E se per il pranzo di Natale preparassi questi deliziosi anolini? Sono tipici dell'Emilia Romagna, ma hanno un sapore strepitoso

Anolini in brodo ricetta

Il piatto di anolini per il pranzo di Natale - buttalapasta.it

Ecco l’idea per il vostro pranzo di Natale, gli anolini sono perfetti! Come fare una deliziosa pasta tipica dell’Emilia Romagna.

Tornate alle tradizioni con noi di buttalapasta.it, vi proponiamo una ricetta tipica della zona di Parma e Piacenza, dove per il pranzo di Natale è consuetudine portare in tavola un bel piatto di anolini. Si tratta di una pasta fresca ripiena perfetta per celebrare il giorno di festa con tutta la famiglia riunita.

Se anche voi volete fare questa deliziosa pasta tipica della zona Nord dell’Emilia Romagna, vi regaliamo la ricetta della nonna, così non potrete sbagliare!

Ricetta degli anolini in brodo di Piacenza

A Piacenza, tradizionalmente si preparano gli anolini durante il giorno della Vigilia di Natale, per poi portarli in tavola il giorno dopo, per il menu del pranzo da consumare con tutta la famiglia. La loro realizzazione non è complicata, ma bisogna seguire un certo ordine per realizzare la pasta fresca e il brodo ottimi secondo tutti i dettami della cucina emilianoromagnola. Seguite i nostri consigli e non sbaglierete.

Ingredienti per quattro persone

  • Farina 400 gr
  • Uova 2
  • Sale 1 pizzico
  • Acqua qb
  • Brodo di carne 1 l

Per il ripieno

  • Carne di manzo 250 gr
  • Spicchi di aglio 2
  • Burro 50 gr
  • Pangrattato 150 gr
  • Grana Padano 300 gr
  • Uova 2
  • Sale qb
  • Pepe nero qb
  • Carote 1
  • Sedano 1 costa
  • Cipolle piccola 1
  • Noce moscata 1 cucchiaio
  • Vino rosso mezzo bicchiere

Preparazione

Anolini fatti in casa ricetta

Anolini fatti in casa, la ricetta per Natale -buttalapasta.it

  1. Iniziate la preparazione della ricetta degli anolini in brodo di Piacenza fatti in casa e da servire in brodo dalla cottura della carne per il ripieno.
  2. Quindi tritate finemente la cipolla, il sedano e la carota, metteteli in una padella con un fondo di burro e appena sono appassiti rosolateci dentro la carne steccata con gli spicchi di aglio. Regolate di sale e pepe. Poi aggiungete il vino rosso e fate sfumare.
  3. Aggiungete poco brodo e fate cuocere quattro ore, dovete preparare uno stracotto, in pratica.
  4. Prendete lo stracotto e tritatelo finemente. Usate un po’ del fondo di cottura per inumidire il pangrattato da aggiungere poi alla carne tritata. Aggiungete anche il formaggio, le uova, la noce moscata e il sale. Mescolate per ottenere un ripieno bello uniforme.
  5. Ora dedicatevi alla preparazione della pasta fresca. In una ciotola mescolate la farina con le uova e un poco di acqua che vi serve per rendere la pasta malleabile, impastate per una decina di minuti fino ad ottenere una palla soda e liscia.
  6. A questo punto potete usare un matterello o una macchinetta per la pasta per stendere la sfoglia. Fate delle strisce di impasto, ponete distanziate delle cucchiaiate di ripieno e avvolgete la pasta su sé stessa eliminando l’aria, pressando quindi un poco.
  7. Prendete un coppapasta e ritagliate gli anolini. Potete usare anche una tazza o un bicchiere.
  8. Tuffate gli anolini nel brodo di cappone, manzo e maiale bollente e gustateli ben caldi, magari spolverati con un po’ di formaggio grana grattugiato.

Infine date un’occhiata anche ad altre ricette per il pranzo di Natale che abbiamo scelto per voi dal nostro ricco ricettario.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti