Baccalà alla siciliana: il perfetto secondo piatto natalizio a base di pesce

Un secondo piatto a base di pesce tipico delle festività natalizie: il baccalà alla siciliana è una ricetta saporita che di sicuro conquisterà gli ospiti in tavola! Semplice e veloce da preparare, è una portata ricca, insaporita dai prodotti originari della Sicilia, tra cui capperi uvetta e olive.

baccalà alla siciliana con pomodori uvetta olive e capperi

Foto Shutterstock | gkrphoto

  • facile
  • 50 minuti
  • 4 Persone
  • 278/porzione

Il baccalà alla siciliana è un secondo piatto di pesce tradizionale palermitano ma molto apprezzato in tutta l’Italia. E’ una ricetta ricca e davvero saporita, portata in tavola soprattutto durante il periodo delle festività natalizie, ancora meglio se accompagnata interamente da un menù di natale a base di pesce. Il baccalà viene cucinato in umido con l’immancabile pomodoro, ( o i pelati in alternativa) con l’aggiunta di capperi, olive e pinoli, accompagnato dalle patate. La ricetta che vi suggeriamo è veloce e di facile realizzazione, vediamo insieme gli ingredienti fondamentali e la preparazione passo dopo passo.

Ingredienti

  • Baccalà già ammollato 800g
  • Cipolla 1
  • Sedano q.b.
  • Pomodori pelati 400g
  • Patate 300g
  • Olive nere 50g
  • Capperi 1 cucchiaio
  • Uvetta 1 cucchiaio
  • Pinoli 1 cucchiaio
  • Olio d’oliva extravergine q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Spellate e deliscate il baccalà.
  2. Tagliatelo a pezzi quadrati di circa 5 cm.
  3. In un tegame fate appassire, con un poco d’olio, un battuto di cipolla e sedano.
  4. Unite i pomodori e fate cuocere per circa un quarto d’ora.
  5. Unite le patate a tocchetti, le olive denocciolate e tritate, i pinoli, l’uvetta e i capperi.
  6. Salate, pepate, coprite il tegame e fate cuocere lentamente per altri 15 minuti.
  7. Alla fine unite i pezzi di baccalà.
  8. Coprite e fate cuocere ancora per una decina di minuti.

Il baccalà deve essere dissalato, lasciandolo almeno 24 ore in ammollo nell’acqua e cambiandola spesso, disliscato e tagliato a pezzi non molto grandi.

Parole di