Sushi ricette

I tipi di sushi: ecco come riconoscerli e prepararli

Il sushi non è solo una pietanza, ma una filosofia di vita. Questi piccoli bocconcini a base di riso fanno parte della tradizione culinaria del Giappone e con la loro bontà hanno conquistato il mondo. Scopriamo di più dei vari tipi di sushi e le ricette classiche per prepararli a casa.

4 di 7

4 di 7

Hosomaki

Hosomaki sushi
Foto Shutterstock | di rosarioscalia

L’hosomaki è il più semplice tipo di sushi. E’ un involtino di riso e pesce o verdure, avvolto in alga nori. E’ perfetto per iniziare il vostro approccio con la cucina giapponese! È tipicamente mono ingrediente. L’ingrediente centrale può essere sia un bastoncino di pesce fresco, di tonno o salmone, ma anche verdure, come avocado, cetriolo o carota. Per preparare l’hosomaki serve l’apposito tappetino o stuoia ricoperta di pellicola per alimenti. Se vi state chiedendo come arrotolare il sushi senza stuoia potete usare un canovaccio abbastanza spesso e perfettamente pulito.

Hosomaki al pesce

Per sei pezzi prendete un foglio di alga nori, aggiungete in mezzo 100 grammi di riso per sushi cotto, create uno strato compatto e unite al centro, nel senso della lunghezza, un bastoncino di pesce di 40 grammi. Potete usare salmone, tonno o qualsiasi altro pesce preferite. Arrotolate la stuoia dal basso, prendendo l’estremità più vicina a voi e sollevando con cura fino a formare il rotolo di sushi avendo cura di lasciare un centimetro di alga senza ripieno, che andrà a sigillare il tutto. Il rotolo andrà poi tagliato in parti uguali usando un coltello affilato.

Hosomaki alle verdure

Procedete come per l’hosomaki precedente sostituendo il pesce con bastoncini di verdure crude come avocado, cetriolo e carote. Le verdure possono essere anche leggermente sbollentate.

Hosomaki al formaggio

L’hosomaki al formaggio si prepara come quelli precedenti, avvolgendo nell’alga nori posta su una stuoia una manciata di riso per sushi cotto, al centro si mette una striscia di formaggio spalmabile tipo philadelphia, poi di arrotola la stuoia rivestita di pellicola trasparente per alimenti, fino a formare un involtino da tagliare poi in parti uguali con l’aiuto di un coltello affilato.

LEGGI ANCHE QUALE RISO USARE PER OGNI RICETTA

4 di 7

Pagina iniziale

4 di 7

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Buttalapasta, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.