Cannariculi (le ciambelline)

Cannariculi (le ciambelline)

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

Oggi prepariamo i cannariculi, dei dolcetti tipici della cucina calabrese e che fanno parte della tradizione popolare, sono antichi e molto poveri infatti su usano solo farina e aromi e poi il miele alla fine.

Ingredienti

  • 1 bicchiere di vino
  • 1 bicchiere di olio
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 1 arancia
  • olio e strutto per friggere farina
  • miele e confettini colorati
  • farina qb

Preparazione

 
Fate bollire olio, acqua e vino in una pentola, poi togliete dal fuoco e fate intiepidire, aggiungete cannella, chiodi di garofano, vaniglia e buccia d’arancia tritata e mescolate bene.  
Aggiungete quanta farina basta per avere un composto omogeneo e consistente, impastate bene e poi fate riposare circa 30 minuti. Con le mani formate dei bastoncini grandi quanto un dito.  
Tagliate questi bastoncini in pezzetti più piccoli (tipo gnocchi) e friggeteli in abbondante olio e strutto. Nel frattempo sciogliete il miele e mettetelo in un piatto, poi mettete sopra i cannariculi fritti, rigirateli e decorate con i confettini colorati.  
Foto da: www.acozinhablog.com.br www.ristorantelaragnatela.com b2b.gbianchi.it  

Parole di Serena Vasta

Da non perdere