Pasta frolla senza glutine

Pasta frolla senza glutine

  • facile
  • 30 minuti
  • 6 Persone
  • 370/porzione

Pasta frolla senza glutine

La ricetta della pasta frolla senza glutine, ideale per chi soffre di intolleranza e per i celiaci, rappresenta una grande risorsa per la preparazione di dolci adatti a soddisfare tali esigenze alimentari. La pasta frolla con farina di riso e fecola di patate che ne risulta è golosa e versatile e permette di portare in tavola biscotti e crostate senza glutine. E’ versatile esattamente come la pasta frolla classica e, state sicuri, non noterete quasi la differenza. Nella scelta degli ingredienti prestate attenzione alle etichette: tutti dovranno essere completamente privi di glutine, ovvero adatti a chi segue, per motivi di salute, un’alimentazione gluten free.

Ingredienti

  • 200 gr di farina di riso
  • 50 gr di fecola di patate
  • 150 gr di burro
  • 100 gr di zucchero
  • 2 tuorli grandi
  • scorza di limone grattugiata
  • 1 pizzico di sale

Ricetta e preparazione

  1. Predisponete sul piano di lavoro tutti gli ingredienti necessari per la preparazione della pasta frolla senza glutine.
  2. Pesateli uno ad uno per agevolarvi il lavoro.
  3. Per prima cosa tirate il burro fuori dal frigo 10-15 minuti prima di iniziare con la preparazione.
  4. Miscelate in un contenitore la farina di riso con la fecola di patate.
  5. Trasferitele sul piano di lavoro e create una fontana al centro con l’aiuto delle mani.
  6. Tagliate il burro, oramai morbido, a cubetti.
  7. Unitelo al centro della fontana ed iniziate a farlo sciogliere nella farina con le dita.
  8. Aggiungete anche lo zucchero ed il sale e mescolate brevemente.
  9. Lavate il limone, asciugatelo bene e grattugiatene la scorza con l’aiuto di una grattugia. Unitela agli altri ingredienti.
  10. Unite anche i tuorli e continuate ad impastare con la punta delle dita fino ad ottenere un impasto omogeneo, sodo e liscio.
  11. Non lavorate il composto troppo a lungo, potrebbe risentire del calore sprigionato dalle vostre mani.
  12. Create una palla ed avvolgetela con la pellicola trasparente per alimenti.
  13. Trasferitela in frigo e fatela riposare al suo interno per almeno mezz’ora.
  14. In alternativa potrete tenerla dentro il frigo anche per tutta la notte.
  15. Trascorso tale lasso di tempo prendete la pasta frolla senza glutine e trasferitela sul piano di lavoro infarinato.
  16. Stendetela con il mattarello ed utilizzatela a piacere per preparare biscotti, tartellette o crostate.

Varianti

Le possibili varianti della ricetta sono tante e perfette per soddisfare le diverse esigenze alimentari. La pasta frolla senza glutine e burro è una di queste. Per prepararla sostituite il burro con la stessa quantità di olio di semi di arachidi o girasole, impastate bene e procedete seguendo le stesse istruzioni riportate sopra. Quella che otterrete è, in sostanza, una pasta frolla senza glutine e lattosio, adatta agli intolleranti ma sana e leggera. Perchè non approfittarne?

Quale farina

Oltre la farina di riso, sono diverse quelle gluten free. Potrete realizzare, ad esempio, la pasta frolla senza glutine con farina di mandorle o con farina di grano saraceno. Nel primo caso otterrete una pasta frolla dal sapore delizioso e dal profumo unico. Nel secondo, invece, un risultato rustico da poter farcire con la marmellata di frutti di bosco o di mirtilli. Photo by Flavia Conidi / CC BY

Parole di Sofia Messina