Brodo fritto

Brodo fritto

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

Un esempio di cucina povera ed autentica: una zuppa fatta con poco, ma saporita. Provate questo esempio di vera cucina delle Dolomiti, quando volete un piatto caldo e nella dispensa c’e’ molto poco. È molto facile da preparare, e richiede poco tempo in più che preparare una minestrina liofilizzata, ma il risultato è incomparabile.

Ingredienti

  • 1 litro e ½ di acqua
  • 80 g. di farina
  • un po’ di strutto, oppure burro
  • 1 cucchiaino di semi di cumino dei prati
  • sale q.b.

Preparazione

Tostate la farina con un po’ di strutto, e quando sarà imbiondita togliete la pentola dal fuoco e versate sulla farina lentamente un po’ di acqua tiepida mescolando in continuazione, per evitare di formare grumi.  
Versate il resto dell’acqua, il cumino e sale quanto basta, continuando a mescolare.  
Fate cuocere per mezzora.  
Servite caldo. La ricetta originale non lo prevede, ma potete accompagnare il brodo fritto con parmigiano grattugiato e dei crostini dorati nel burro, e qualche foglia di prezzemolo.  
Foto da www.agraria.org, murexworld.wordpress.com, cucina.ilbloggatore.com

Parole di GIeGI