Cucina Toscana

Scopriamo insieme tutte le delizie della cucina toscana per gustare in modo unico i piatti tipici di questa regione d'Italia: fare un viaggia delizioso attraverso tutti gli ingredienti tipici e le pietanze che non mancano su una tavola toscana. Impareremo a cucinare alla perfezione un favoloso cacciucco ma anche la classica ribollita, senza dimenticare la deliziosa costata, cotta alla perfezione. Scopriamo insieme i segreti dei piatti più deliziosi, dalla storia antica e che vengono tramandati di generazione in generazione.

Ricetta delle pappardelle con sugo di coniglio dalla cucina toscana

pappardelle con coniglio cucina toscana

Ecco la ricetta delle pappardelle al sugo di coniglio dalla cucina toscana, uno dei primi piatti che fa parte della antica tradizione contadina di questa splendida regione italiana. Per gli amanti della buona tavola, quindi, questa ricetta è una buona occasione per cimentarsi in cucina nella preparazione di una pasta squisita, meglio ancora se si tratta di pasta fresca preparata proprio da voi, tirata in maniera esperta ma velocemente e condita con il sugo di coniglio intero. In questa ricetta infatti useremo il coniglio proprio per intero, con anche la testa, i polmoni e il fegato.

Ingredienti per le pappardelle con sugo di coniglio (dosi per 6 persone)

Leggi l'articolo

Ricetta per la confettura di pomodori verdi

confettura di pomodori verdi

Ricetta per preparare la confettura di pomodori verdi, si lo so è una confettura un po’ insolita ma chi l’ha detto che i pomodori servono solo per la salsa e le insalate? Vediamo come procedere nella preparazione di questa sfiziosa confettura!

Ingredienti per la confettura di pomodori verdi

  • pomodori verdi
  • confettura pomodori verdi
  • pomodori verdi
Guarda le foto e leggi l'articolo

La panzanella

Panzanella toscana

La panzanella è un piatto estivo che proviene dalla cucina toscana ma viene realizzato anche in altre regioni d’Italia come ad esempio l’Umbria, il Lazio e le Marche. Preparata con pane raffermo e verdure dell’orto, è una ricetta molto saporita, sana e fresca. La versione originale prevede l’uso di pane bagnato con acqua, strizzato e sbriciolato con le mani, poi condito con pomodori, cipolla, basilico, olio, sale ed aceto. Col tempo, però si sono aggiunti molti altri ingredienti, e spesso ognuno la prepara secondo il proprio gusto.

Leggi l'articolo

Arista di maiale al forno

Ricetta arista maiale

Vi presentiamo la ricetta per preparare l’arista di maiale, cioè un gustoso arrosto. Infatti, arista è semplicemente come in Toscana chiamano il carrè di maiale parzialmente disossato e cucinato intero al forno. Si racconta che questo piatto abbia cambiato il suo nome nel 1430 durante un Concilio tenuto a Firenze a cui partecipavano anche dei prelati della Chiesa Greca. Ad una cena fu servita questa pietanza, che riscosse un grande successo tra i greci, i quali iniziarono a dire “àrista, àrista”, cioè “ottima, ottima”. Comunque si tratta di una ricetta facile da fare, e che sarà sicuramente apprezzata da tutti.

  • Arista di  maiale al forno
  • Arista di maiale
  • Arista di maiale nella teglia
  • Arista di maiale pronta da cuocere
  • Cottura dell'arista in forno
Guarda le foto e leggi l'articolo

Cucina toscana: pappardelle al sugo di lepre

pappardelle al sugo di lepre

La ricetta delle pappardelle al sugo di lepre è una prelibatezza della cucina tipica toscana. La preparazione richiede un po’ di abilità nel regolarsi con la cottura della carne e un po’ di dimestichezza nel disossare la lepre. La difficoltà maggiore potrebbe essere proprio il reperimento di buona carne di lepre in altre regioni che non siano la Toscana. Oltre ad una mezza lepre, avrete bisogno di erbe aromatiche, salsa di pomodoro, un poco di pancetta, vino rosso e pecorino grattugiato. L’aggiunta del latte nella cottura della carne è molto utile a stemperare il gusto deciso della carne di lepre. Utilizzare pappardelle fatte in casa sarebbe un’ottima idea.
Ingredienti per le pappardelle alla lepre (dosi per 4 persone):

