Caponata

Caponata

Foto Shutterstock | gkrphoto

  • facile
  • 1 ora e 30 minuti
  • 4 Persone
  • 270/porzione
  • Vegetariana

La caponata è uno dei più noti e gustosi piatti della cucina siciliana, una saporita formula che combina l’accostamento di melanzane, sedano, pomodori, capperi e olive che si sposa in modo perfetto con la carezza agrodolce dall’aceto e dello zucchero. Solitamente è utilizzata come contorno, magari accanto a del gustosissimo pesce spada fatto alla griglia oppure con dei formaggi freschi come la Philadelphia e la ricotta. La caponata siciliana originale è la ricetta che vi proponiamo in apertura ed è una delle più straordinarie perle della grande tradizione gastronomica nostrana. È un piatto sfizioso e versatile, al punto che potete usarla anche per farcire deliziose bruschette e crostini, oppure per una pasta irresistibile dal bis assicurato. La ricetta originale prevede l’uso di abbondante olio d’oliva extravergine per friggere le verdure, che contribuisce al gusto ma rende il piatto poco leggero, per cui vi diamo anche la ricetta della caponata light, oppure di alcune varianti sfiziose della ricetta tradizionale siciliana che al posto delle melanzane vedono i peperoni e le zucchine come protagonisti. Se avete poco tempo, oppure volete un piatto con maggiore carattere, provate anche a fare la caponata al forno e quella con il Bimby: saranno di sicuro un successo!

Ingredienti

  • melanzane lunghe 1 kg
  • gambi di sedano 600 gr
  • cipolle 2 grandi
  • olive nere 200 gr
  • capperi sotto sale 100 gr
  • pinoli 50 gr
  • zucchero 50 gr
  • aceto di vino bianco 10 ml
  • pomodori perini maturi (oppure una lattina di pelati) 1/2 kg
  • olio di oliva extravergine q.b.
  • basilico fresco q.b.
  • sale grosso e fino q.b.

Preparazione

  1. Pulite e lavate le melanzane, poi tagliatele a cubetti. Mettetele in un colapasta spolverandole con il sale grosso; lasciatele riposare per un'oretta. Nel frattempo: occupatevi delle altre preparazioni della linea.

  2. Pulite e lavate il sedano, poi tagliatelo a pezzetti lunghi 1 cm.

  3. Sbollentate il sedano, cioè portate a bollore una pentola di acqua salata, tuffatevi il sedano, cuocetelo qualche minuto poi scolatelo e lasciatelo raffreddare.

  4. Friggete il sedano in una padella con poco olio d'oliva, scolatelo e tenetelo da parte.

  5. Sbucciate ed affettate sottilmente le cipolle, poi fatele rosolare sempre in olio d'oliva extravergine.

  6. Dissalate i capperi, uniteli alle cipolle assieme ai pinoli e alle olive.

  7. Cuocete ancora una decina di minuti.

  8. Sbollentate i pomodori, privateli della pelle e dei semi, tagliateli a pezzetti ed uniteli alle cipolle.

  9. Cuocete per 20 minuti a fuoco vivo, mescolando di tanto in tanto.

  10. Lavate le melanzane per eliminare il sale, scolatele e strizzatele bene per far perdere loro tutta l'acqua di vegetazione e l'amaro.

  11. Friggete le melanzane in olio d'oliva in una padella abbastanza capiente da contenere tutti gli ingredienti necessari per la ricetta.

  12. Quando le melanzane saranno fritte, unite il sedano fritto e la salsa di pomodoro preparati in precedenza.

  13. Aggiungete lo zucchero e l'aceto, fate cuocere mescolando fino a quando non si sentirà più l'odore dell'aceto.

  14. Aggiustate di sale e servite la vostra caponata. Può essere portata in tavola sia calda che a temperatura ambiente (magari su delle bruschette come antipasto).

Caponata siciliana, le varianti sfiziose della ricetta originale

Quali sono le varianti più buone della ricetta originale siciliana della caponata? C’è un sorprendente ventaglio di interpretazioni gustosissime già nella culla di questo straordinario piatto, la meravigliosa Sicilia, dove la caponata assume sfumature di sapore e ingredienti differenti a seconda della zona in cui ci si trova. Dalla caponata messinese (dove regnano menta, alloro, capperi e sugo di pomodoro) a quella palermitana (con la sua formula di capperi, mandorle e uvetta), passando per la caponata catanese (che vede il trionfo di melanzane e peperoni insieme). C’è un universo di gusto tutto da scoprire e riproporre a tavola ogni volta che vorrete! Scopriamo le varianti gustose per realizzare una caponata con i fiocchi e alcuni metodi di cottura più leggeri per renderla light!

Caponata di peperoni

Caponata di peperoni

Foto Shutterstock | Timolina

Ingredienti

  • 400 gr di peperoni
  • 400 gr di pomodori maturi
  • 200 gr di coste di sedano
  • 1 cipolla
  • 150 gr di olive nere
  • 60 gr di capperi sotto sale
  • 1 dl scarso di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • olio d’oliva extra vergine q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Pulite i peperoni eliminando i semi e tagliateli a strisce.
  2. Sbollentate i pomodori, eliminate la buccia e i semi, tagliateli a pezzetti.
  3. Affettate la cipolla e fatela soffriggere con un pochino di olio, poi unitevi i peperoni, i pomodori e il sedano e cuocete 20 minuti.
  4. Unite i capperi dissalati e le olive, l’aceto e lo zucchero, cuocete ancora 5 minuti.
  5. Aggiustate di sale.

Caponata light

Caponata light

Foto Shutterstock | MariaKovaleva

Questa variante si prepara semplicemente modificando la preparazione di quella originale e il risultato è una caponata leggera che vi conquisterà.

Preparazione

  1. Affettate le cipolle e tagliate a pezzetti il sedano.
  2. Mettete in un capace tegame e fate stufare dolcemente con due cucchiai d’olio per una decina di minuti (unite poca acqua se necessario).
  3. Sbollentate i pomodori, pelateli ed eliminate i semi, pulite le melanzane e tagliatele a cubetti e gettateli nel tegame.
  4. Fate cuocere una ventina di minuti o comunque fino a quando le melanzane saranno morbide; di nuovo se necessario unite poca acqua.
  5. Unite le olive, i capperi dissalati, mezzo decilitro di aceto e un cucchiaio di zucchero.
  6. Fate cuocere mescolando fino a quando non si sentirà più l’odore dell’aceto.
  7. Aggiustate di sale, completate con del basilico fresco, fate raffreddare e gustate.

Caponatina di verdure

Caponata di verdure

Foto Shutterstock | Kolpakova Svetlana

La ricetta della caponata di verdure è facilissima ed è una delle varianti più sfiziose della caponata alla siciliana, da portare in tavola per deliziare famiglia e ospiti. Al suo interno un trionfo di sapori della terra, grazie al mix delicato e coloratissimo di peperoni, patate e zucchine! Una soluzione tutta da provare e riproporre all’infinito, buonissima e sempre sorprendente!

Caponata al forno

Caponata al forno

Foto Shutterstock | Timolina

La caponata siciliana al forno è una variante facilissima rispetto alla ricetta tradizionale. Come avrete già capito, la cottura non passa attraverso la frittura e risulta quindi più leggera, ma senza rinunciare a tutto il gusto di questo straordinario piatto. In questa ricetta, le melanzane vanno disposte in una teglia con dell’olio extravergine d’oliva e messe in forno a 180°C per circa 20 minuti, fino a raggiungere quasi la cottura completa. Una volta preparati gli altri ingredienti come vuole la ricetta tradizionale, unitevi le melanzane e poi mettete tutto in una pirofila. Mescolate bene e rimettete in forno, stessa temperatura di prima ma per soli 10 minuti.

Capponada (ricetta della caponata ligure)

Caponata ligure

Foto Shutterstock | rosarioscalia

Abbiamo poi la capponada ligure, ricetta dal sapore così buono che non vorrete farne più a meno! Da non confondere con la caponata tradizionale siciliana, è un piatto perfetto per stupire ad ogni occasione. In questa magnifica variante, peperoni, tonno e bottarga si uniscono a formare un mix irresistibile, incorniciato dalle gallette del marinaio….

Caponata con il Bimby

Caponata con il Bimby

Foto Shutterstock | AS Food studio

Avete sempre sognato di preparare questa ricetta velocemente e senza troppa fatica? La risposta giusta è solo una: fare la caponata con il Bimby! Per realizzarla, ovviamente, vi servirà il robot da cucina, alleato prezioso delle cuoche che non hanno troppo tempo da investire ai fornelli. Per farla servono tutti gli ingredienti classici, ma cambia ovviamente la preparazione.
  1. Spuntate e lavate le melanzane
  2. Tagliatele a cubetti e mettetele in un colapasta con il sale lasciando che perdano l’acqua naturale
  3. Una volta pronte, friggetele.
  4. Nel boccale del vostro Bimby mettete 40 ml di olio d’oliva, la cipolla tagliata e lo spicchio d’aglio intero.
  5. Soffriggete in modalità 2 min. vel. 1 a 100° Antiorario.
  6. Incorporate il sedano tagliato a pezzetti, le olive tagliate a metà, i pinoli e i capperi.
  7. Aggiungete la passata di pomodoro e 80 ml di acqua.
  8. Cuocete in modalità 15 min. vel. 1 a 100° Antiorario.
  9. Una volta addensata, aggiungete l’aceto e lo zucchero e cuocete 2 min. vel. 1 a 100° Antiorario.
  10. Aggiungete le melanzane fritte e alcune foglie di basilico, mescolate in modalità 1 min. vel. 1 Antiorario.
  11. Trasferite lavostra caponata in una pirofila e servitela fredda!

Parole di Giovanna Tedde