Cucina Toscana

Scopriamo insieme tutte le delizie della cucina toscana per gustare in modo unico i piatti tipici di questa regione d'Italia: fare un viaggia delizioso attraverso tutti gli ingredienti tipici e le pietanze che non mancano su una tavola toscana. Impareremo a cucinare alla perfezione un favoloso cacciucco ma anche la classica ribollita, senza dimenticare la deliziosa costata, cotta alla perfezione. Scopriamo insieme i segreti dei piatti più deliziosi, dalla storia antica e che vengono tramandati di generazione in generazione.

La torta Angelica

La torta angelica

La torta angelica è una ricetta tipicamente toscana che prevede una lunga preparazione, per le molteplici lievitazioni necessarie per garantire la morbidezza di questo dolce! Scenografica da vedere e soffice da mangiare, è possibile realizzare questa torta anche con una farcitura diversa, magari salata, che vi permette di poterla servire come primo e come dessert. Vediamo insieme come realizzare la ricetta originale con uvetta e arancia candita, se i vostri ospiti sono piccoli vi consigliamo di utilizzare delle gocce di cioccolato, molto più gustose anche per loro.

Leggi l'articolo

Arista di maiale al forno

Ricetta arista maiale

Vi presentiamo la ricetta per preparare l’arista di maiale, cioè un gustoso arrosto. Infatti, arista è semplicemente come in Toscana chiamano il carrè di maiale parzialmente disossato e cucinato intero al forno. Si racconta che questo piatto abbia cambiato il suo nome nel 1430 durante un Concilio tenuto a Firenze a cui partecipavano anche dei prelati della Chiesa Greca. Ad una cena fu servita questa pietanza, che riscosse un grande successo tra i greci, i quali iniziarono a dire “àrista, àrista”, cioè “ottima, ottima”. Comunque si tratta di una ricetta facile da fare, e che sarà sicuramente apprezzata da tutti.

  • Arista di  maiale al forno
  • Arista di maiale
  • Arista di maiale nella teglia
  • Arista di maiale pronta da cuocere
  • Cottura dell'arista in forno
Guarda le foto e leggi l'articolo

Ricetta natalizia del Panforte casereccio

panforte

Il Panforte è un tipico dolce natalizio di origine senese che le fonti fanno risalire addirittura al XIII secolo. La ricetta originaria si è modificata nel tempo: oggi le due versioni più diffuse sono il Panforte Margherita ed il Panforte al cioccolato. Il primo, più delicato, fu inventato nel 1879 da Enrico Righi (allora proprietario del negozio Panforte Parenti), in occasione della visita a Siena della regina Margherita di Savoia.
Diciassette sono gli ingredienti che compongono il panforte tradizionale, come dal 1675 diciassette sono le contrade del Palio: miele, zucchero, farina di grano, noci, nocciole, mandorle, popone candito, cedro candito, arancia candita, scorza di limone candita, corteccia di cannella, coriandolo, pepe aromatico, pinoli, chiodi di garofano, acqua per impastare e fuoco per cuocere.
La ricetta qui presentata apporta alcune variazioni per rendere la preparazione più semplice, ma i sapori fondamentali vengono mantenuti. Naturalmente, nel caso siate così fortunati o ben disposti a ricercare alcuni ingredienti, l’aggiunta è semplice!

Ingredienti per il panforte casereccio(dosi per 6 persone)

Leggi l'articolo

Ribollita

Ribollita

La ribollita è un piatto principe della cucina toscana, una ricca zuppa di verdure come cavolo nero e fagioli cannellini, arricchita con fette di pane raffermo (il famoso pane sciapo toscano). Il suo nome proviene dall’uso di far cuocere due volte la zuppa per rendere ancora più concentrati i sapori degli ingredienti che la compongono. Ideale nel periodo invernale per rintremprare il corpo con un piatto caldo, questa zuppa vegetariana condita solo con olio d’oliva extra vergine è adatta anche per recuperare gli eccessi delle feste.

Leggi l'articolo

ll castagnaccio toscano

castagnaccio toscano

Il castagnaccio è un dolce molto particolare, a base di farina di castagne, arricchito con pinoli, uva passa, noci e rosmarino: realizzato con pochi ingredienti e con un procedimento molto semplice è un dessert prettamente autunnale, tipico della Toscana, regione in cui la castagna è molto diffusa.

Leggi l'articolo

Dolci di Natale: i ricciarelli

ricciarelli dolci natale

I ricciarelli sono dei golosi dolci di Natale di origine toscana, a base di frutta secca, profumati dalle spezie e imbiancati dallo zucchero a velo. Invece di acquistare a caro prezzo quelli di una famosa ditta, potete prepararli voi stessi, non sono difficili da fare, ci vuole solo un po’ di pazienza a stendere l’impasto che risulta appiccicoso (in questo caso potete aiutarvi anche con dei fogli di pellicola alimentare). I ricciarelli sono perfetti da servire nel periodo natalizio, oppure ben confezionati, diventano dei golosi regali di Natale per amici e parenti.

Ingredienti per i ricciarelli

Leggi l'articolo

Ricetta Cavallucci: dolci natalizi della Toscana

cavallucci dolci toscani

I cavallucci sono dei golosi dolci natalizi della Toscana, ricchi di noci e profumati dalle spezie; sono ottimi da offrire assieme ad altri dolcetti alla fine del pranzo, oppure da gustare a metà pomeriggio con una bella tazza di the o di cioccolato. Noi vi suggeriamo di prepararli assieme ad altri dolcetti, per esempio sempre toscani, come i ricciarelli e i cantuccini per dei golosi regali di Natale.

Ingredienti per i cavallucci toscani (dosi per 4 persone)

Leggi l'articolo

Ricette autunnali: cavolo nero stufato

cavolo nero stufato

Le stagioni del cavolo nero sono l’autunno e l’inverno, ed è l’ortaggio protagonista di molto piatti classici della cucina toscana, che è una delle 2 regioni che lo coltiva.

La differenza con gli altri cavoli sta nelle foglie allungate e un sapore più intenso.

Ingredienti per il cavolo nero stufato (dosi per 6 persone):

  • cipolle
  • cavolo nero stufato
  • guanciale
Guarda le foto e leggi l'articolo

Ricetta delle pappardelle con sugo di coniglio dalla cucina toscana

pappardelle con coniglio cucina toscana

Ecco la ricetta delle pappardelle al sugo di coniglio dalla cucina toscana, uno dei primi piatti che fa parte della antica tradizione contadina di questa splendida regione italiana. Per gli amanti della buona tavola, quindi, questa ricetta è una buona occasione per cimentarsi in cucina nella preparazione di una pasta squisita, meglio ancora se si tratta di pasta fresca preparata proprio da voi, tirata in maniera esperta ma velocemente e condita con il sugo di coniglio intero. In questa ricetta infatti useremo il coniglio proprio per intero, con anche la testa, i polmoni e il fegato.

Ingredienti per le pappardelle con sugo di coniglio (dosi per 6 persone)

Leggi l'articolo

Ricetta per i Befanini toscani

Befanini

I befanini o befanotti sono dei biscotti golosi e colorati che arrivano dalla tradizione toscana o più precisamente da quella versiliese; e come dice il nome questi dolci tipici si preparano per l’Epifania. I befanini sono la scelta migliore per riempire le calze della Befana per i bambini ed i grandi che non vogliono rinunciare a questa dolce tradizione (in questo caso suggeriamo di avvolgere ogni biscotto nella pellicola alimentare o nel foglio di alluminio). Come per i tutti i dolci tipici, nel territorio versiliese e in tutta la Toscana esistono ricette diverse per prepararli, questa che vi presentiamo è la più semplice ed utilizzata.

  • Befanini 1
  • Befanini 2
  • Befanini 3
  • Befanini 4
  • Befanini 5
Guarda le foto e leggi l'articolo

Ricetta Panforte toscano: dolce tipico di Natale

panforte toscano

Il panforte toscano è un dolce tipico di Natale, che avrete avuto modo di mangiare e provare soprattutto se come me avete amici di origine toscana che durante le feste si chiudono in casa per realizzarlo e poi regalarlo agli amici. Si tratta di una preparazione ricca di canditi e frutta secca. La ricetta originale non prevede la cottura in forno ma sul fornello, cosa che sicuramente richiede più impegno. Tuttavia troverete ricette che permettono la cottura in forno, come quella del panforte casereccio che abbiamo pubblicato tempo fa. Servitelo con il vin santo oppure con il Moscardello di Montalcino.

Ingredienti per il panforte toscano:

Leggi l'articolo

Cucina toscana: pappardelle al sugo di lepre

pappardelle al sugo di lepre

La ricetta delle pappardelle al sugo di lepre è una prelibatezza della cucina tipica toscana. La preparazione richiede un po’ di abilità nel regolarsi con la cottura della carne e un po’ di dimestichezza nel disossare la lepre. La difficoltà maggiore potrebbe essere proprio il reperimento di buona carne di lepre in altre regioni che non siano la Toscana. Oltre ad una mezza lepre, avrete bisogno di erbe aromatiche, salsa di pomodoro, un poco di pancetta, vino rosso e pecorino grattugiato. L’aggiunta del latte nella cottura della carne è molto utile a stemperare il gusto deciso della carne di lepre. Utilizzare pappardelle fatte in casa sarebbe un’ottima idea.
Ingredienti per le pappardelle alla lepre (dosi per 4 persone):

Leggi l'articolo

Ricetta zuppa di cavolo nero

zuppa di cavolo nero alla toscana

Con i primi freddi in arrivo cosa c’è di meglio di una gustosa zuppa di cavolo nero? E’ la tradizione gastronomica toscana a tramandarci questa ricetta autunnale povera negli ingredienti ma saporita nel gusto di tradizione contadina. Gli ingredienti sono appunto cavolo nero, pane raffermo, aglio e olio extravergine di oliva. La preparazione è semplice anche se lunga, dovendo il cavolo cuocere almeno un’ora. Molte sono le ricette relative alle zuppe di cavolo, come quella del cavolo nero stufato. In questa proposta però si usa assolutamente l’aglio e non la cipolla, neanche fagioli o patate.
Ingredienti per la zuppa di cavolo nero (dosi per 4 persone):

  • cavolo-nero-nel-piatto
  • zuppa-toscana-con-cavolo
  • pane-e-cavolo-nero
  • cavolo-nero-zuppa
  • cavolo-nero-per-zuppa
Guarda le foto e leggi l'articolo

Ricetta peposo all’imprunetina

peposo

Il Peposo è un piatto storico della tradizione gastronomica toscana, tipico dell’Impruneta, un paese delle colline intorno a Firenze, famoso per la produzione dei manufatti in cotto. Ed infatti il peposo veniva preparato di notte, dagli artigiani che lavoravano nelle fornaci e cucinato per 6-8 ore proprio nei forni dove si cuocevano i vasi e le mattonelle. Gli ingredienti potevano variare a seconda della disponibilità e della stagione, ma di base restavano sempre tagli di carne non pregiata (in genere il muscolo di manzo), vino rosso, aglio, erbe aromatiche e tanto pepe. La lunga cottura della carne, immersa nel Chianti e negli odori, contribuiva però a creare un piatto gustosissimo, da servire anche nelle feste o nelle occasioni importanti.

Ingredienti del Peposo all’imprunetina (dosi per 4 persone):

Leggi l'articolo

Trippa alla fiorentina

Piatti con la trippa

La trippa è un cibo considerato “povero” e poco raffinato, ma invece cucinato alla perfezione come in questa ricetta diventa saporito e nutriente, oltre che economico, che di questi tempi non guasta per nulla. La ricetta che vi proponiamo è quella della trippa alla fiorentina, un piatto classico della cucina toscana; si tratta di una preparazione semplice, fatta senza aggiungere molti ingredienti, ma molto gustosa, e che vi permetterà di apprezzare appieno questo particolare alimento. Nella nostra tradizione comunque ci sono anche tante altre ottime ricette per la trippa, dall’ insalata di trippa, alle trippe accomodate, una ricetta tipica della cucina ligure. Vi raccomandiamo di non dimenticare la spolverata finale con il parmigiano grattugiato, che completa tutti i piatti di trippa in umido.

  • Trippa alla fiorentina
  • Trippa con piselli
  • Trippa alla romana
  • Insalata di trippa
  • Panino con il lampredotto
Guarda le foto e leggi l'articolo
Seguici