Come risparmiare gas in cucina 11 trucchi a cui non hai pensato

Forse non tutti sanno che si può risparmiare gas ed energia mentre si cucina, ogni giorno. Volete avere bollette del gas meno costose? Ecco 6 trucchetti da mettere in pratica per alleggerire la bolletta!

fornello del gas

Foto Shutterstock | Vova Shevchuk

Vi state chiedendo come risparmiare sulla bolletta del gas? Vi sveliamo sei trucchetti semplici da seguire ogni giorno per risparmiare gas mentre si cucina. Certamente tutti noi vogliamo mangiare bene e portare in tavola pietanze ben preparate, ma possiamo riuscirci anche alleggerendo la bolletta. Volete sapere come? Seguite i nostri consigli su come risparmiare gas e avere bollette più basse.

Ecco come risparmiare gas in cucina con 11 semplici modi

Donna che cucina su di un piano di cottura a induzione
Foto Shutterstock | Pixel-Shot | guida a come risparmiare gas in cucina

Con il prezzo del gas arrivato alle stelle sono in tanti coloro che si chiedono come fare a consumare di meno per avere anche un risparmio sulle bollette mensili del gas. Ebbene, oltre a usare i piani a induzione ci sono dei trucchi, ai quali forse non avete pensato, che vi permetteranno di tenere un po’ più bassi in consumi del gas in cucina. Eccoli, leggeteli bene, ma soprattutto metteteli in pratica!

  1. Prima di mettete l’acqua in pentola per portarla a bollore posizionatela nei pressi di un termosifone o una stufa durante l’inverno (al sole d’estate). Sarà già calda e potrete abbassare i consumi di gas.
  2. Usate sempre il coperchio sulle pentole per mantenere all’interno il calore elevato e cuocere al meglio le pietanze in meno tempo.
  3. Usate fornelli adeguati alle dimensioni delle pentole: fornello grande per pentola grande, e mai fornello grande per pentolino piccolo.
  4. Per reidratare il cous cous o gli straccetti di soia potete usare l’acqua fredda e non necessariamente l’acqua bollente. Lasciate in ammollo il cous cous precotto per qualche minuto in più rispetto a quanto indicato sulla confezione.
  5. Per quanto riguarda la cottura della pasta, oltre a seguire queste regole per non sbagliare, potete scolarla qualche minuto prima di quanto indicato, e terminare la cottura direttamente nella pentola con i condimenti desiderati. Oppure potete cucinare la pasta nell’acqua bollente ma a fuoco spento. Guadagnerete altro gas.
  6. Prolungate l’ammollo dei legumi prima della cottura, anche fino a 24 ore. In alternativa usate il forno a microonde per abbreviare i tempi di ammollo.
  7. Preferite cibi freddi, come insalate di verdure e frutta.
  8. Cucinate grandi quantità di cibo (sempre badando a non sprecarne), una volta cotti potrete solo scaldarli nei giorni a venire.
  9. Usate la pentola a pressione, che riduce i tempi di cottura.
  10. Usate la cottura a vapore, potrete spegnere il gas alcuni minuti prima del termine previsto sfruttando il calore generato all’interno e la presenza del vapore che prosegue a salire anche dopo che avrete spento il gas.
  11. Infine togliete dal frigo le pietanze da riscaldare almeno 30 minuti prima, in modo che non siano troppo fredde: ci metterete meno e potrete risparmiare gas anche così.

Allora avete visto quanti suggerimenti vi abbiamo dato per abbassare l’importo delle bollette? Segnatevi queste dritte e continuate a seguirci per avere altri consigli su come risparmiare gas (e non solo) in cucina!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.