Marmellata di cipolle

ricetta della marmellata di cipolle

Marmellata di cipolle - Buttalapasta.it

  • facile
  • 1 ora e 15 minuti
  • 6 Persone
  • 220/porzione

La ricetta della marmellata di cipolle fatta in casa è tra le ricette con cipolle quella perfetta per realizzare una conserva gustosa e sfiziosa, da portare sulla tavola per accompagnare piatti di carne e arricchirli di sapore. In realtà dovremmo chiamarla confettura, perché con il termine marmellata si intendono solo le conserve a base di agrumi, ad ogni modo così come nel caso della marmellata di cipolle di Tropea, anche questa è molto semplice e veloce da realizzare.

Gli ingredienti necessari sono pochi, e una volta preparata, la marmellata di cipolle rosse, bianche o dorate potrà essere gustata in tanti modi diversi. Il suo sapore leggermente agrodolce la rende ideale per accompagnare piatti di carne dal sapore deciso come la selvaggina o la carne di maiale, specialmente se si tratta di arrosti. Oppure puoi servirla vicino ad un bel tagliere di formaggi dal sapore forte come il pecorino, il provolone piccante e altri tipi di formaggi affumicati.

Insomma, con questa marmellata di cipolle dorate, bianche o rosse puoi arricchire i tuoi menu in modo davvero raffinato. Ma ora andiamo a vedere insieme come preparare passo dopo passo questa ricetta golosa per una confettura che puoi servire nella maniera migliore anche come antipasto, magari su tartine sfiziose da portare in tavola come stuzzichino.

Ingredienti

  • cipolle rosse di Tropea, cipolle dorate o cipolle bianche 1 kg
  • zucchero di canna o zucchero semolato 400 gr
  • sale 1 pizzico
  • chiodi di garofano 2
  • foglie di alloro 4
  • aceto balsamico 100 ml

Preparazione

  1. Inizia a preparare la ricetta della marmellata di cipolle pulendo per bene il tipo di cipolle che hai scelto, possono essere rosse, dorate, bianche o un mix di tutte queste. Elimina le foglie esterne, lavale e asciugale con cura.

  2. Taglia le cipolle a fettine molto sottili e mettile in una ciotola di vetro capiente, aggiungi lo zucchero semolato oppure lo zucchero di canna, le foglie di alloro, i chiodi di garofano, il sale, e versaci sopra l'aceto balsamico. Mescola bene e lascia macerare le cipolle prima della cottura per circa 4 ore, mescolando di tanto in tanto.

  3. A questo punto puoi trasferire le cipolle e tutto il liquido della macerazione in un tegame alto e capiente iniziando a cuocere a fiamma bassa per 15 minuti.

  4. Togli le foglie di alloro e i chiodi di garofano e lascia cuocere per altri 40 minuti circa, mescolando per evitare che la confettura si attacchi sul fondo della pentola. Appena la marmellata di cipolle ha raggiunto la consistenza densa di una comune marmellata di frutta puoi spegnere il fuoco.

  5. Prendi dei vasetti di vetro sterilizzati e versa all'interno la marmellata di cipolle caldissima aiutandoti con un cucchiaio. Poi chiudi i barattoli con un coperchio che permetta di serrarli ermeticamente e capovolgili in modo che si crei il sottovuoto.

  6. Sistema i barattoli di marmellata di cipolle in luogo fresco e asciutto e una volta aperti conservali in frigorifero e consuma entro pochi giorni.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti