Pizza capricciosa, solo se la fai così l'esplosione di gusto al palato è assicurata

Se volete gustare una pizza capricciosa originale tradizionale fatta a regola d'arte potete seguire questa ricetta semplice, vi conquisterà con il suo sapore ricco e variegato.

Pizza capricciosa con funghi olive carciofi e prosciutto

Pizza capricciosa, la ricetta tradizionale - buttalapasta.it

  • facile
  • 3 ore
  • 4 Persone
  • 320/porzione

La pizza capricciosa è un tripudio di sapori e colori ed è molto amata visto il suo gusto ricco e appagante. Infatti la ricetta originale della pizza capricciosa prevedete tanti ingredienti. Cioè prosciutto cotto, funghi trifolati, carciofi, olive nere e ovviamente pomodoro e mozzarella.

Una volta portata in tavola la festa è grande. I suoi colori e la sua ricchezza fanno sì che sparisca in un baleno, divorata a grandi bocconi! Un po’ come succede anche con altre pizze sfiziose e particolari che potete preparare in casa.

La storia del nome della pizza capricciosa si deve probabilmente alla varietà dei suoi ingredienti, gli stessi praticamente in tutta la Penisola.

Con alcune varianti, però: la pizza capricciosa siciliana, a dire il vero, vanta un uovo al suo centro che la differenzia da quelle realizzate nel resto l’Italia.

Ma scommettiamo che non vedete l’ora di mettere le mani in pasta e allora andiamo a vedere come fare e farcire la pizza capricciosa da sfornare prima possibile!

Ingredienti

  • farina 00 300 gr
  • farina manitoba 200 gr
  • acqua 300 ml
  • lievito di birra fresco 15 gr
  • olio extra vergine di oliva qb
  • sale fino qb
  • passata di pomodoro 200 ml
  • mozzarella 250 gr
  • prosciutto cotto affettato 150 gr
  • carciofi sott'olio 10 spicchi
  • funghi trifolati 100 gr
  • olive nere denocciolate 12
  • origano secco qb

Preparazione

  1. Fate intiepidire l’acqua e prelevatene una parte. Versatela all'interno di una piccola ciotola. Unite il lievito di birra e fatelo riposare per 5 minuti, quindi mescolate con un cucchiaio per farlo sciogliere.

  2. Setacciate sul piano di lavoro la farina 00 e la manitoba con un setaccio a maglie fitte e create una fontana al centro con l’aiuto delle vostre mani. Unite l'acqua con il lievito, impastate unendo, man mano, il resto dell’acqua. Lasciatene una parte in cui scioglierete un cucchiaino di sale. Unite anche l'acqua salata e impastate lavorando con le mani per 15 minuti.

  3. Ottenuto un impasto sodo, liscio ed elastico, modellatelo a forma di palla. Ungetela esternamente con dell’olio di oliva. Ponetela all’interno di una ciotola capiente e copritela con un canovaccio pulito. Fate lievitare l’impasto in un luogo caldo e lontano da correnti d’aria, per circa 2 ore, 2 ore e 1/2.

  4. Tagliate a pezzetti la mozzarella, e mettetela a sgocciolare in un colino. Trascorso il tempo riprendete l’impasto e spolverate un piano di lavoro, o una spianatoia, con della farina. Trasferitevi la pasta per pizza e stendetela con l’aiuto di un mattarello. Ricavate 4 dischi.

  5. Nel frattempo preriscaldate il forno statico a 220 °C. Occupatevi della farcitura. Condite il pomodoro con sale, origano e un filo di olio. Foderate 4 teglie unte di olio con i 4 dischi di pasta per pizza ben stesa.

  6. Versate sulla pasta per pizza un velo di passata di pomodoro. Disponete sopra i carciofi, i funghi, le olive nere e le fette di prosciutto cotto. Infornate per circa 15 minuti nel forno caldo. Estraete, aggiungete la mozzarella e fate cuocere altri 5 minuti.

  7. Estraete la pizza capricciosa dal forno e servitela subito in tavola.

Varianti della pizza capricciosa

Pizza capricciosa con uovo

Pizza capricciosa con uovo – buttalapasta.it

La pizza 4 stagioni è considerata una variante della capricciosa. Ma va precisato che la differenza tra la pizza capricciosa e la quattro stagioni è davvero minima e, secondo molti, si riduce al solo aspetto.

Nella quattro stagioni, infatti, gli ingredienti – che sono i medesimi in entrambi i casi – vengono disposti ordinatamente a spicchi. Secondo un’altra teoria, invece, nella quattro stagioni non è prevista l’aggiunta del prosciutto cotto.

Un’altra differenza starebbe nella presenza o meno di acciughe e capperi tra gli ingredienti della farcitura. Altre varianti possono riguardare l’impasto, allora ecco come fare diversi impasti per le vostre pizze gourmet da farcire, poi, con gli stessi ingredienti della pizza capricciosa:

Non ci sono dubbi, la pizza capricciosa, la pizza 4 stagioni e la pizza margherita sono davvero le classiche pizze più amate dagli italiani! Non vi resta che provarle in tutte le varianti possibili! E se volete potete cuocere la pizza sulla pietra refrattaria per ottenere un’esplosione di gusto al palato.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti