Capesante gratinate

capesante gratinate

Foto Shutterstock | marco mayer

  • media
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 190/porzione

Prepariamo insieme le capesante gratinate al burro. Conosciute anche come conchiglie Saint Jacques, sono un antipasto di mare perfetto da presentare in tavola durante le feste e altre ricorrenze importanti come il pranzo di Natale o il cenone di Capodanno. Servite con le loro conchiglie, infatti, regalano un effetto scenografico particolarmente raffinato, oltre ad essere molto saporite e appetitose. La panatura delle capesante è facile e veloce da preparare, utilizziamo burro, prezzemolo e pangrattato, senza formaggio, che coprirebbe il sapore dei molluschi. Per una ricetta più economica si possono usare anche le capesante surgelate. E dopo la preparazione trovate altre varianti, come la ricetta delle capesante gratinate al brandy o con besciamella.

Ingredienti

  • Capesante 8
  • Prezzemolo qb
  • Aglio 2 spicchi
  • Burro 80 gr
  • Pane grattugiato qb
  • Sale qb
  • Pepe qb

Preparazione

  1. Passate sotto l’acqua corrente le capesante, poi mettetele in una teglia con la parte convessa in basso e ponetele in forno caldo, o in una pentola posta sul fornello con poca acqua, fino alla loro apertura.

  2. Staccate il mollusco dalla conchiglia, eliminate il sacchetto nero, le parti frangiate e il budellino. Lavate le capesante sotto l’acqua corrente e mettete da parte.

  3. Scegliete 4 conchiglie tra le più belle e lavatele accuratamente. Poi asciugatele. Ponete due capesante in ogni conchiglia.

  4. Tritate il prezzemolo e l'aglio e soffriggeteli delicatamente in poco burro. Versate il trito dividendolo sulle capesante.

  5. Aggiungete il rimanente burro a pezzetti e ricoprite con il pangrattato. Cuocete le capesante in forno caldo a 180° per 10 minuti, azionate la funzione grill per qualche minuto fino a doratura.

Varianti delle capesante gratinate

capesante gratinate con besciamella

Foto Shutterstock | wanchai

Le capesante gratinate al forno sono ottime servite ancora calde. Tuttavia è anche possibile conservarle, coperte con pellicola o in un apposito contenitore per un giorno in frigo. Per quanto riguarda la panatura potete anche usare del vino per sfumare, del succo di limone o altre erbe aromatiche.

Scopri anche le capesante ripiene

Capesante gratinate con besciamella

Dedicatevi alla preparazione della besciamella come indicato nella nostra ricetta. Poi, dopo aver pulito le capesante fatele saltare velocemente in padella con una noce di burro e uno spicchio di aglio. Mettete nelle conchiglie e coprite con besciamella e prezzemolo tritato. Ponete in forno caldo per 10/15 minuti fino alla completa gratinatura.

Prova anche i gamberetti in conchiglia al gratin

Capesante al brandy

Per portare in tavola le capesante al brandy fate rosolare nel burro l’aglio e il prezzemolo tritato. Poi unite il pangrattato fino a formare un composto simile alla sabbia umida. Aggiungete un bicchierino di brandy e mescolate per insaporire. Prendete i molluschi puliti e posti nelle conchiglie, copriteli con questo composto e fate cuocere per 10 minuti in forno caldo, fino a completa doratura.

Leggi anche la ricetta delle capesante con pinoli

Capesante al forno non gratinate

Per le capesante al forno prendete i molluschi puliti e marinateli in un trito di aglio, prezzemolo e vino bianco. Salate e pepate a piacere. Dopo una trentina di minuti ponete le capesante nelle conchiglie con il fondo della marinatura. Unite fiocchi di burro, infornate a 180 gradi per 10/15 minuti e servite subito.

Potrebbe interessarti anche

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.