Marmellata di fragole

Marmellata di fragole

Tempo:
10 h
Difficoltà:
Media
Porzioni:
10 Persone
Calorie:
235 Kcal/100gr

    Questa ricetta della marmellata di fragole vi sarà sicuramente utile, per fare delle torte buonissime o semplicemente da usare per la colazione, da spalmare sulle fette biscottate o sul pane tostato, con o senza burro, e questo vale anche per la merenda. Non è difficile preparare questa marmellata, basta seguire attentamente le istruzioni e in primavera potrete mettere da parte una buona riserva, fatta con le fragole il successo è assicurato con i vostri figli, è sempre la loro prefeita! La potete usare anche come abbinamento per servire altri dolci, come una torta allo yogurt o altra torta morbida, ma a cui serve qualcosa di umido e saporito per renderla ancora più gustosa, e molto buona è mescolata con lo yogurt bianco o di fragole, di nuovo a colazione. Ricordate infine che la marmellata di fragole è perfetta per accompagnare formaggi stagionati.

    Ingredienti

    Ingredienti Marmellata di fragole per dieci persone

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Marmellata di fragole

    Pulite le fragole, togliendo il picciolo, sciacquatele e asciugatele bene.

    Mettetele in una ciotola capiente e mescolatele con metà dello zucchero e il succo del limone, fatele macerare in frigorifero per almeno 8 ore.

    Ora versate le fragole in un pentola dai bordi alti e portate ad ebollizione, aggiungete l’altra metà dello zucchero e fatelo sciogliere.

    Nel frattempo sterilizzate i vasetti di vetro, bollendoli in acqua per almeno 10 minuti e fateli asciugare in forno per circa 10 minuti a 180°.

    Fate schiumare il composto di fragole nella pentola, cioè lasciate che fuoriescano le scorie, eliminandole con una schiumarola, e la vostra marmellata sarà più nitida, poi cuocete per circa 45 minuti, cercando di mantenere la tempetatura non oltre i 108°, usando un termometro da cucina.

    Consiglio:

    La confettura sarà pronta quando, sollevando il cucchiaio di legno usato per mescolare, questo risulterà ricoperto da un sottile velo di confettura.

    Versate il composto ancora bollente nei vasetti, lasciando un leggero spazio tra il composto e il tappo, chiudeteli e capovolgeteli, fate raffreddare, in questo modo si creerà il sottovuoto.

    Variante:

    Se volete una marmellata più liquida, potete anche frullare il composto prima di versarlo nei vasetti o allungare i tempi di cottura.

    Il sottovuoto

    Quando i barattoli sono freddi vi consigliamo di verificare subito che si sia formato il sottovuoto, premendo al centro del tappo e, se non sentirete una sorta di click, allora avrete avuto successo. In caso contrario però potete far bollire ancora i barattoli, questa volta pieni, in un tegame per circa 30 minuti, posizionandoli in piedi, con il tappo quindi rivolto verso l’alto, e coprendoli con acqua fino a metà barattolo. A bolllitura completata fateli asciugare e raffreddare, sempre capovolti.

    Conservazione

    La marmellata di fragole potete conservarla per circa 3 mesi, sempre che il sottovuoto si sia verficato correttamente e i barattoli devono essere tenuti in un luogo fresco e asciutto, lontani da fonti di luce e calore. Vi suggeriamo di non gustare subito la conserva ma di aspettare almeno 10-15 giorni. Una volta aperto un barattolo, conservatelo in frigorifero e consumatelo nel giro di pochi giorni, massimo 5.

    Varianti

    Possiamo darvi qualche suggerimento per arricchire il gusto della vostra marmellata di fragole, per esempio, se amate le spezie, un cucchiaino colmo o mezza stecca di cannella si sposa molto bene con questo frutto, ma a dire il vero, è ancora più buona con un fiore di anice stellato. Nella preparazione potete anche sostituire il limone con il lime, aggiungere la scorza di uno o dell’altro, mettere lo zucchero bianco invece di quello di canna. Un’altra idea che possiamo darvi è quella di profumare la confettura con il peperoncino o delle erbe aromatiche, come un rametto di rosmarino o, in questo caso vi consigliamo di guardare la ricetta della marmellata di fragole e menta. Se poi amate l’aceto balsamico, aggiungetene un cucchiaino alla ricetta base che vi abbiamo dato, amerete il connubio con la fragola. Un’altra variante curiosa e originale è quella della marmellata con petali di rosa e fragole.

    E vi segnaliamo che potete consultare anche la ricetta della marmellata di fragole con il Bimby, se avete questo elettrodomestico amico in casa.

    Altre ricette di marmellate

    Vi consigliamo altre ricette di marmellate da preparare preferibilmente quando la frutta che scegliete è di stagione:

    Marmellata di agrumi

    Marmellata di zucca

    Marmellata di mele e limoni

    Marmellata di pere

    Marmellata di banane

    Marmellata di ananas

    Marmellata di albicocche

    Marmellata di ciliegie con birra

    Marmellata di albicocche e nettarine alla lavanda

    Foto di /rada

    VOTA:
    4.5/5 su 3 voti