Leggi l'articolo

Secondi di carne: tonno del Chianti, ricetta toscana col maiale da conservare

tonno del Chianti

Se siete alla ricerca di secondi di carne speciali, ecco il tonno del Chianti, una delle ricette toscane tipiche a base di carne di maiale che è una vera e propria conserva. Si tratta di una antica ricetta di cucina povera e di tradizione contadina, riconosciuta anche internazionalmente per la sua bontà e il suo modo di preparazione praticamente immutato durante i secoli. Gli allevatori erano soliti preparare questo tipo di carne spinti dalla buona usanza di non buttare via niente, e la carne dei giovani ”lattonzoli” veniva bollita per ore ed ore insieme alle spezie nel vino bianco, e poi successivamente conservata sott’olio per essere consumata durante l’inverno. Non vi resta che provare questa specialità.

Ingredienti per il Tonno del Chianti (dosi per 4 persone)

Leggi l'articolo

Cucina regionale: i testaroli al pesto

Testaroli al pesto

La cucina regionale ci propone i testaroli al pesto, parliamo di cucina regionale perché i testaroli sono tipici della Liguria del Levante, anzi dell’estremo levante e della parte della Toscana vicino alla Liguria, per esempio Pontremoli. I testaroli per chi non li conoscesse sono delle crepes molto spesse fatte con acqua e farina e cotte fra dischi di terracotta rovente, detti testi. I testaroli di piccole dimensioni si mangiano caldi, conditi e arrotolati, mentre quelli di grandi dimensione (circa mezzo metro di diametro) si fanno raffreddare e si trattano come pasta; quest’ultimi si trovano facilmente confezionati sotto vuoto presso negozi di specialità gastronomiche, come quello usato nelle foto.

Ingredienti per i testaroli al pesto (dosi per 2 persone)

  • testaroli al pesto
  • testaroli (formato grande)
  • testaroli tagliati a pezzetti
  • testaroli in cottura
  • testaroli conditi con il pesto
Guarda le foto e leggi l'articolo

Trippa alla fiorentina

Piatti con la trippa

La trippa è un cibo considerato “povero” e poco raffinato, ma invece cucinato alla perfezione come in questa ricetta diventa saporito e nutriente, oltre che economico, che di questi tempi non guasta per nulla. La ricetta che vi proponiamo è quella della trippa alla fiorentina, un piatto classico della cucina toscana; si tratta di una preparazione semplice, fatta senza aggiungere molti ingredienti, ma molto gustosa, e che vi permetterà di apprezzare appieno questo particolare alimento. Nella nostra tradizione comunque ci sono anche tante altre ottime ricette per la trippa, dall’ insalata di trippa, alle trippe accomodate, una ricetta tipica della cucina ligure. Vi raccomandiamo di non dimenticare la spolverata finale con il parmigiano grattugiato, che completa tutti i piatti di trippa in umido.

  • Trippa alla fiorentina
  • Trippa con piselli
  • Trippa alla romana
  • Insalata di trippa
  • Panino con il lampredotto
Guarda le foto e leggi l'articolo

Come cucinare la fiorentina

come cucinare la fiorentina

La bistecca alla fiorentina è une dei piatti più celebri e amati della cucina toscana. Per essere una vera fiorentina la carne deve essere di manzo, precisamente vitellone, di razza chianina o maremmana. Il taglio, che parte dalla lombata, è famoso per la sua T, con osso al centro, e con il filetto da un lato e il controfiletto dall’altro e il peso di ogni pezzo deve essere compreso tra 600 e 800 grammi.

