sono deliziosi scrigni che racchiudono un ripieno di carne e spesso sono serviti in brodo. Dato che hanno una preparazione un poco elaborata spesso si comprano già pronti. Ma se hai deciso di farli in casa, ecco un paio di dritte per sapere come si chiudono alla perfezione.

Come chiudere i tortellini fatti in casa

Per chi ancora non lo sapesse, i tortellini sono bolognesi, uno dei piatti tipici della città per eccellenza. Anche se Modena ne contende il primato accendendo la disputa. Si tratta di piccoli involucri di pasta fresca all’uovo tirata sottile, farciti con un ripieno che fino ad anni recenti era considerato segreto.

Negli anni ’60 la Confraternita del Tortellino fece codificare la ricetta originale e tradizionale dei tortellini bolognesi. Poi la depositò chiusa in cassaforte presso la Camera di Commercio di Bologna. Ma quali sono le caratteristiche tipiche di questa pasta fresca ripiena?

come chiudere i tortellini fatti a mano

Come chiudere i tortellini fatti a mano (Buttalapasta.it)

Una delle caratteristiche dei tortellini è che devono categoricamente essere inferiori ai 3 cm di lato per poter essere raccolti contemporaneamente in un numero copioso in un cucchiaio. E poi i puristi del piatto dicono che vanno consumati solo in brodo perché gli altri condimenti sarebbero troppo invadenti a livello di sapore.

Ma tu vuoi sapere come chiudere i tortellini, allora in poche parole devi fare così:

  • Stendi la sfoglia di pasta fresca con il matterello o con la macchinetta per la pasta e tagliala immediatamente in quadrati di 3 cm di lato.
  • Poni poco ripieno su ogni quadratino, poi ripiega l’impasto a metà a triangolo e pigia intorno ai bordi con le dita.
  • Ripiega leggermente l’angolo superiore del triangolo e termina chiudendo i tortellini ad anello girandoli attorno al dito e sovrapponendo i due angoli esterni.
  • Confeziona i tortellini pochi alla volta lasciando la rimanente sfoglia arrotolata su sé stessa e coperta per evitare che si asciughi.

Ad ogni modo, dopo aver visto le migliori marche di tortellini ed averle assaggiate tutte, se ti è venuta voglia di realizzare i tortellini fatti in casa puoi seguire la nostra foto ricetta dei tortellini con il procedimento spiegato passo passo anche visivamente.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti