Frittelle di zucchine

Frittelle di zucchine: le ricette per farle in padella e al forno

Foto Shutterstock | Peredniankina

  • facile
  • 50 minuti
  • 6 Persone
  • 110/porzione

Le frittelle di zucchine al forno sono un piatto vegetariano leggero e gustoso, perfette da portare in tavola sia fredde come antipasto che calde come secondo. La ricetta è molto facile e in meno di un’ora avrete delle frittelle croccanti e sfiziose, anche se non sono fritte in padella. Questa che segue è la ricetta ideale per chi vuole dimagrire senza dover rinunciare al gusto e sono sono adatte anche ai bambini, per far loro mangiare le verdure e non appesantirli con i fritti. Ma se amate la ricetta originale delle frittelle di zucchine calabresi, ad esempio, la trovate in fondo alla pagina, così come tutte le varianti sfiziose del piatto come le frittelle di zucchine fatte con la pastella. Provate la nostra ricetta veloce per preparare un antipasto ricco di gusto oppure un secondo vegetariano da leccarsi i baffi.

Ingredienti

  • zucchine 4 medie
  • uova 3
  • farina bianca o integrale 120 gr
  • pangrattato 2 cucchiai
  • parmigiano grattugiato 50 gr
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • basilico o prezzemolo q.b.
  • olio extravergine di oliva un cucchiaio

Preparazione

  1. Pulite le zucchine, spuntatele, cioè togliete le due estremità, e lavatele.

  2. Prendete una grattugia a fori larghi e grattugiatele, oppure con un coltello adatto tagliatele a julienne. Se preferite rendervi le cose più facili, tagliate le zucchine a piccoli cubetti.

  3. Strizzate molto bene le zucchine grattugiate, in modo da togliere quasi tutta l’acqua di vegetazione, se le avete tagliate a julienne (o a cubetti) avvolgetele nella carta assorbente o in un canovaccio per almeno un quarto d'ora, sempre per lo stesso risultato, la perdita di liquidi.

  4. Nel frattempo prendete le uova, in una ciotola sgusciatele e sbattetele bene con una frusta con la farina per ottenere una pastella omogenea, senza grumi.

  5. Aggiungete una presa di sale e una tritata di pepe, mescolate e lasciatela riposare per 10 minuti.

  6. Lavate un ciuffo di prezzemolo o qualche foglia di basilico e tritateli finemente.

  7. Unite le erbe scelte alla pastella e mescolate bene.

  8. Aggiungete anche il pangrattato e il parmigiano e montate ancora con la frusta, per amalgamare bene tutti gli ingredienti e ottenere una pastella densa. Potete mescolare gli ingredienti della pastella anche con un cucchiaio di legno, certo con la frusta sarà più facile ottenere un composto liscio, non grumoso.

  9. Infine unite le zucchine e l'olio, quindi mescolate per amalgamarle alla pastella in modo uniforme.

  10. Preriscaldate il forno a 180°.

  11. Preparate una teglia foderata con carta da forno bagnata e strizzata bene oppure con carta di alluminio.

  12. Ora potete procedere per formare le vostre frittelle. Prendete il vostro composto e, aiutandovi con un cucchiaio o un coppapasta rotondo, versatene man mano una piccola porzione sulla teglia fino all'esaurimento, stando attenti a distanziare bene i piccoli cerchietti fatti con l'impasto. Una volta che avrete finito di formare le vostre frittelle, infornate per circa 20 minuti o fino a che saranno belle dorate.

  13. Servite le frittelle di zucchine appena sfornate o, se preferite, fatele riposare: sono buonissime anche a temperatura ambiente!

Come si conservano

Le frittelle di zucchine al forno si conservano in contenitore ermetico per due giorni, il secondo giorno consigliamo di metterle in frigorifero, se le temperature sono molto alte, meglio farlo subito. Una volta tirate fuori dal frigo, potete mangiarle anche fredde, sono comunque buone, o scaldarle di nuovo in forno.

Varianti delle frittelle di zucchine: le migliori ricette

Frittelle di zucchine fatte al forno appoggiate su di un piatto da portata

Foto Shutterstock | Sea Wave

Come abbiamo accennato all’inizio, le frittelle di zucchine fritte si possono preparare in tanti modi, dipende dalla nostra fantasia e anche da quello che abbiamo in frigo! Possiamo certamente preparare dalle classiche zucchine fritte in pastella, ma poi possiamo variare gli ingredienti per ottenere, ad esempio, delle frittelle di zucchine e patate oppure sostituire queste ultime con la ricotta ottenendo un piatto dal sapore delicatissimo. Se poi avete i fiori potete preparare le frittelle di fiori di zucchine, una vera delizia. In alcune ricette si consiglia la preparazione delle frittelle di zucchine con lievito istantaneo, per avere un impasto più morbido e gonfio dopo la cottura. Si può ottenere un ottimo risultato anche aggiungendo nella pastella qualche cucchiaio di semplice acqua frizzante. La ricetta principale che vi abbiamo proposto è quella delle frittelle di zucchine senza lievito al forno, ma di seguito vi diamo anche delle altre versioni così potete trasformare le pietanze che portate in tavola, per la gioia dei vostri ospiti. Scegliete voi se proporre le zucchine in pastella come antipasto o secondo piatto vegetariano, profumato e saporito. Ideale da fare quando non avete molta voglia di stare davanti ai fornelli.

Frittelle di zucchine e patate

Se volete preparare la ricetta delle frittelle di patate e zucchine basta modificare leggermente l’impasto di base che vi abbiamo suggerito sopra. Per esempio non usate la farina e sostituitela con 200 grammi di patate bollite e schiacciate, amalgamate poi con 50 grammi di pangrattato e due uova, due cucchiai di parmigiano e le erbe che preferite. Procedete poi come nella ricetta principale.

Frittelle di zucchine e ricotta

Per la ricetta delle classiche frittelle di zucchine e ricotta procedete grattugiando tre zucchine con una mandolina. Una volta fatto: unitele a una pastella composta da tre uova, un cucchiaio di formaggio parmigiano grattugiato, due cucchiai di ricotta di buona qualità, un pizzico di erba cipollina e la scorza di mezzo limone non trattato. Aggiungete pepe nero e sale a piacere e procedete alla cottura in padella con abbondante olio per friggere, facendo dei mucchietti di composto aiutandovi con due cucchiai.

Frittelle di zucchine fritte

Le tradizionali zucchine fritte in pastella possono essere personalizzate per dar vita a una pietanza golosissima e molto fresca. È il caso delle frittelle di zucchine con aneto, preparate con latte e feta, il formaggio greco tradizionale. Dopo aver spadellato due cipollotti e aver preparato una crema alla feta, si uniscono tutti gli ingredienti alla pastella e si prepara il composto che poi andrà fritto in abbondante olio. Si procede preparando dei mucchietti di composto da tuffare nell’olio ben caldo con l’aiuto di un cucchiaio.

Frittelle di zucchine calabresi

Anche le frittelle di zucchine calabresi sono fritte in abbondante olio, rigorosamente, ma gli ingredienti usati sono davvero pochi e molto semplici. Bastano due zucchine di media grandezza tagliate e rondelle sottilissime, meglio se usate una mandolina per fare velocemente e avere un taglio regolare. Per la pastella occorro 2 uova, 2 cucchiai di farina, 4 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato (potete usare anche il parmigiano o il grana), 1 spicchio di aglio tritato finemente, prezzemolo, sale e pepe nero a piacere. Queste frittelle di verdure sono buonissime anche il giorno dopo, fredde. Ma se volete potete scaldarle in forno per alcuni minuti. Sono assolutamente da provare!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.