Fritto, ma leggero: ricette gustose che non appesantiscono

Scoprite insieme a noi i segreti per un fritto leggero e non unto, ideale anche per chi vuole concedersi qualcosa di stuzzicante pur con uno sguardo alla linea.

tagliere con diversi cibi, fritto misto leggero

Foto Shutterstock | gowithstock

Esiste un fritto che sia anche leggero? La risposta è sì, a patto di evitare questi errori durante la frittura o realizzare un fritto leggero senza olio. Come è possibile? Basta sostituire l’olio con il glucosio in polvere (glucosio monoidrato o anidro in polvere). Non parliamo del classico dolcificante, ma di un prodotto che si compra in farmacia, o nei negozi per pasticceri. In alternativa potete realizzare una pastella leggera per i vostri fritti di verdure, di carne o pesce.

Il glucosio poi si deve sciogliere alla temperatura di 160-190°, come l’olio, e ci si possono friggere gli alimenti. Il grande vantaggio è che mentre nella frittura tradizionale vengono assorbiti sia l’unto che i prodotti nocivi derivati dalla degradazione dei grassi, con il glucosio questo processo non avviene.

Pastella leggera

ricette con i fiori di zucca
Foto Shutterstock | Nungning20

Una ricetta da conoscere assolutamente è la pastella per tempura, che è una pastella molto leggera, croccante e friabile adatta per friggere le verdure. Poi è essenziale seguire queste regole d’oro per un fritto perfetto e non unto.

Ricette fritte ma leggere

calamari fritti in pastella
Foto Shutterstock | bonchan

Per quanto riguarda le migliori ricette di fritto leggero dovete assolutamente provare i calamari fritti e i cardi in pastella, croccanti, buonissimi e facili da preparare.




Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.