Babà napoletano al rum, la vera ricetta infallibile e facile della nonna

Questa ricetta del babà napoletano al rum è autentica, la nonna napoletana ha svelato i segreti per fare questi dolci iconici buoni e soffici come quelli delle pasticcerie partenopee.

Babà napoletano al rum in un vassoio di ceramica

Con il vero babà napoletano al rum deliziate gli ospiti più esigenti - buttalapasta.it

  • media
  • 2 ore
  • 6 Persone
  • 250/porzione

Vediamo come si prepara la ricetta del babà napoletano, uno dei più golosi dolci napoletani da fare a casa, composto da un impasto lievitato e imbevuto di rum dalla tipica forma a fungo.

Il babà, o babbà non è una ricetta napoletana autoctona perché in realtà si tratta di un dolce polacco. Il nome ‘baba’, infatti, significa ‘nonnina’ e a quanto pare sembra sia stato inventato da Stanislao Leszczyński, il re polacco esiliato in Lorena. Il quale decise di far aggiungere dello sciroppo al rum a un dolce tipico di quella zona, ovvero il Gugelhupf, in quanto troppo asciutto.

Da questa intuizione, e dall’estro dei cuochi francesi, la ricetta del babà è giunta fino a Napoli, anche nella variante della torta babà al rum, dove è diventato un vero e proprio simbolo delle pasticcerie locali e della città.

Storia a parte, la variante che vi sveliamo di seguito è proprio quel del “babà alla napoletana” e quindi non vi resta che radunare tutti gli ingredienti per poter realizzare a casa questi dolcetti, che con la nostra ricetta facile tutti sono i grado di preparare.

Con questa ricetta del babà preparate dei dolci perfetti da proporre a fine pranzo o nelle occasioni più importanti, magari abbinati alla mitica sfogliatella napoletana.

Ingredienti

  • farina manitoba 250 gr
  • lievito di birra fresco 5 gr
  • zucchero semolato 25 gr + 500 gr per la bagna
  • burro morbido 75 gr + per gli stampini
  • uova 5 (250 gr)
  • sale fino 5 gr
  • acqua 1 litro
  • scorza di limone e arancia 1
  • rum di buona qualità 150 ml
  • gelatina in polvere per lucidare una bustina

Preparazione

  1. Mettere in una planetaria la farina, il sale, lo zucchero e il burro a temperatura ambiente terrina, poi sbriciolateci sopra il lievito di birra. Se non avete la planetaria mettete gli ingredienti in una ciotola e impastate con le mani.

  2. Aggiungete due delle cinque uova e cominciate a far incordare l'impasto. A questo punto unite un uovo alla volta di quelle rimaste e incorporatele al composto. Solo quando il primo è perfettamente amalgamato potete unire l'altro.

  3. L'impasto apparirà appiccicoso, alla fine, ma perfettamente incordato. Coprite con pellicola e fate riposare per circa 30 minuti.

  4. Nel frattempo imburrate gli stampini per i babà al rum monoporzione. Usate burro fuso e un pennello per aiutarvi.

  5. Riprendete la ciotola, togliete la pellicola e prendete una porzione. Pirlate l'impasto del babà alla napoletana, cioè facendolo roteare su una mano per dargli maggiore consistenza.

  6. Mozzate una pallina di babà e mettetela nello stampino cilindrico, procedete così fino a terminare l'impasto (con queste dosi ve ne vengono circa 15).

  7. Ponete gli stampini già su di una leccarda da forno, Mettete in luogo tiepido i babà e lasciateli lievitare fino a che arrivano al di fuori del bordo dello stampo.

  8. Infornateli a 180 gradi (forno già caldo) per circa 15/20 minuti. Appena sono dorati potete estrarli dal forno. Fateli raffreddare ed estraeteli

  9. Preparate la bagna. In un pentolino mettete l'acqua con con lo zucchero e le scorze di limone e arance, portate ad ebollizione, poi togliete dal fuoco. Quando è tiepido togliete le scorze e unite il rum. Mescolate

  10. La bagna deve essere a circa 50/60 gradi per poter immergere i babà. Fateli inzuppare per bene, poggiateli su di una gratella con sotto un contenitore, perché goccioleranno. Poi strizzateli per eliminare la bagna in eccesso.

  11. Lucidateli con la gelatina a caldo. Adagiate i babà sui piattini di servizio e gustate.

Il consiglio della nonna: se non avete gli stampini per il babà potete usare altri stampini da budino o da muffin. E se volete sperimentare una nuova ricetta provate anche il babà all’arancia, gli ingredienti del dolce cambiano, ma la bontà resta intatta!

Come farcire il babà al rum

Babà con la panna in un piatto quadrato bianco

Babà al rum farcito con la panna – buttalapasta.it

Per perfezionare la ricetta dei babà napoletani al rum potete usare anche golose farciture, come ad esempio ciuffi di panna montata o morbida e delicata crema pasticcera.

Basterà tagliare per il lungo ogni babà e farcirlo con la panna o la crema, a seconda delle preferenze, e guarnirli successivamente con delle amarene sciroppate. O altra frutta fresca o secca.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti