Pan di Spagna

pan di spagna ricetta originale

Foto Shutterstock | larik_malasha

  • facile
  • 1 ora
  • 6 Persone
  • 280/porzione

La ricetta del pan di Spagna rappresenta una preparazione base delle pasticceria tradizionale, e rientra di diritto nei classici senza tempo. Soffice, alto, profumato, è ottimo appena sfornato, semplicemente tagliato a quadrotti e spolverato di zucchero a velo, ma è anche il punto di partenza per la preparazione di dessert adatti alle più varie occasioni, dai compleanni ai matrimoni.

Grazie alla sua versatilità, il pan di Spagna costituisce infatti la base della maggior parte delle torte. Può essere farcito con creme di ogni tipo, dalla crema pasticcera alla panna, dalla crema Chantilly alla Nutella. Il pan di Spagna può essere anche consumato a colazione: inutile dire come risulti adatto all’inzuppo nel latte o nel té. Alla base di un risultato impeccabile sta l’uso di materie prime di qualità: utilizzate solo prodotti selezionati e uova fresche.

Se lo preparerete il giorno prima, l’adeguato riposo lo renderà facile da tagliare ed eviterete che si sbricioli. A proposito di pan di Spagna che si sbriciola: sapevate che il motivo potrebbe essere che avete lavorato troppo le uova? Armatevi di santa pazienza e considerate di montarle insieme allo zucchero per almeno 20 minuti. Il calore del forno durante la cottura permetterà all’aria incorporata durante la sbattitura di espandersi regalando al pan di Spagna un volume quasi triplicato. Utilizzate solo la classica farina 00 che permette di sfornare un dolce caratterizzato da un impasto soffice e friabile, qualità che non si otterrebbe ricorrendo a farine ben più ricche di glutine. Proprio la montatura delle uova a regola d’arte è il motivo per cui la ricetta del Pan di Spagna tradizionale non richiede l’utilizzo del lievito.

La ricetta che trovate qui è dunque quella originale senza lievito. C’è però da dire che intorno alla preparazione del pan di Spagna ruotano tante convinzioni, tutte più o meno corrette perché tramandate di famiglia in famiglia. Al di là del lievito, che in alcune versioni della ricetta è previsto, si è ormai raggiunta la perfezione del gusto e della consistenza anche con la ricetta del pan di Spagna senza glutine, che prevede l’utilizzo della farina di riso unitamente alla fecola di patate. O nella versione senza uova. E anche col Bimby si ottiene un pan di Spagna morbido, fragrante, super goloso!

Ingredienti

  • Farina 160 gr
  • Zucchero 160 gr
  • Uova 6
  • Burro per imburrare la teglia
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Riunite sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari per la preparazione del pan di Spagna dopo averli pesati e preriscaldate il forno a 170°C in modalità statica.

  2. Imburrate ed infarinate una teglia tonda di 24-26 cm di diametro, preferibilmente con apertura a cerniera. In alternativa rivestitela di carta forno.

  3. Sgusciate le uova dividendo gli albumi dai tuorli: versateli in due ciotole distinte, entrambe abbastanza capienti.

  4. Unite lo zucchero ai tuorli ed iniziate a lavorare con l'aiuto delle fruste elettriche fino a ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso che metterete da parte.

  5. Con le fruste pulite, montate gli albumi a neve ferma dopo aver aggiunto un pizzico di sale.

  6. Con un cucchiaio di legno incorporate gli albumi ai tuorli a cucchiaiate, amalgamandoli con movimenti lenti e delicati dal basso verso l'alto, per non farli smontare.

  7. Setacciate la farina 00 ed unitela, poco alla volta, sul composto di uova incorporandola con movimenti graduali.

  8. Versate il composto nella tortiera e livellate bene la superficie con una spatola. Cuocete nel forno caldo per circa 30-35 minuti. Non aprite lo sportello del forno prima del tempo previsto, altrimenti il dolce si sgonfierà.

  9. Quando la superficie risulta dorata e gonfia potete controllare lo stato della cottura. Inserite uno stecchino al centro del dolce: estraendolo dovrà restare asciutto.

  10. Sfornate il dolce e fatelo raffreddare completamente prima di estrarlo dallo stampo. Potete ora spolverare il pan di Spagna con zucchero a velo e servirlo oppure tagliarlo, farcirlo e decorarlo a piacere.

Come farcire il pan di Spagna

rotolo di pan di spagna

Foto Shutterstock | nelea33

Come sappiamo bene, il pan di Spagna può essere farcito con panna o creme per essere trasformato in un dessert adatto a tutte le occasioni. La più utilizzata è, probabilmente, la crema pasticcera, magari arricchita da frutta fresca o secca, come pistacchi e nocciole, o ancora resa più golosa dal cioccolato. Per chi ama una consistenza vellutata, la farcitura ideale è la crema Chantilly. Degna di nota è, infine, la crema al limone, davvero ottima per ottenere dei dessert rinfrescanti e piacevolmente leggeri al palato.

Bagna per Pan di Spagna

come bagnare bene i dischi di pan di spagna e

Foto Shutterstock | Svetlana_Belozerova

Bagnare il pan di Spagna è molto importante. Essendo particolarmente spugnoso, il pan di Spagna richiede di essere bagnato con cura prima di essere farcito, per non rischiare di avere una torta secca. Le possibilità di scelta sono diverse, a seconda del risultato desiderato e del tipo di torta che abbiamo realizzato. La bagna classica è composta di uno sciroppo di acqua e zucchero fatti bollire insieme ed eventualmente aromatizzati con liquori come rum, amaretto, mirto o nocino. Se preparate una torta con crema al caffè o al cioccolato potete anche usare la bagna al caffè, facendo sciogliere qualche cucchiaio di caffè solubile nello sciroppo di acqua e zucchero. Se il dolce è per i bambini consigliamo il latte al cacao oppure succhi di frutta. Per una torta al profumo di agrumi è ottima una bagna al limone o all’arancia, specie quando si ricorre alla crema pasticcera per la farcia. Spremete due frutti e raccoglietene il succo in un pentolino con dello zucchero a piacere: fate bollire, quindi spegnete la fiamma ed unite del limoncello o del liquore all’arancia. Fate raffreddare prima dell’utilizzo.

Come conservare il pan di Spagna

Torta pan di Spagna fatta con il Bimby

Foto Shutterstock | Sokor Space

Quanto dura il pan di Spagna? Si tratta di un dolce caratterizzato da una lunga durata. Rimane inalterato più a lungo rispetto a molte altre torte. Se non farcito può essere conservato a temperatura ambiente per 4 giorni. Per evitare che diventi secco avvolgetelo in un canovaccio pulito o ponetelo in un contenitore a chiusura ermetica, in modo che non prenda aria. Il pan di Spagna può essere congelato. Tagliatelo a fette, avvolgetele con della pellicola trasparente e riponetelo nelle buste di plastica per alimenti adatte al congelatore.

Varianti del pan di Spagna

varianti pan di spagna

Foto Shutterstock | CandyBox Images

Il pan di Spagna può essere preparato in tante varianti, ad esempio al cacao, per ottenere un dolce da farcire con crema al cioccolato, ad esempio. Si prepara sostituendo a parte della farina, 30 gr circa, la stessa quantità di cacao amaro in polvere. Setacciatelo bene prima di unirlo al composto per evitare la formazione di grumi. Il pan di Spagna cotto all’interno di una teglia quadrata o rettangolare molto ampia permette di ottenere la pasta biscuit, ovvero la base per la realizzazione dei rotoli farciti . Una volta freddo farcitelo con marmellata o nutella fatta in casa, quindi arrotolatela bene e trasferitela in frigo fino al momento di servirla.

Potrebbe interessarti anche

farcire il pan di spagna

Foto Envato | Dream79

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.