  • bistecca fiorentina
  • bistecche fiorentina
  • fiorentina cruda
Guarda le foto e leggi l'articolo

Ribollita

Ribollita

La ribollita è un piatto principe della cucina toscana, una ricca zuppa di verdure come cavolo nero e fagioli cannellini, arricchita con fette di pane raffermo (il famoso pane sciapo toscano). Il suo nome proviene dall’uso di far cuocere due volte la zuppa per rendere ancora più concentrati i sapori degli ingredienti che la compongono. Ideale nel periodo invernale per rintremprare il corpo con un piatto caldo, questa zuppa vegetariana condita solo con olio d’oliva extra vergine è adatta anche per recuperare gli eccessi delle feste.

Leggi l'articolo

Impasti di Base: i pici

Pici

I pici sono una pasta tipica della Toscana, preparata con acqua e farina di grano, che si sposano perfettamente sia con le preparazioni in bianco, soprattutto con i funghi porcini, che con i sughi a base di pomodoro. La preparazione originale non vede l’aggiunta di succi di limone, che è una variazione moderna.

Ingredienti per l’impasto per i pici (dosi per 4 persone):

  • pici
  • pici freschi
  • pici ai funghi
Guarda le foto e leggi l'articolo

Cucina toscana: antica torta di farro

Torta di farro

Questa torta di farro è una ricetta toscana antica, molto semplice, priva di burro e di altri grassi aggiunti, è perfetta per la colazione e le merende dei bambini, soprattutto per fargli provare gusti nuovi e semplici.

Ingredienti per l’antica torta di farro

  • torta di farro
  • torta di farro
  • torta di farro
Guarda le foto e leggi l'articolo

Ricetta peposo all’imprunetina

peposo

Il Peposo è un piatto storico della tradizione gastronomica toscana, tipico dell’Impruneta, un paese delle colline intorno a Firenze, famoso per la produzione dei manufatti in cotto. Ed infatti il peposo veniva preparato di notte, dagli artigiani che lavoravano nelle fornaci e cucinato per 6-8 ore proprio nei forni dove si cuocevano i vasi e le mattonelle. Gli ingredienti potevano variare a seconda della disponibilità e della stagione, ma di base restavano sempre tagli di carne non pregiata (in genere il muscolo di manzo), vino rosso, aglio, erbe aromatiche e tanto pepe. La lunga cottura della carne, immersa nel Chianti e negli odori, contribuiva però a creare un piatto gustosissimo, da servire anche nelle feste o nelle occasioni importanti.

Ingredienti del Peposo all’imprunetina (dosi per 4 persone):

Leggi l'articolo

La torta Angelica

La torta angelica

La torta angelica è una ricetta tipicamente toscana che prevede una lunga preparazione, per le molteplici lievitazioni necessarie per garantire la morbidezza di questo dolce! Scenografica da vedere e soffice da mangiare, è possibile realizzare questa torta anche con una farcitura diversa, magari salata, che vi permette di poterla servire come primo e come dessert. Vediamo insieme come realizzare la ricetta originale con uvetta e arancia candita, se i vostri ospiti sono piccoli vi consigliamo di utilizzare delle gocce di cioccolato, molto più gustose anche per loro.

Leggi l'articolo

Ricette antipasti: crostini di cavolo nero e bianco

 crostini di cavolo nero e bianco

Il motivo per il quale oggi prepareremo la ricetta di un antipasto light toscano, i crostini di cavolo nero e bianco è che, come è stato ricordato anche dalle mie colleghe, è meglio mantenersi leggeri prima delle prossime festività che sono quelle di Carnevale e durante le quali di sicuro non riusciremo a rinunciare alle gustose preparazioni dolci e fritte di cui tra qualche giorno vi proporremo le ricette; detto questo, in questi giorni è estremamente importante non esagerare con grassi e zuccheri tentando fino ad allora di seguire un’ alimentazione sana ed equilibrata.
Ingredienti per i crostini di cavolo nero e bianco (dosi per 4 persone)

  • cavolo nero
  • cavolo bianco
  • cavolo nero
  • cavolo bianco
  • crostini
  • crostini
  • sale
Guarda le foto e leggi l'articolo
Seguici